Febbraio 4, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

NASA Probe Vision: il terremoto più forte fino ad oggi è durato 10 ore

La sonda Insight della NASA ha registrato il più forte terremoto su Marte a maggio, con una magnitudo di 4,7 sulla scala logaritmica, cinque volte più forte del precedente detentore del record di 4,2. Inoltre, il terremoto del 4 maggio è durato circa 10 ore, mentre nessuno dei terremoti precedentemente monitorati è durato nemmeno 1 ora. Tutto questo è stato ora pubblicato dal gruppo di ricerca che valuta i dati raccolti. Prima della fine prevista della missione Insight, si arricchirà di un altro highlight.

Marsquake, designato S1222a, era così potente da poter osservare proprietà mai viste prima, scrive il team guidato da Taichi Kawamura dell’Università di Paris Cité. Per la prima volta, le onde sono state osservate molte volte su tutta la superficie del Pianeta Rosso. Inoltre, nelle vibrazioni sono state registrate sia le frequenze più alte che quelle più basse, finora è stata misurata principalmente l’una o l’altra. Tuttavia, è probabile che esistessero entrambi in tutte le paludi e non è stato possibile vederli fino ad ora. Ancora una volta, l’epicentro non era in una regione chiamata Cerberus Fossae (le Kerberos Graves) dove hanno origine quasi tutti i terremoti marziani.

Mentre il gruppo di ricerca La scoperta è stata presentata sulla rivista Geophysical Research Letters, Insight continua a esaurirsi. Un’altra generazione di pannelli solari polverosi In media circa 285 wattora per sol E così c’erano circa 410 watt alla fine di ottobre, a giugno. “Circa” 300 wattora per sol sono necessari per la funzionalità complessiva del rover. La polvere che si accumula sui pannelli solari è responsabile della caduta. Non è chiaro quando la sonda dovrà smettere di funzionare completamente. In estate è stato deciso che Insight avrebbe dovuto raccogliere dati di misurazioni scientifiche il più a lungo possibile, anche se ciò significava che la missione sarebbe potuta finire prima. Contrariamente alle aspettative, al momento sembra che la sonda raggiungerà ancora la svolta (a terra) dell’anno.

READ  Una sonda della NASA fa una scoperta "sorprendente" su Marte


(mese)

alla pagina iniziale