Giugno 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

MX Mechanical: la prima tastiera meccanica da scrivania di Logitech

Logitech si sta allontanando dalla sua posizione di vecchia data secondo cui le persone in ufficio non vogliono utilizzare tastiere meccaniche. I modelli MX Mechanical e MX Mechanical Mini utilizzano pulsanti meccanici piatti per tre gusti diversi:

  • Lineare (interruttori rossi): il punto di trigger non può essere sentito o sentito
  • Tocco (tasti marroni): il punto di innesco può essere percepito ma non udito
  • “Clicky” (tasti blu): il punto di trigger può essere sentito e sentito

Almeno i pulsanti di clic blu sono più adatti per l’home office, se non vuoi disturbare gli altri in ufficio mentre stai digitando. Sembra che Logitech stia acquistando i pulsanti dal fornitore Kailh – le immagini dei prodotti si riferiscono a Choc Low Profile.

MX meccanico
(Foto: Logitech)

MX Mechanical è una tastiera di dimensioni normali con tutti i tasti tipici, incluso il tastierino numerico sul lato destro e sette tasti aggiuntivi in ​​alto a destra. MX Mechanical Mini utilizza quello che viene chiamato un layout del 75 percento: il tastierino numerico è mancante, i tasti freccia sono bloccati a sinistra e ci sono solo cinque tasti funzione come Elimina. A causa dei tasti freccia rientrati, il tasto Maiusc destro è più stretto del solito e manca anche il tasto Menu. La personalizzazione dei pulsanti può essere modificata utilizzando Logi Options +.

Ed entrambi i modelli delle custodie sono per lo più realizzati in plastica. Solo il pannello superiore, su cui sono incollati i pulsanti, è realizzato in alluminio da Logitech, che influisce sul suono durante la digitazione. Le tastiere si collegano in modalità wireless a PC Windows e Mac, tramite un dongle USB Bolt o tramite Bluetooth. I modelli possono essere caricati con un cavo USB di tipo C.

READ  Alunni: Libertà alla prova - Uscita per Nevindar

A seconda dell’impostazione della retroilluminazione, le batterie per MX Mechanical e MX Mechanical Mini dovrebbero durare da 15 giorni a 10 mesi. Le luci sono illuminate solo in bianco. Insolito: grazie al sensore, possono regolare automaticamente la propria intensità in base alla luminosità dell’ambiente.

Tuttavia, in termini di prezzo, le due tastiere sono dure: MX Mechanical costa 180€, la versione mini è 160€.

Parallelamente alle tastiere meccaniche MX, Logitech introduce il mouse MX Master 3S. All’esterno è simile al precedente MX Master 3, ma all’interno c’è una tecnologia più veloce con un sensore ottico che sostituisce il sensore laser “darkfield” e raddoppia la risoluzione da 4000 a 8000 pixel per pollice (dpi, ppi). Tuttavia, sembra che la frequenza di campionamento sia ancora a 125 Hz, quindi il mouse invia i suoi dati al PC 125 volte al secondo – 1000 Hz è lo standard per i mouse da gioco da molti anni. Il MX Master 3S costa 130€.

Con tutti e tre i dispositivi di input, Logitech sottolinea che viene utilizzata in gran parte plastica riciclata e, nel caso delle console, l’alluminio viene parzialmente riciclato.

Aggiornamenti

14:00

ora

Correzione: Logitech non ha confermato l’aumento della frequenza di campionamento di 1.000 Hz per MX Master 3S.


(Master)

alla home page