Gennaio 30, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mouse wireless Zowie: pratico EC1-CW

Per molto tempo, i topi di Zowie sono stati considerati un’opzione quasi immutabile sulla scena degli eSport. Tuttavia, il marchio di periferiche di BenQ è cresciuto attraverso l’evoluzione verso un mouse da gioco wireless, fino ad ora: Zowie si sta avventurando in un nuovo territorio con tre modelli wireless della serie EC. ComputerBase può davvero farsi un’idea.

Per molti anni, molti giocatori di PC, in particolare gli appassionati di e-sport e l’entusiasta comunità di mouse, si sono chiesti quando Zowie introdurrà finalmente i mouse wireless. La speranza è quasi persa, ma ora è il momento: Zowie ha rilasciato in silenzio e quasi con discrezione le prime informazioni su EC1-CW, EC2-CW ed EC3-CW durante il CES. Il video mostra i tre mouse wireless e il ricevitore potenziato associato, che è un adattatore radio wireless relativamente grande con una stazione di ricarica integrata.

Dovrebbero esserci anche mouse wireless serie FK, ZA e S. Zowie vuole offrire tutti i suoi mouse anche in versione wireless. Tuttavia, non esiste un calendario specifico per questo.

La serie EC è la casa senza fili

ComputerBase ha effettivamente avuto l’opportunità lo scorso autunno di pilotare un prototipo tecnicamente vicino dell’EC1-CW. I dipendenti di Zowie hanno assicurato ai redattori: tutti nel produttore sanno che i primi mouse wireless del produttore sono in arrivo da molto tempo. Era quindi della massima importanza che Zowie portasse sul mercato un prodotto che non solo soddisfasse le aspettative in termini di prestazioni, lavorazione e longevità derivanti dalla buona reputazione dei mouse Zowie, ma offrisse anche un valore aggiunto rispetto ai mouse wireless precedentemente disponibili. E il produttore non vede questo valore aggiunto in un peso particolarmente contenuto, una richiesta USB più elevata, un sensore avanzato o addirittura un’illuminazione RGB, ma in una connessione wireless il più stabile possibile. Ma uno dopo l’altro.

READ  Intel: nuovi pacchetti per transistor e chip, logica MESO come alternativa CMOS

La serie EC è la linea di mouse sparatutto asimmetrici di Zowie ottimizzati per l’uso con la mano destra e l’impugnatura del palmo. Il produttore ha aggiornato l’ultima volta la serie EC nell’estate del 2021, quindi le attuali varianti cablate sono denominate EC1-C, EC2-C ed EC3-C. Le modifiche wireless offerte ora si basano sulla stessa serie C, quindi sono anche più leggere della serie B e hanno un cavo avvolto in modo flessibile e 24 punti mesh sulla rotellina del mouse.

La serie Zowie EC-CW a confronto (Foto: Zowie)

In termini di peso, il grande EC1-CW è 1 g più leggero dell’EC1-C con una massa di 79 g, mentre il piccolo EC3-CW è leggermente più pesante con 76 g invece di 70 g. Pertanto, i tre nuovi mouse Zowie non sono necessariamente leggeri rispetto alla concorrenza disponibile sul mercato nel 2023, ad esempio il DeathAdder V3 Pro (test) o il Pulsar Xlite V2 Wireless pesano 64g o appena 59g. La serie EC Special Edition, rilasciata nel luglio 2022, ha già dimostrato che Zowie sta nuotando controcorrente in questo senso. ComputerBase ha spiegato in un rapporto dettagliato il motivo della tendenza verso mouse da gioco più leggeri.

  • Spiegazione semplice: ecco perché i mouse da gioco pesano sempre meno

Ma torniamo all’EC1-CW: in un’intervista con i redattori, Zowie ha spiegato che il produttore era ben consapevole di questo sviluppo e quindi almeno si è assicurato che i mouse wireless non fossero (significativamente) più pesanti dei modelli C. , la massa ridotta non è una priorità per Zowie.

Zowie si affida a sensori da 1000Hz collaudati

Lo stesso si può dire per i dispositivi integrati in EC1-CW, EC2-CW e EC3-CW. Con il PixArt PAW-3370 i mouse sono sicuramente aggiornati, ma non nella gamma di fascia alta, che Razer è attualmente in testa con il PAW-3950 e che, ad esempio, deve essere contato con il PAW-3399 o il PAW-3395 . E Zowie non dice una parola sugli interruttori meccanici compatti. D’altra parte, la durata della batteria è di circa 70 ore con movimento continuo, con connettività wireless ottenuta tramite radio a 2,4 GHz con frequenza fino a 1000 Hz.

READ  Hogwarts Legacy: scene dettagliate del gameplay di Harry Potter RPG

E la frequenza di campionamento è l’argomento successivo: sulla base di alcune informazioni trapelate e avvistamenti di modelli EC wireless nei tornei di eSport, la comunità del mouse inizialmente ha ipotizzato che Zowie, come Razer con il suo HyperPolling Wireless Dongle (testato), eseguisse il polling wireless fino a 4000Hz. La ragione del presupposto era che i mouse wireless Zowie uscivano sempre con un ricevitore migliorato che sembrava quasi gigantesco. E perché sarebbe necessaria un’antenna così grande se non per i sensori wireless oltre i 1000 Hz?

Anche l’autore lo sospettava all’inizio dell’evento pratico, ma Zowie in realtà ha una spiegazione diversa per l’esistenza del ricevitore migliorato. Perché con EC1-CW, EC2-CW e EC3-CW – come è comune con i mouse da gioco (wireless) – la velocità di query USB di 1000 Hz è la fine. Con un ricevitore particolarmente potente, il produttore vuole garantire che la connessione wireless tra l’adattatore wireless e il mouse sia così affidabile da non essere in alcun modo inferiore a una connessione via cavo, anche in un ambiente con interferenze molto forti. Zowie pensa ai tornei di eSport nelle grandi arene o ai LAN party.

Tramite un ricevitore migliorato per la connessione più stabile possibile

A tale scopo, è già utile che il ricevitore potenziato relativamente grande non possa essere semplicemente inserito in una presa USB libera del PC. Da un lato perché l’adattatore wireless può o deve essere posizionato vicino al mouse e dall’altro perché Porte USB 3.0 come fonte di interferenza comune per connessioni wireless a 2,4 GHz essere valido. Ma alla fine, è la dimensione delle antenne che fa la differenza con la soluzione di Zowie.

Il produttore ha dimostrato la tecnologia allestendo un test di fortuna: in una borsa termica con uno strato isolante rivestito di metallo all’interno, c’era un router WLAN che trasmetteva costantemente dati a uno smartphone, anch’esso nella borsa. C’era un adattatore radio convenzionale – ho usato uno Zowie G Pro X Superlight (test), che è particolarmente popolare negli eSport (test) – e un ricevitore migliorato. Fuori dalla borsa termica, a circa 30 cm davanti all’apertura, c’era un corrispondente mouse Logitech e un prototipo dell’EC1-CW.

E in effetti: mentre i sensori di G Pro X Superlight soffrono in questo scenario estremo, riflesso in un movimento del cursore del mouse gravemente ritardato, a scatti o talvolta mancante quando il mouse è in costante movimento, il prototipo dell’EC1-CW e il ricevitore migliorato sembrano inalterati. Gli editor hanno anche portato Viper V2 Pro con HyperPolling Wireless Dongle per il confronto. E mentre il funzionamento a 1.000Hz mostrava un’immagine simile a quella del G Pro X Superlight, il mouse alla fine ha ceduto a 4.000Hz: il cursore del mouse non si è mosso di un millimetro nonostante il movimento costante del mouse.

Ora, tuttavia, dobbiamo notare in questo esperimento che è solo un esperimento e il significato dell’uso pratico dei topi coinvolti è limitato. In dozzine di test di corrispondenza dei dispositivi di input da parte dei nostri redattori nel corso di diversi anni, i modelli di fascia alta di Logitech e Razer in particolare sono riusciti a stupire con una connessione wireless molto stabile, che è stata mantenuta anche quando la banda a 2,4 GHz è stata ampiamente utilizzata da molti Le WLAN o altri dispositivi di input wireless possono mantenere una frequenza di polling fissa di 1000 Hz. Non c’è dubbio che l’approccio di Zowie sia superiore in teoria, ma non è ancora possibile valutare se nella pratica ci siano vantaggi rispetto a G Pro X Superlight o simili mouse di fascia alta.

Il mouse Zowie è un classico al suo interno

Inoltre, il ricevitore migliorato svolge un’altra funzione. Ci sono due contatti metallici e una rientranza nell’area frontale della parte inferiore dell’EC1-CW, mentre la piastra di base del ricevitore potenziato ha analoghi corrispondenti: l’adattatore radio sovradimensionato funge anche da docking station. In alternativa, i mouse wireless Zowie possono essere caricati tramite lo slot USB-C sulla parte anteriore del mouse. Come è tipico dei modelli del produttore, in questo caso il cavo esce dal rodder con un leggero angolo verso l’alto per ridurre l’attrito sul tappetino del mouse.

E lontano da tutto? Beh, praticamente non è cambiato nulla. Zowie non ha cambiato la forma base dei topi. Tuttavia, ci sono state modifiche alla struttura: i lati anteriori sono stati leggermente rialzati, in modo da avere più spazio sul lato destro per l’appoggio di anulare e mignolo. Al contrario, i copritasti sono meno prominenti ai lati, anche se nulla è cambiato in termini di posizionamento e forma effettivi. Significa anche che le coperture dei pulsanti sinistro e destro del mouse fanno ancora parte del guscio superiore, il che favorisce il pre-viaggio. Questo non è più il caso del rivale DeathAdder di Razer dall’attuale variante V3.

Conclusione e prospettiva

Parlando del DeathAdder V3: questo è l’avversario diretto, almeno per il grande EC1-CW. Da un lato, Razer offre i migliori sensori del settore, interruttori opto-meccanici e una velocità di query USB opzionale di 4000 Hz, a un prezzo al dettaglio consigliato di € 160 in meno di peso e piena programmabilità, mentre dall’altro Zowie principalmente vuole segnare punti con un tasso di query USB È almeno più stabile in teoria, la caratteristica forma EC e la migliore qualità di maneggevolezza possibile. Zowie funziona ancora senza software. Tuttavia, il prezzo al dettaglio consigliato è di € 190 – EC1-CW, EC2-CW ed EC3-CW hanno superato il Basilisk V3 Pro come il mouse da gioco più costoso prodotto in serie da un noto produttore.

Questo fatto dovrebbe essere il punto critico. Ovviamente, l’EC1-CW con il suo ultimo hardware di fascia media non deve fare peggio in pratica di un mouse concorrente con interni di fascia alta: i sensori del mouse ora sono così buoni che la fascia alta e media non sono davvero non piu. La sua distinzione nel contesto della percezione umana è distintiva. Ma il fatto che i nuovi modelli EC-CW costino ancora di più rispetto ai modelli top di gamma top-of-the-dog sta già causando malcontento all’interno della comunità dei topi. Il driver del prezzo sarà senza dubbio il ricevitore migliorato, ma senza di esso non ci sarebbero i mouse wireless Zowie, almeno per ora, come ha spiegato il produttore a ComputerBase.

In ogni caso, a prescindere dal prezzo, la prima impressione è generalmente positiva. Hands-on, l’EC1-CW è stato in grado di affermarsi come mouse da tiro wireless competitivo nel 2023, con i suoi maggiori punti di forza ereditati dal dispositivo di input: la forma dell’EC definisce un’ampia presa per la mano destra – la mano è ancora piacevole e il mouse ha già lasciato un’impressione di alta qualità come prototipo. Test e confronti approfonditi possono solo mostrare se EC1-CW, EC2-CW ed EC3-CW valgono finalmente gli anni di attesa per i mouse wireless Zowie. Tuttavia, Zowie ha spiegato alla redazione che c’è ancora “richiedere del tempo”fino a quando le versioni wireless non saranno disponibili nel mercato tedesco.

ComputerBase ha potuto testare un prototipo dell’EC1-CW wireless nell’ambito di un esclusivo evento pratico nell’ottobre 2022 e ottenere le prime impressioni con una configurazione di test sponsorizzata dai dipendenti di Zowie. Il produttore non ha influenzato il rapporto e non vi era alcun obbligo di pubblicarlo. Non c’era nemmeno un accordo di non divulgazione, tuttavia Zowie ha chiesto agli editori di non pubblicarlo per il momento. ComputerBase ha accolto questa richiesta.

Questo articolo è stato interessante, utile o entrambi? Gli editori sono contenti del supporto di ComputerBase Pro e dei nostri ad blocker disabilitati. Maggiori informazioni sugli annunci su ComputerBase.