Gennaio 27, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mondiali 2022: un iraniano sarebbe stato ucciso perché festeggiava la sconfitta ai Mondiali contro gli Stati Uniti

wm Dopo la partita contro gli Stati Uniti

Un iraniano è stato ucciso apparentemente perché stava festeggiando la sconfitta ai Mondiali

Gli USA vincono la finale esplosiva del girone contro l’Iran – video highlights

Gli Stati Uniti hanno raggiunto gli ottavi di finale della Coppa del Mondo dopo aver sconfitto l’Iran 1-0. La squadra forte in difesa ha fatto un perfetto turno a eliminazione diretta per la sesta volta nella sua storia. Il capocannoniere Christian Pulisic ha dovuto pagare a caro prezzo il suo gol. Guarda i punti salienti nel video qui.

L’Iran è stato eliminato dalla Coppa del Mondo dopo aver perso contro gli Stati Uniti. Sembra che un iraniano abbia pagato il prezzo della gioia di eliminarlo con la vita. Le organizzazioni per i diritti umani hanno riferito che le forze di sicurezza hanno sparato all’uomo.

eSecondo gruppi per i diritti umani, un uomo in Iran è morto dopo aver festeggiato l’eliminazione della nazionale iraniana dai Mondiali in Qatar. L’Organizzazione iraniana per i diritti umani con sede a Oslo ha dichiarato mercoledì che il 27enne Mehran Samak è stato colpito alla testa dalle forze di sicurezza dopo la sconfitta degli Stati Uniti.

Il Centro per i diritti umani in Iran (CHRI) con sede a New York ha confermato che Samak è stato ucciso dalle forze di sicurezza mentre stava festeggiando.

Martedì l’Iran è stato espulso dal torneo in Qatar dagli Stati Uniti, provocando una reazione frustrata ma anche felice in casa. Molti iraniani si sono rifiutati di sostenere la loro squadra nazionale a causa della violenta repressione delle proteste che sono continuate nel Paese negli ultimi due mesi.

Fan iraniani in uno spettacolo pubblico nella capitale, Teheran. Si dice che un iraniano sia stato ucciso dalle forze di sicurezza dopo la partita

Fonte: Getty Images / Majid Saeedi

Secondo le organizzazioni per i diritti umani, Samak ha celebrato la sconfitta nella sua auto nella città di Bandar Ansali sul Mar Caspio prima di essere fucilato.

Proteste a livello nazionale in Iran

Mercoledì CHRI ha pubblicato un video del funerale di Samak. Si possono sentire persone in lutto che cantano “Morte al dittatore”. Lo slogan è diretto contro il leader spirituale dell’Iran, l’Ayatollah Ali Khamenei, ed è spesso sentito durante le proteste a livello nazionale.

L’Iran è stato colpito da un’ondata di proteste a livello nazionale da metà settembre. La ragione dell’uccisione è stata la donna curda di 22 anni Mohsa Amini in custodia di polizia – è stata arrestata dalla vicesquadra perché si diceva che avesse indossato il velo in modo inappropriato.

Leggi anche

Le autorità stanno prendendo sempre più provvedimenti contro i manifestanti. Secondo le norme sui diritti umani, almeno 448 persone sono state uccise dalle forze di sicurezza e l’esercito afferma che più di 300 sono state uccise.

Qui è dove troverai i contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

READ  Martin Hinterger spara all'Eintracht Frankfurt contro il Betis Sevilla nei quarti di finale della European League.