Febbraio 8, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Macron al telefono con Zelensky: Parigi vuole consegnare “carri armati leggeri” a Kiev

Macron al telefono con Zelenskyj
Parigi vuole consegnare “carri armati leggeri” a Kiev

Kiev lo chiedeva da tempo, ma ora il presidente francese Macron ha promesso al suo omologo ucraino Zelensky di consegnare carri armati leggeri AMX-10 RC. Il numero e la data non sono ancora chiari. D’altra parte, il cancelliere Schultz sostiene il suo rifiuto.

La Francia vuole consegnare “carri armati leggeri” all’Ucraina. Lo ha promesso il capo di Stato francese Emmanuel Macron al suo collega ucraino Volodymyr Zelensky, ha detto l’Eliseo dopo una telefonata tra i due presidenti. Si dice che il carro armato sia il carro armato scout AMX-10 RC. Il carro armato con la pistola è utilizzato principalmente per la ricognizione. Quanti carri armati la Francia vuole consegnare all’Ucraina quando all’inizio non era chiaro.

I media francesi hanno citato il Palazzo dell’Eliseo dicendo: “È la prima volta che carri armati in stile occidentale vengono consegnati alle forze armate ucraine”. Zelenskyj ha ringraziato Macron su Twitter per la decisione. È stato inoltre deciso di continuare a lavorare insieme, ad esempio per rafforzare le difese aeree dell’Ucraina. La Francia ha voluto annunciare ulteriori dettagli sulle spedizioni di carri armati in Ucraina in seguito. Nell’ambito del cosiddetto scambio di anelli, l’Ucraina ha già ricevuto, tra gli altri, i principali carri armati di progettazione sovietica dai paesi dell’Europa orientale. Nell’ambito dello scambio di anelli concordato con la Germania, alla fine di novembre la Slovacchia ha consegnato all’Ucraina 30 veicoli da combattimento di fanteria BMP-1 sovietici. In cambio, la Germania consegnerà alla Slovacchia 15 carri armati principali Leopard 2 A4.

FDP accusa Scholz di essere un blocco

Nel frattempo, il presidente del comitato di difesa del Bundestag, Marie-Agnes Strack-Zimmermann, ha nuovamente accusato la cancelleria di ostacolare le spedizioni di carri armati in Ucraina. Diversi paesi europei si sono già offerti di consegnare il Leopard 2 insieme, ha detto il politico FDP alle emittenti RTL e NTV. In tal modo, ha risposto agli avvertimenti del cancelliere Olaf Scholz su un presunto tedesco che faceva da solo. Tuttavia, il governo federale deve consentire la consegna dei carri armati Leopard “perché è un carro armato tedesco che viene prodotto anche qui”, afferma Strack-Zimmermann. “Questo non è ancora successo”, ha accusato l’ufficio del cancelliere.

Il politico FDP non ha accettato l’argomentazione della Cancelleria secondo cui le consegne di armi dovrebbero avvenire solo con i paesi partner. “Nessuno avrà problemi a farlo”, ha detto nell’intervista. Le spedizioni di carri armati saranno “urgentemente necessarie” per l’Ucraina. Il vice portavoce del governo Wolfgang Buechner ha ripetuto questo pomeriggio l’avvertimento che “i tedeschi facciano da soli”. E ha continuato dicendo a Berlino: “Stiamo facendo ciò che aiuta l’Ucraina, ciò che è necessario”. Allo stesso tempo, il governo federale sta facendo “di tutto per garantire che la NATO e la Germania non partecipino a questa guerra”.

READ  Dopo la morte di una donna incinta: proteste contro il divieto di aborto in Polonia