Gennaio 23, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia permette meno tifosi sui campi di calcio

Roma – Gli appassionati di calcio in Italia dovrebbero aspettarsi maggiori restrizioni sulla corona a partire da gennaio 2022. Nelle arene, a causa dell’attuale forte diffusione del virus corona, il tasso di aggressione è ridotto dal 75% al ​​50% per ordine del governo di Mario Tracy.

Il 30 dicembre, alcuni top club hanno annunciato che avrebbero smesso di vendere i loro biglietti all’inizio della seconda metà della stagione prevista per il 6 gennaio. “Siamo in attesa di maggiori dettagli sulle attività”, ha detto la Lazio in una nota.

Le nuove innovazioni includono l’introduzione della regola 2G per i giochi di squadra. Ciò significa che i giocatori devono essere vaccinati apertamente contro Covit-19 o guarire dalla malattia. Era così davanti al pubblico.

In Italia, il numero di nuove infezioni quotidiane da corona è recentemente aumentato in modo significativo e ha raggiunto quasi 100.000 in un solo giorno il 29 dicembre, secondo i funzionari. Nel calcio professionistico italiano molti club hanno recentemente segnalato contagi sulle proprie squadre. SSC Napoli ha confermato un test corona positivo dall’attaccante Victor Osimhan. A Pergamon, Atlanta, due membri della squadra sono risultati positivi, secondo il club.

La seconda divisione, la Serie B, ha cambiato le giornate di gioco dal 26 e 29 dicembre a gennaio prima di Natale a causa di numerose vulnerabilità al coronavirus nei club. Mercoledì il Frosinone Calcio ha annunciato di aver scoperto dieci casi positivi nella squadra dopo una serie di test corona.

READ  Corona: l'Italia vuole vaccinare presto i bambini e discutere della regola 2-G