Gennaio 26, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’euro: la fine del denaro a buon mercato minaccia di esporre la sua originaria debolezza

Opinione nuovi rischi finanziari

La fine del denaro a buon mercato minaccia di esporre la sottostante debolezza dell’euro

Lo avverte Tomas Maier

Tomas Maier avverte che “l’euro è nato in un periodo di bassa inflazione e bassi tassi di interesse”.

Fonte: picture alliance / chromorange / Christian Ohde; Image Alliance / dpa / Mark Comes

Sta diventando sempre più difficile ottenere denaro a buon mercato nel mercato finanziario – e questo porta ad alcune rivelazioni. I fondi pensione britannici o gli investitori di criptovaluta lo hanno già provato, e i mutui e i paesi possono seguire. Anche la moneta europea è minacciata di difficoltà.

“Quando la marea si ritira, puoi vedere chi è stato in acqua senza costume da bagno”, è il famoso detto del grande investitore americano Warren Buffett. Con le banche centrali che hanno alzato i tassi di interesse nell’ultimo anno, la marea del denaro facile è finita e alcuni attori finanziari sono stati colti di sorpresa.

I fondi pensione britannici sono stati colpiti a settembre. Hanno finanziato l’acquisto di titoli di stato britannici a lungo termine con prestiti a breve termine attraverso derivati ​​finanziari. Quando i tassi di interesse salgono, il prezzo scende obbligazionie aumentare i costi di finanziamento. I venditori di derivati ​​chiedevano maggiori garanzie che il fondo poteva fornire solo vendendo obbligazioni.

C’è stato un calo dei prezzi dei titoli di stato britannici, che ha costretto la Banca d’Inghilterra a intervenire e costare il lavoro al nuovo primo ministro britannico Liz Truss. A novembre, FTX, che fino ad allora era uno dei più grandi scambi di criptovalute, è fallita.

Per saperne di più sulle conseguenze di tassi di interesse più elevati

Si può sostenere che il suo fondatore, Sam Bankman-Fried, e i suoi associati abbiano utilizzato i fondi dei clienti depositati per acquisire il “token FFT” per finanziare l’acquisto di questi e altri token tramite un affiliato. Con i clienti che prelevavano denaro sulla scia dell’aumento dei tassi di interesse, la truffa è esplosa, creando un terremoto nel mondo delle criptovalute.

Il mio annuncio Vincitore del test Quirion

Poiché è improbabile che i tassi di interesse abbiano raggiunto il picco, è probabile che nel nuovo anno vengano avvistati più nuotatori nudi. I miei colleghi Sven Ebert e Christoph Schurmann hanno cercato di identificare possibili candidati.

Dopo che le banche sono diventate più regolamentate in risposta alla crisi finanziaria del 2007/2008, alcune potrebbero trovarsi nel regno del “sistema bancario ombra”. In particolare negli Stati Uniti, i fondi comuni di investimento hanno assunto attività simili a quelle bancarie che vanno dal finanziamento immobiliare al prestito a società rischiose. Con tassi di interesse più elevati c’è il rischio di squilibri.

Qui è dove troverai i contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

Nel nostro quartiere lo Stato italiano e le banche italiane potrebbero (di nuovo) mettersi nei guai. Nel nuovo anno lo Stato italiano dovrà finanziare non solo il nuovo debito previsto per circa 95 miliardi di euro, ma anche titoli di Stato pagabili per 367 miliardi di euro.

Dal momento che la Banca Centrale Europea (BCE) vuole ridurre le proprie disponibilità di titoli di stato, bisognerà trovare acquirenti con circa 480 miliardi di euro di debito del nuovo governo italiano. È probabile che le banche italiane sostituiscano i titoli di Stato dovuti dalle loro partecipazioni con titoli nuovi.

L’Italia ha bisogno di nuovi investitori

Ma poiché quelle azioni rappresentano già quasi il 10 percento del loro patrimonio totale, non saranno in grado di aumentare le loro partecipazioni. È necessario trovare nuovi acquirenti, ma ciò potrebbe richiedere tassi di interesse molto più elevati.

Come nel 2011/12, lo Stato italiano, e con esso le banche, rischia il fallimento. Dal momento che il fallimento dell’Italia farebbe saltare in aria l’euro, la Banca centrale europea dovrebbe riacquistare i titoli di stato italiani nonostante l’aumento dell’inflazione, oppure verrebbero aperti nuovi fondi di debito europei per mettere in comune i debiti dei paesi dell’euro fortemente indebitati.

Leggi anche

Il nuovo presidente del MES Pierre Gramagnea afferma:

Responsabile dell’Euro Rescue Fund

L’euro è nato in un periodo di bassa inflazione e tassi di interesse. Con l’inizio della marea di denaro a buon mercato, anche l’euro potrebbe subire un leggero crollo.

Shadow Banks e l’Italia sono solo due candidati di spicco tra i potenziali nuotatori nudi. Alcuni altri sono riconoscibili, ma le sorprese risiedono principalmente nell’ignoto. Ed è spesso lo “sconosciuto” che ci porta fuori strada.

Tomas Meyer è il direttore fondatore del Flossbach von Storch Research Institute.

Qui è dove troverai i contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

Puoi ascoltare il podcast di WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

“It’s All in Stocks” è l’istantanea giornaliera delle azioni della redazione aziendale di WELT. Ogni mattina dalle 7 del mattino con i nostri giornalisti finanziari. Per esperti di borsa e principianti. Iscriviti al podcast su SpotifyE Podcast AppleE Musica Amazon E Dezer. o direttamente tramite RSS Feed.

READ  Al via la Cochintrach: le nonne di Machmeyer devono dichiarare bancarotta | regionale