La polemica sulla frase di Reinhold Messner: “Non puoi proteggere il clima” | Politica

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."

Ironia della sorte, l’icona dell’alpinismo tedesco e membro del Partito dei Verdi Reinhold Messner (78) attacca gli attivisti per il clima.

Dovrebbero anche sapere che non è così facile come vorrebbero, ha detto Meisner sul programma “Maischberger” (ARD).

Della viscosità legata al clima, ha detto: “Il luppolo e l’orzo si perdono lì. Mi arrabbio persino”. Messner ha affermato: “Non puoi proteggere il clima. È sempre cambiato da milioni di anni. Va su e giù di nuovo”.

Messner ora è un negazionista del cambiamento climatico?

“Il riscaldamento globale” è colpa nostra, spiega, “e potremmo averlo ‘privato’ – a causa delle emissioni di anidride carbonica dovute all’industrializzazione, avresti potuto ‘corroggerlo'”. Tuttavia, Meissner dubita dell’utilità di molte delle misure. Vede i ghiacciai che si sciolgono e cambiano il Gulfstream. Messner: “Non possiamo farci niente”.

Il ricercatore climatico Latif: “Sarebbe un male se non facessimo qualcosa come esseri umani”

Il ricercatore climatico Mujeeb Latif (68) ha dichiarato a BILD: “Il clima è in continua evoluzione. Ma ora stiamo parlando di un rapido riscaldamento globale nel giro di pochi decenni”.

Inoltre: “Questo è unico negli ultimi millenni. Siamo già a 1,1 gradi di riscaldamento rispetto al 1850 circa. Entro la fine del secolo si parla di 4-5 gradi di anidride carbonica, in modo rapido e drammatico”.

La Germania sta già dando un contributo in tal senso. Latif: “Le emissioni globali sono aumentate del 60 percento dal 1990. In Germania, da allora sono diminuite del 40 percento”.

“Non dovremmo perderci in discussioni sulla terminologia, ma dovremmo utilizzare risolutamente le nostre opzioni per la protezione del clima”, ha supplicato Olaf in der Beek (55 anni, portavoce per la politica climatica del gruppo parlamentare del FDP).

Related articles

Gli albergatori altoatesini si preoccupano per i loro affari in Italia

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 14 luglio 2024, 5:37Da: Mark StobbersPremeredivisoL'imminente ristrutturazione del ponte Luke sull'autostrada del Brennero...

Presso la società di ingegneria meccanica Illig andranno persi 200 posti di lavoro

Home pageun lavorostava in piedi: 14 luglio 2024 alle 15:17da: Mark Stoffers, Marcel ReichInsisteDivideL’ondata di bancarotte della Germania...

Una nuova ricerca confuta anni di ipotesi

Home pageLo sappiamostava in piedi: 14 luglio 2024, 14:34da: Tanja BannerInsisteDivideIl clima di Marte potrebbe essere stato diverso...