Dicembre 6, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La nazionale di calcio tedesca vince la Coppa delle Alpi Mayers a Rheinstetten

Primo posto dell’Italia

Le squadre Mayoral di Germania, Italia, Slovenia, Austria e Alto Adige si sono sfidate nell’Alpen-Cup di Rheinstetten. Alla fine, la Germania ha vinto.

Un vero classico del calcio: la nazionale di calcio tedesca ha affrontato l’Italia all’Alpen-Kopp di Rheinstetten.

Foto: Rico Loesel

“Ecco che aspetto hanno i vincitori” ha indubbiamente fatto eco al circolo della squadra tedesca dopo il fischio finale contro gli italiani. Perché anche se la classica del calcio finisce 1-1, basta un punto per incoronare la Germania vincitrice della “Coppa delle Alpi”.

Un totale di cinque squadre hanno giocato l’una contro l’altra nella competizione svoltasi sabato scorso allo stadio Sportfreunde Forchheim. Ciò che rende speciali le squadre è che tutti i giocatori sono sindaci di una città o di un comune.

Oltre alla nazionale tedesca di calcio di Meyers e alla selezione italiana, c’erano anche squadre provenienti da Slovenia, Austria e Alto Adige. Ogni squadra ha giocato contro ogni avversario una volta.

Mentre mi scaldavo, mi sembrava ancora più impossibile.

Sebastian Schremp, sindaco di Rheinstetten

Sebastian Schremp non ha potuto scendere in campo a causa di un infortunio. “Mentre mi scaldavo, ho notato che non era più possibile”, ha detto il sindaco di Rheinstetten (CDU), che qualche mese fa aveva avuto un’ernia del disco. Ma era soddisfatto della prestazione della sua squadra. “Si può dire che in campo nulla viene regalato”, ha detto Schremp: “Soprattutto, vogliamo rappresentare la Germania con dignità”.

Alla fine è bastato vincere ed è stato sicuramente più dolce che gli italiani più grandi rivali potessero essere lasciati indietro per una differenza reti superiore. “Nel complesso è stato un grande lavoro di squadra”, ha detto Nico Dittmann.

È il sindaco di Ore Hills ed è membro della squadra dall’anno scorso. D’altra parte, Helmut Klansner è stato con la squadra sin dal suo inizio nel 2008. “Avevamo un obiettivo da vincere e ce l’abbiamo fatta”, riassume l’Assia meridionale.

Siegfried Caterer è stato l’ultimo con l’Alto Adige. “Naturalmente avremmo potuto segnare più punti alla fine, ma nel complesso abbiamo giocato bene”. Ma lo scambio interpersonale è più importante della parte sportiva. Lo vedono anche gli austriaci Franz Gallop e Gebhardt Moser. Sono arrivati ​​​​quarti, ma hanno pareggiato a punti con gli sloveni al terzo posto. “Tutto era fantastico, tranne forse il tempo”, dice Gallop.

Il giocatore più anziano ha 73 anni

“Il livello era relativamente uniforme, cosa che non è mai stata in passato in altri tornei”, dice Moser, che a 73 anni era il giocatore più anziano del torneo. Dal 2008 tornei come il Campionato Europeo o la Coppa delle Alpi si svolgono alternativamente nei paesi europei.

“L’uno o l’altro ha una buona mossa”, dice Jürgen Walter quando la Slovenia gioca contro l’Alto Adige. Rheinstettener è spesso negli stadi di calcio amatoriale della regione e ora vuole farsi un’idea di cosa possono fare i sindaci.

“La difesa è stata fantastica”, dice Sandra Bochinger quando le è stato chiesto di suo marito che giocava per la nazionale tedesca. “Naturalmente, la serata è ora trionfalmente assicurata”, afferma Bochinger. Poi andiamo all’Oktoberfest all’Honica Spielring Neuburgweier. Soprattutto, puoi festeggiare ancora meglio come vincitore.

Secondo Schremp, tuttavia, la competizione non era l’unico punto all’ordine del giorno per i circa 120 calciatori che si sono recati a Rheinstetten giovedì scorso. Anche lo scambio con altri paesi è un obiettivo dell’incontro. L’obiettivo principale era la sicurezza energetica e la scarsità di materie prime.

In questo contesto, sono state organizzate visite guidate presso EnBW, Edeka-Südwestfleisch e il laboratorio di produzione dell’azienda Rosenbauer. Domenica, i sindaci licenziati sono poi tornati nelle loro comunità e città.

READ  Lo sciopero ha bloccato il traffico aereo italiano