Dicembre 5, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La NASA si scontra con una sonda di un asteroide

Per proteggere meglio la Terra dai pericoli dello spazio in futuro, le conseguenze della collisione sono ora allo studio in dettaglio.

Sembra uscito da un film di Hollywood, ma è una missione della NASA: martedì sera – all’1:14 ora tedesca – una sonda dell’agenzia spaziale statunitense è impostata per collidere direttamente e intenzionalmente con un asteroide per la prima volta, cambiando così il suo corso . Secondo la NASA, nella missione Dart (Double Asteroid Redirection Test) è in gioco niente di meno che la “futura sicurezza della Terra”.

“DART è la prima missione che tenta di utilizzare l’esperienza diretta per allontanare un oggetto pericoloso”, afferma il direttore scientifico della NASA Thomas Zurbuchen. “A questo punto posso dire: il team è pronto. I sistemi di controllo a terra sono pronti e il veicolo spaziale è intatto e sta per colpire”, ha detto il project manager Edward Reynolds in una conferenza stampa di pochi giorni fa.

Tutto questo ricorda molto film hollywoodiani come “Armageddon – The Last Judgment”, dove nel 1998 star come Bruce Willis e Ben Affleck distrussero un asteroide che si stava dirigendo direttamente sulla Terra in brevissimo tempo utilizzando un elemento complesso e pericoloso. manovra. Ma: la missione della NASA, che costa circa 330 milioni di dollari, è senza equipaggio e nemmeno l’asteroide bersaglio Demorphos sta correndo verso la Terra, ma secondo i calcoli della NASA, attualmente non rappresenta alcun pericolo. È un primo tentativo attento per vedere se è possibile. Devi cambiare il percorso di un asteroide in questo modo. La NASA spera di ottenere informazioni su come proteggere la Terra dall’avvicinarsi degli asteroidi.

READ  Booster Track Pass - Wave 3 uscirà il 7 dicembre

L’agenzia spaziale si occupa di questo da molti anni. Ad esempio, gli scienziati hanno considerato l’impatto di un asteroide circa 66 milioni di anni fa come la principale teoria per la causa dell’estinzione dei dinosauri. Gli scienziati attualmente non sanno quale asteroide potrebbe dirigersi direttamente sulla Terra in tempi brevi, ma i ricercatori hanno identificato circa 27.000 asteroidi vicino al nostro pianeta, di cui circa 10.000 con un diametro superiore a 140 metri.

La sonda Dart è stata lanciata a novembre dallo stato americano della California con un razzo Falcon 9, un razzo a forma di cubo del peso di circa 610 chilogrammi con una lunghezza di circa due metri, in viaggio verso il suo obiettivo una decina di mesi fa. “Asteroide Demomorphos: ti prendiamo”, ha scritto la NASA su Twitter poco dopo il suo lancio. Secondo la NASA, la sonda sarà in grado di mettere a fuoco Dimorphos con la sua fotocamera solo circa un’ora e mezza prima di colpire a 6,6 chilometri al secondo. Orientare l’oggetto volante con precisione verso l’asteroide “è una sfida enorme”, afferma l’amministratore della NASA Evan Smith. Con un diametro di circa 160 metri, è un tipo di luna che orbita attorno all’asteroide più grande Didymos. La missione è progettata in modo che entrambi gli asteroidi non rappresentino alcun pericolo anche dopo una collisione con la sonda, che ha solo una telecamera a bordo.

Dopo la collisione, l’orbita di Demorphos di circa 12 ore dovrebbe ridursi di almeno 73 secondi e forse fino a 10 minuti. Solo allora inizia il vero lavoro degli scienziati: indagare su cosa sia successo esattamente prima, durante e dopo l’impatto e cosa potrebbe significare per proteggere la Terra. Da notare l’effetto di due piccoli satelliti. Nel 2024, la missione Issa Hira dovrebbe iniziare un’indagine più dettagliata.

READ  Tracklist bekannt und die Music Replay-Funktion im Einsatz

L’amministratore della NASA Andrea Riley afferma che il DART è una “missione di prova”. “Anche se non dovessimo segnare, saremo comunque in grado di raccogliere molti dati. Ecco perché stiamo testando. Vogliamo farlo ora e non quando ci sarà un vero problema”.