Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Italia: nigeriano picchiato a morte per strada

  1. Pagina iniziale
  2. Panorama

Creato da:

Compreso: Sandra Raccogli

Un uomo di 32 anni ha picchiato a morte un uomo nigeriano di 39 anni in pieno giorno in una trafficata via dello shopping nella cittadina costiera italiana. © Screenshot/Agenzia Vista/YouTube

In Italia un venditore ambulante nero è stato picchiato a morte da un italiano. La polizia sta indagando.

Aggiornamento dalle 6:45 di domenica 31 luglio: Le reazioni stanno aumentando dopo che un venditore ambulante nigeriano è stato picchiato a morte a Civitanova Marche, in Italia, venerdì. Enrico Letta, ex presidente del Consiglio e leader del Pd di sinistra, ha definito l’atto “assoluta crudeltà”. “Non ci può essere giustificazione”, ha detto Leta. Ci sono state anche le reazioni del campo di destra. Ad esempio Matteo Salvini, segretario federale del partito di destra Lega, si è infuriato: «La sicurezza non ha colore e […] Il sindaco di Civitanova Marche Fabrizio Chiarabiga ha incontrato sabato i membri della comunità locale nigeriana dopo che centinaia di persone hanno protestato. “Non lo sto solo giudicando [Verbrechen, Anm. d. Red.]Ma indifferente”, ha detto Ciarapica il cielo. Questo ha sconvolto i cittadini.

Le indagini della polizia sono in corso. Tuttavia, i primi dettagli sono già stati annunciati. “L’aggressore ha caricato la vittima, prima colpendolo con le stampelle. Lo ha fatto cadere a terra, poi lo ha colpito ripetutamente con le mani per portare a termine l’atto”, ha detto in conferenza stampa l’investigatore Matteo Lugoni. In seguito ha spiegato a un canale di notizie italiano Sky TG24I passanti hanno chiamato la polizia, che ha risposto dopo che il sospetto è fuggito e ha cercato di aiutare la vittima. Un’autopsia chiarirà ora se la morte è stata dovuta a trauma da corpo contundente, soffocamento o qualche altra causa. Lo riporta l’agenzia di stampa AP.

Arrestato un sospetto di 32 anni. È sospettato di omicidio e rapina poiché avrebbe rubato il telefono della vittima. Secondo Lugoni, l’attaccante ha colpito dopo che il venditore ha chiesto “più volte” il cambio. La polizia ha intervistato i testimoni e ha guardato il video dell’attacco. Il sospetto non ha commentato, ha detto.

READ  Italia: Autoguidovie promuove 120 autobus elettrici

Italia: nigeriani uccisi in strada – Riprese horror e passanti in azione cruenta

Primo reportage dalle 20:00 di sabato 30 luglio: Civitanova Marche – Un italiano di 32 anni ha aggredito un venditore ambulante nigeriano e lo ha picchiato a morte in una via dello shopping nella città adriatica italiana di Civitanova Marche venerdì pomeriggio (29 luglio). È informato, tra gli altri Agenzia di stampa tedesca. Ciò che è particolarmente scioccante: sebbene molte persone in una trafficata strada dello shopping abbiano visto l’atto e talvolta lo abbiano filmato, nessuno è intervenuto.

In un video della verità che circola su Internet, tutto ciò che puoi sentire sono le persone che chiedono all’attaccante di rilasciare la vittima. Altri chiedono che venga chiamata la polizia. Gli agenti di polizia italiani sono riusciti ad arrestare il 32enne sul posto, ma i soccorsi per la sua vittima di 39 anni sono arrivati ​​troppo tardi.

Criminalità spaventosa in Italia: la polizia non trova precedenti razzisti

Secondo quanto riferito dalla polizia italiana, l’aggressore ha inizialmente seguito la vittima, l’ha fatta cadere con le stampelle e colpito ripetutamente l’uomo mentre giaceva a terra. Ha poi preso il cellulare dell’uomo, motivo per cui la polizia ha ora accusato l’uomo di omicidio di primo grado e rapina.

Quando un passante ha detto alla televisione italiana che l’uomo era stato ucciso solo a causa del colore della sua pelle, la polizia ha insistito sul fatto che secondo le autorità “non c’erano segni” di un atto di razzismo. Gli investigatori sospettano che il crimine sia stato innescato dalla reazione eccessiva dell’autore quando la vittima ha chiesto soldi. Secondo i media, l’uomo è un popolare venditore ambulante della zona.

READ  Come giocare a poker online

Crimine sanguinoso su strada: un famoso scrittore condanna il comportamento dei passanti

Il capo regionale della regione Marche, dove ha sede Civitanova Marche, ha parlato su Facebook della “violenza pazza e senza precedenti”. Secondo lui, la regione vuole comparire come parte civile in un possibile caso giudiziario.

E il Autore e giornalista investigativo Roberto Saviano ha parlato tramite i social media e ha descritto la reazione dei testimoni oculari come “inaccettabile”: “AO, 39, FF, 32, brutalmente assassinato dalla rabbia. … I social media ci hanno cambiato radicalmente. Per alcuni, forse molti, è solo quando filmano sul loro telefono. Sembra reale e sembra l’ultima intrusione in ciò che possono contenere”. (ska/dpa)