Febbraio 4, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Israele: Netanyahu forma un governo teocratico di destra | Politica

Il primo ministro israeliano designato Benjamin Netanyahu (73 anni) è riuscito a formare un governo di coalizione religiosa di destra.

Lo ha annunciato mercoledì sera il capo del partito conservatore Likud al presidente Isaac Herzog, poco prima della scadenza del termine. Il nuovo governo dovrà insediarsi entro il 2 gennaio. I negoziati tra i futuri partner dell’alleanza erano ancora in corso.

I futuri partiti al potere hanno promesso di migliorare la sicurezza interna del paese in mezzo alla continua ondata di terrorismo, frenare l’aumento del costo della vita e affrontare le ambizioni nucleari dell’Iran.

Oltre al partito conservatore Likud di Netanyahu, nella coalizione saranno rappresentati l’Alleanza religiosa sionista di estrema destra e due partiti puramente religiosi. È il governo più di destra che Israele abbia mai conosciuto.

Il nuovo governo vuole portare avanti importanti cambiamenti politici. Possono anche aiutare Netanyahu nella sua operazione di corruzione in corso.

Il campo di Netanyahu ha vinto 64 dei 120 seggi nelle elezioni del 1° novembre. Questa è stata la quinta elezione in Israele in tre anni e mezzo. L’ex primo ministro di lunga data torna al potere dopo un anno e mezzo all’opposizione. Nella storia di Israele, nessuno ha ricoperto un ruolo più di lui. Il politico conservatore è stato primo ministro dal 1996 al 1999, e poi di nuovo ininterrottamente dal 2009 al 2021.

Quando è stato sostituito l’anno scorso, inizialmente considerava finita l’era Netanyahu. Tuttavia, la coalizione a otto partiti dei suoi successori si è disintegrata a giugno a causa di disaccordi. Il Liberal Future Party, guidato dal primo ministro uscente Jair Lapid (59), è arrivato secondo alle elezioni, con 24 seggi.

READ  Il CEO di Netzagentur Klaus Müller si aspetta un inverno rigido in Germania

Benjamin Netanyahu, Ger Lapid e Bezalel Smotrich (a sinistra) alla Knesset il 15 novembre

Foto: Tsafrir Abayov/The Associated Press

Il partner di estrema destra di Netanyahu, Bezalel Smotrich, 42 anni, ha annunciato una piattaforma estremista prima delle elezioni, che potrebbe anche portare alla caduta del caso contro Netanyahu. Vuole ristrutturare radicalmente il sistema giudiziario. Smotrich è anche un sostenitore dell’espansione degli insediamenti nella Cisgiordania occupata.

Fatah, che è dominante in Cisgiordania, e Hamas, che governa la Striscia di Gaza, non tengono affatto elezioni parlamentari, ma governano senza legittimità democratica. Il presidente palestinese Mahmoud Abbas è stato eletto per un mandato quadriennale di quasi 18 anni ed è ancora in carica…

(bw/spa)