Febbraio 1, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ingresso dalla Cina: “Appoggiati alla scienza, niente panico”

Germania Ingresso dalla Cina

“Segui la bandiera e non diffondere il panico”

Lauterbach si è finora opposta all’inasprimento delle norme sull’ingresso

Con la forte ondata di infezioni da Corona in Cina, cresce la preoccupazione internazionale per la diffusione del virus da parte dei viaggiatori e per le nuove varianti dell’agente patogeno. Pertanto, sempre più paesi fanno testare i viaggiatori provenienti dalla Cina. Ma la Germania esita ancora.

Diversi stati impongono restrizioni ai viaggiatori provenienti dalla Cina: in Germania, il sindacato chiede test obbligatori e, se necessario, un divieto di viaggio. Ma il semaforo è unanimemente contrario. I Verdi mettono in guardia contro la politica simbolica e si affidano ad altri strumenti.

SIl PD, i Verdi e il FDP si sono tutti espressi contro gli appelli a inasprire le regole di ingresso a causa dell’ondata di coronavirus in Cina. “È importante monitorare in modo critico l’evoluzione della situazione dell’infezione in Cina e reagire se necessario. Non credo sia opportuno al momento limitare l’ingresso o addirittura emettere un divieto di volo”, ha dichiarato Heike Byrens, portavoce della politica sanitaria del gruppo parlamentare del Partito socialdemocratico (WELT).Secondo il ministero federale della Salute, al momento non ci sono prove per classificare la Cina come focolaio di virus.

Behrens si è opposto all’iniziativa del politico della CDU Stefan Pilsinger, che ha accusato il ministro della Salute Karl Lauterbach (SPD) di incoerenza. “È incoerente da un lato mantenere i requisiti di maschera nel traffico a lunga distanza e dall’altro astenersi da test significativi sui viaggiatori aerei dalla Cina”, afferma Pilsinger. Pilsinger, membro del comitato sanitario del Bundestag tedesco, ha chiesto che tutti i viaggiatori provenienti dalla Cina vengano testati immediatamente senza motivo per identificare rapidamente “l’introduzione di nuove varianti”.

Leggi anche

I viaggiatori aspettano con i loro bagagli all'aeroporto internazionale di Pechino Capitale, in mezzo all'epidemia di coronavirus (COVID-19) a Pechino, Cina, 27 dicembre 2022. REUTERS/Tingshu Wang

Serve un’azione paneuropea rapida: “Non va inoltre escluso che il traffico aereo con la Cina in tutta Europa venga interrotto se vengono diagnosticate varianti pericolose, che in questo modo arriveranno più velocemente nel nostro Paese”.

L’esperto di salute Alkhader Janusz Dahmin ha respinto questo: “L’idea di cercare di fermare l’ingresso del virus Corona in caso di un focolaio di dimensioni che stiamo attualmente vedendo in Cina attraverso restrizioni di viaggio o interrompendo i voli diretti per la Germania non è realistica. ”

Grüner vuole monitorare possibili varianti mutazionali

Chiunque sia interessato a una protezione efficace dal punto di vista medico piuttosto che a una politica simbolica dovrebbe concentrarsi principalmente su una protezione più sistematica con strumenti più semplici nelle prossime settimane invernali. Ciò includeva l’uso di mascherine in ambienti chiusi, test prima degli incontri con gruppi ad alto rischio e l’implementazione credibile di comprovati concetti di igiene.

“Avere un gran numero di persone infettate dal coronavirus offre al virus molte opportunità di cambiamento”, afferma Dahmen. “Pertanto, ora è importante monitorare attentamente le varianti mutanti. Nuove varianti di virus più pericolose non sono probabili, ma sono possibili”.

Leggi anche

Aereo dell'Air China

Opinione Restrizioni all’ingresso

Christine Aschenberg-Dojnos, direttrice parlamentare del gruppo parlamentare del FDP, ha messo in guardia contro il panico. “Il signor Pilsinger dovrebbe essere guidato dalla scienza e non seminare il panico”, ha detto. “I principali virologi presumono che l’ondata di coronavirus in Cina non creerà un nuovo virus. Le varianti del virus stanno comparendo in tutto il mondo, ma non ci sono prove di una grave mutazione”.

Pertanto, un’attenta osservazione è la risposta appropriata. “Siamo in una fase endemica in Germania, abbiamo un tasso di immunizzazione di base superiore al 95% e sono disponibili vaccini efficaci. Pertanto, non vi è più alcun motivo per misure preventive imposte dallo Stato”.

Leggi anche

Andreas Jassen, 60 anni, presidente dell'Associazione nazionale dei medici assicurativi sanitari

La leader del gruppo parlamentare dell’AfD, Alice Fidel, ha chiesto un attento monitoraggio della situazione. “Per quanto ne sappiamo, le ondate di coronavirus dalla Cina rappresentano un piccolo problema per altri paesi”. Le richieste di restrizioni all’ingresso più severe in Cina hanno smascherato tutti coloro che ancora sognano la politica di eliminare il Covid. Tutte le restrizioni sui diritti fondamentali dei cittadini devono essere revocate, compreso qualsiasi requisito per una maschera. “Abbiamo raggiunto da tempo la condizione endemica”.

La Francia ha chiesto a tutti i paesi dell’Unione Europea di testare i viaggiatori provenienti dalla Cina per il coronavirus. Le persone che arrivano dalla Cina potranno entrare in Canada o in Australia solo dal 5 gennaio con un test negativo. Il Marocco non consentirà più ai viaggiatori provenienti dalla Cina di entrare nel Paese dal 3 gennaio.

Puoi ascoltare il podcast di WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

“Kick-off Politics” è il podcast di notizie quotidiane di WELT. Argomento principale analizzato dagli editori WELT e le date di oggi. Iscriviti al podcast su SpotifyE il Podcast AppleE il Musica Amazon o direttamente tramite un feed RSS.

READ  La vitamina D, gli Omega-3 e l'esercizio fisico possono proteggere efficacemente gli anziani - guarigione dall'esercizio