Ottobre 21, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il recupero dell’infezione è “molto preoccupante”, si preoccupa un esperto

Recidiva di tubercolosi “Molto noioso” E questo “Il trend di quest’anno è in aumento”, giovedì 14 ottobre Preoccupazioni per France Info Éric Fleutelot, direttore tecnico del dipartimento di salute professionale francese, che sta guidando le “grandi epidemie” polari. Questa società francese opera sotto la supervisione del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero dell’Economia. A questo esperto, “I ritardi che prendiamo nella lotta alla tubercolosi non possono essere recuperati”.

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha affermato nel suo rapporto annuale che entro il 2020 l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha affermato che i decessi per tubercolosi causati dall’epidemia del governo 19 sono aumentati per la prima volta in più di un decennio. Il numero totale di decessi legati alla tubercolosi è di 1,5 milioni all’anno e il numero di individui non testati è aumentato da 2,9 milioni a 4,1 milioni.

FRINCINFO: È di nuovo preoccupante?

Eric Fleutelot: Questo è molto preoccupante. Il rapporto dell’OMS spiega che c’è una tendenza al rialzo che dovrebbe peggiorare quest’anno. E il problema è che i ritardi che prendiamo nella lotta alla tubercolosi non possono essere compensati. Il governo ha causato una scarsa partecipazione alle strutture sanitarie nei paesi ricchi o poveri. Ciò è particolarmente vero nei paesi a reddito medio ad alto reddito come l’India, l’Indonesia o il Sudafrica. La malattia non diagnosticata porta a una rapida progressione, ma la diffusione aumenterà.

Il numero di casi esploderà nei prossimi mesi?

Un’esplosione è un po’ forte, ma il progresso è certo. Perché allo stesso tempo, c’è un miglioramento nei casi “anti” tubercolosi. Cioè, questa forma della malattia può resistere al primo trattamento per la malattia. La situazione nei paesi intermedi diventerà più complicata.

READ  Chi sono i mercenari del gruppo Wagner che il Cremlino sostiene di non conoscere?

Dove nel mondo è questa malattia?

Ovunque, in Francia o nei paesi ricchi, non siamo mai riusciti a debellare la tubercolosi, anche se in Francia l’abbiamo controllata con successo. La tubercolosi è una malattia dei poveri, principalmente poveri, e molti vivono in piccole aree. Ciò aumenta la diffusione della malattia. Perché c’è più contatto con il cibo. Perché più siamo malnutriti, più probabilità abbiamo di contrarre quella malattia. L’ultimo aspetto è che più sei povero, meno è probabile che paghi per i servizi sanitari. È importante ricordare che questa è una malattia prevenibile in quanto esistono screening e trattamenti.