Robert Thurst, il protagonista del documentario “The Jinx”, è stato condannato all’ergastolo per omicidio

Date:

Share post:

Piero Esposito
Piero Esposito
"Appassionato di alcol. Ninja di Twitter. Amante della TV. Cade molto. Fanatico del caffè hipster."

Questa è la fine di una lunga soap opera. Ricco e famoso di zolfo di Robert Thurst, erede americano Documentario HBO Jinx È stato condannato giovedì da un tribunale di Los Angeles all’ergastolo, senza possibilità di libertà condizionale, per l’omicidio del suo migliore amico.

Il multimilionario di 78 anni è stato accusato di aver accoltellato alla testa la sua amica Susan Berman per impedirgli di parlare con la polizia della scomparsa di sua moglie Kathleen nella sua casa di Beverly Hills a settembre.

“Questo crimine è l’omicidio di un testimone”, ha detto il giudice Mark Wyndham prima di emettere la sentenza. “Questa situazione (…) ha notevolmente aggravato questo crimine efferato e confuso”, ha aggiunto. Il magistrato ha respinto la richiesta dell’imputato di un nuovo processo, sostenendo che vi erano “sufficienti, anzi enormi, prove di colpevolezza”.

Sua moglie è sospettata di omicidio

Durante l’interrogatorio, Robert Turst, che si è dichiarato non colpevole, è stato trovato quasi immobile sulla sua sedia a rotelle. I parenti di Susan Berman hanno chiesto alla corte dove fosse il corpo di sua moglie Kathleen.

L’accusa sostiene che Susan Berman abbia aiutato Robert Durst a coprire il suo ruolo nell’omicidio di sua moglie, Kathleen, e che abbia ucciso Susan Berman nel 1982 per impedire a sua moglie di rispondere agli agenti di polizia di New York scomparsi. .

Robert Turst, una pecora nera appartenente alla più grande famiglia immobiliare di New York, è stato arrestato nel marzo 2015 prima di mandare in onda l’ultimo episodio del documentario autobiografico della HBO in sei parti. Jinx.

“Li ho uccisi tutti, a quanto pare”

La serie torna su un altro capitolo sanguinoso della vita di Robert Durst: l’omicidio di un vicino, che viene poi stroncato e gettato in mare. Fu assolto dal reato da un esercito di eminenti avvocati che chiedevano l’auto-immolazione. Tiro difensivo, accidentale e atti commessi sotto l’effetto dell’alcol.

In JinxRobert Turst sembrò acconsentire con riluttanza, sussurrandogli mentre era in bagno e il suo microfono senza fili non si spegneva: “Cosa ho fatto?” Li ho sicuramente uccisi tutti. “

Related articles

Nuovo favorito per le vacanze: scelto come il lago più bello d’Italia

Pagina inizialeviaggiostava in piedi: 13 luglio 2024, 14:45Da: Francisca KindlPremeredivisoUna guida turistica italiana ha nominato per la nona...

Gli esami di laboratorio rivelano la presenza di sostanze tossiche

Home pageconsumatorestava in piedi: 13 luglio 2024 alle 19:09da: Romina KunziInsisteDivideLe donne si espongono regolarmente al pericolo senza...

Notizie di mercato: Desiree Doue nuovo obiettivo

Il Bayern Monaco sta preparando la sua squadra per la nuova stagione. Il Monaco punterà anche sul...

Verrà distribuito Android Auto 12.4

Android Auto 12.4 è distribuito da Google. Come sempre, potrebbe volerci del tempo prima che la nuova...