Gennaio 27, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il naso è fondamentale! I ricercatori spiegano perché ci ammaliamo più spesso quando fa freddo

Di solito un virus o un batterio entra nel corpo attraverso il naso. Quindi la punta del naso riconosce i germi immediatamente, molto prima che vengano riconosciuti dal naso stesso, cioè dalla parte principale dell’organo olfattivo, secondo uno dei risultati della ricerca.

A questo punto, le cellule immunitarie permanentemente presenti nel naso cominciano a fare miliardi di copie di se stesse. Queste sono chiamate vescicole extracellulari, o EV in breve. spiega il dott. Benjamin Bleier, MD, direttore del Dipartimento di Otorinolaringoiatria presso il Massachusetts Eye and Ear Institute. “I veicoli elettrici agiscono come esche, quindi se respiri un virus, quel virus si attacca a quelle esche invece di entrare nel corpo”.

Lo studio ha scoperto che quando viene attaccato, il naso aumenta la produzione di veicoli elettrici di circa il 160% ed è quindi – al di sotto della temperatura media – ben armato per virus e batteri comuni. Tuttavia, quando le temperature scendono appena sopra lo zero, le cose sembrano diverse.

Per simulare ciò, il team di ricerca ha esposto quattro partecipanti allo studio a temperature di circa quattro gradi e mezzo per 15 minuti e ha osservato le loro cavità nasali. “Abbiamo scoperto che la temperatura intorno al naso può scendere fino a cinque gradi Celsius se esposta all’aria fredda”. È sufficiente per disattivare i benefici immunitari della punta del naso, spiega Bleier. Il 42 percento dell’EV si perde con questo freddo.

READ  Netz discute sul problema della matematica, ma una regola si applica rigorosamente