Febbraio 4, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il libro di Gänswein pubblicato in Italia – Irritazione in Vaticano

Una settimana dopo i funerali del Papa emerito Benedetto XVI. Il libro del suo segretario personale Georg Gänswein è pubblicato in Italia.

In »Nient’altro che la Verità« (Nient’altro che la verità), Curiel racconta la sua vita al fianco dell’arcivescovo Benedetto, prima e dopo il suo mandato e quasi dieci anni dopo le sue dimissioni nel 2013, alcuni media italiani con critiche nei confronti di Benedetto e del Papa Francesco Si è già discusso della liquidazione dei conti dei destinatari. La casa editrice Piemme ha promosso il libro in termini molto eclatanti.

Dietro le mura vaticane si mormora del libro dopo che da giorni vari organi di stampa ne riportano estratti. Il 66enne descrive e spiega le decisioni prese dal cardinale Joseph Ratzinger, morto lo scorso capodanno in Vaticano all’età di 95 anni, e poi da papa Benedetto.

Un attacco a papa Francesco?

Gänswein critica alcune decisioni di Francesco, che vede come un attacco all’attuale papato. Lunedì scorso Francesco ha convocato la Foresta Nera per un’udienza. Si tratta, secondo quanto si apprende, del libro e della partenza del convento dal monastero Mater Ecclesia, dimora storica di Benedetto XVI. Dopo le sue dimissioni nel 2013. Il Vaticano non ha annunciato nulla sul contenuto dell’incontro.

Il fatto che Gänswein abbia pubblicato il suo libro poco dopo la morte di Benedetto e che le prime parti siano state distribuite dall’editore poco dopo la morte del nativo bavarese ha provocato irritazione in Vaticano. L’arcivescovo cita anche le lettere personali del Papa a lui indirizzate. Secondo quelli della Curia, ciò non giovò ai rapporti tra il poliziotto e Francesco. Un’immagine distorta del libro potrebbe essere emersa sui media.

READ  Il Tour de France partirà per la prima volta in Italia nel 2024

Tuttavia, il rapporto di Conswein con il Papa è stato più teso dal 2020, poiché Francesco ha concesso al tedesco un anno sabbatico come capo della casa pontificia, il che implica lavorare più a stretto contatto con il capo della Chiesa cattolica. Dopodiché, viene chiamato un capitolo del libro, si considerava un “mezzo principe”. Gänswein descrive anche come Benedetto ha cercato di intervenire nella questione; Ma Francesco non era d’accordo. Non è chiaro come Gänswein continuerà.

Piccoli dettagli della vita di Benedetto

Altrimenti, il libro contiene solo alcuni dettagli finora sconosciuti della vita di Benedict. Ad esempio, racconta come lui e l’allora cardinale segretario Darcisio Bertone tentarono invano di convincere Benedetto a dimettersi, cosa che aveva già deciso di fare prima del febbraio 2013.

In Germania il libro sarà pubblicato da Verlag Herder, che lo sta attualmente traducendo. Nessuna data esatta. Herder spera di iniziare le vendite in primavera, ha detto un portavoce.

© dpa-infocom, dpa:230112-99-199130/2