Maggio 19, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il DAX è più alto all’inizio: la probabilità di delusione è ancora alta


Rapporto di mercato

Stato: 03/11/2022 09:43

Dopo la battuta d’arresto di ieri, il DAX sta nuovamente cercando di fare una contromossa. Ma i primi guadagni di prezzo dovrebbero essere trattati con cautela.

L’indice DAX ha iniziato l’ultimo giorno di negoziazione della settimana con guadagni. All’inizio del trading su XETRA, è aumentato dello 0,3% a 13.480 punti. Nei primi minuti di negoziazione, l’indice DAX può inizialmente estendere i suoi guadagni di prezzo oltre 13.500. L’unica domanda è quanto sarà sostenibile questo movimento ascendente.

Perché se l’incontro dei ministri degli Esteri di Ucraina e Russia in Turchia mostra una cosa, è che i veri negoziati di pace sono ancora lontani. In questo contesto, il potenziale di delusione rimane elevato anche sui mercati finanziari.

La tendenza al ribasso del DAX rimane intatta

Dato il forte aumento dell’indice DAX del 7,9% a metà settimana, gli esperti stanno già parlando di una correzione al rialzo o di un rally ribassista del mercato, un movimento al rialzo all’interno del trend ribassista generale.

“La fortissima azione sui prezzi di mercoledì è stata una controreazione al ribasso, che per ora è ancora intatto”, afferma Christian Henk, analista di IG. A metà settimana, l’indice DAX ha fallito, tra le altre cose, sulla linea di downtrend di breve termine a circa 13900 punti.

Probabilità statistica di perdite di prezzo

Il DAX dovrebbe ora continuare la tendenza al ribasso generale e impostare un percorso iniziale per il divario ancora aperto nella parte inferiore a 13.106 punti e poi a 13.000 punti, ritiene il tecnologo grafico di ING Christian Zoller.

Inoltre, oggi è venerdì, il giorno in cui c’è una possibilità statisticamente maggiore di perdite di prezzo. Alla luce della significativa incertezza che circonda la crisi ucraina, è improbabile che molti investitori siano inclini a correre dei rischi questo fine settimana.

La Banca Centrale Europea sulla via della normalizzazione

Nonostante l’incertezza economica causata dalla guerra in Ucraina, ieri la Banca Centrale Europea ha accelerato il tasso di interesse Annuncio dell’uscita dal programma di acquisto di obbligazioni. “In tal modo, stanno compiendo un chiaro passo verso la normalizzazione della politica monetaria”, ha affermato Ulrik Kastens, economista europeo di DWS Asset Management. A differenza della Federal Reserve statunitense, non sono previsti rialzi dei tassi rapidi e aggressivi.

Il prezzo del petrolio torna a salire

Tuttavia, è discutibile se la BCE sarà in grado di mantenere questo scenario alla luce dell’aumento dei prezzi dell’energia e di altre materie prime. Solo all’inizio della settimana c’erano i prezzi del petrolio Ha raggiunto il livello più alto dal 2008. Al mattino, il prezzo di un barile di Brent North Sea era di $ 109,66. Ciò rappresenta un aumento dello 0,3 percento rispetto al giorno precedente.

READ  Nur 75 Quadratmeter: Das ist Deutschlands kleinster IKEA | Regionale

L’elevata inflazione negli Stati Uniti colpisce il Dow e il Nasdaq

Nel complesso, è probabile che i prezzi elevati dell’energia e le crescenti aspettative di inflazione rimangano tra i maggiori fattori di stress sui mercati. Proprio ieri, un aumento del 7,9% dei prezzi al consumo negli Stati Uniti a febbraio, il più alto degli ultimi 40 anni, ha lasciato gli investitori instabili.

Giovedì la media industriale del Dow Jones ha chiuso in ribasso dello 0,3% a 33.174 punti. Il Nasdaq, ad alto contenuto tecnologico, è sceso dell’1% a 13.129 punti. L’indice Standard & Poor’s 500 ha perso lo 0,4% a 4.259 punti.

Nikkei chiude in profondità in zona rossa

Anche le borse asiatiche sono scese di nuovo alla fine della settimana alla luce del rinnovato aumento dell’inflazione negli Stati Uniti e del persistere dei rischi in Ucraina. L’indice giapponese Nikkei, che comprende 225 titoli, ha chiuso il fine settimana in calo del 2,1% a 25.163 punti.

L’oro è in declino

Il prezzo dell’oro, salito a 2.070 dollari martedì, ha continuato a diminuire. Al mattino, un’oncia d’oro è pari a 1989 dollari. L’euro ha perso lo 0,3 per cento a $ 1,0983.

Lanxess soffre di costi elevati

Verso la fine del 2021, gli effetti dell’aumento dei costi delle materie prime, dell’energia e dei trasporti sono stati avvertiti più chiaramente da Lanxess Chemical Group. C’erano anche maggiori costi privati. Nell’ultimo trimestre, nonostante le vendite siano aumentate di circa un quarto, il risultato finale è stato un utile di soli 218 milioni di euro dalla continuazione dell’attività.

Fraport subisce una battuta d’arresto a febbraio

La ripresa del traffico passeggeri all’aeroporto di Francoforte è rallentata a febbraio a causa della variante omicron del coronavirus. L’operatore Fraport ha contato 2,1 milioni di passeggeri nel più grande aeroporto della Germania. Era il 53% in meno rispetto a prima della pandemia di Corona nel febbraio 2019. L’aeroporto ha recentemente registrato anche un calo della sua attività di trasporto merci in forte espansione.

La Baviera vuole fermare Berlusconi alla ProSiebenSat.1

Il parlamento statale bavarese ha votato ieri per inasprire la legge bavarese sui media. L’emendamento alla legge è diretto contro i piani dell’ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi, che si dice stia complottando con il suo gruppo Media for Europe per prendere la maggioranza in ProSiebenSat1, secondo un rapporto di Business Insider.

READ  Preoccupazioni per la variabile Omikron: ecco perché i prezzi del petrolio sono tornati indietro | newsletter

BMW rafforza la cooperazione con Qualcomm

La casa automobilistica BMW sta ampliando la sua collaborazione con il produttore di chip americano Qualcomm. BMW ha annunciato un accordo di collaborazione a lungo termine per sviluppare soluzioni di guida automatizzata con Arriver Software. Riguarda la tecnologia necessaria per i sistemi di assistenza alla guida di Livello 2 e Livello 3 per la guida altamente automatizzata.

La Fondazione Krupp insiste sulla distribuzione dei dividendi in Thyssenkrupp

Dopo diversi round di dividendi zero, Krupp sta spingendo per i dividendi nel gruppo industriale thyssenkrupp con sede a Essen. “È ora del dividendo”, ha detto Volker Trosch, membro del consiglio di amministrazione della fondazione, al podcast “Die Wirtschaftsreporter” per la Westdeutsche Allgemeine Zeitung.

Morphosis deve cancellare più di 200 milioni di euro

La società biotecnologica Morphosys è stata costretta a cancellare 231 milioni di euro dopo aver acquisito la società statunitense di cancro Constellation Pharmaceuticals. In futuro, Morphosys intende concentrare le proprie risorse finanziarie solo su progetti avanzati nella pipeline di farmaci di Constellation.

La Disney prevede di sospendere tutte le attività in Russia

Il gigante americano dei media e dell’intrattenimento Walt Disney non vuole più fare affari in Russia a causa della guerra contro l’Ucraina. E così il gruppo cessa tutte le attività, dalle sue stazioni televisive e dal marketing dei contenuti TV al lavoro di licenza, alle crociere e al marchio National Geographic.

Il gruppo Facebook allenta le regole di incitamento all’odio per la guerra in Ucraina

Il gruppo Facebook Meta sta in parte allentando le sue regole per consentire gli appelli alla violenza contro le forze russe in Ucraina. Come esempio dell’eccezione alle dichiarazioni che violavano le linee guida generali, venerdì sera un portavoce di Facebook ha citato la sentenza “Morte agli invasori russi”. “Continueremo a vietare appelli credibili alla violenza contro i civili russi”, ha scritto su Twitter.

Moderna inizia una sperimentazione più ampia del suo vaccino combinato di richiamo

Il produttore americano Moderna ha iniziato la prima parte importante dello studio per studiare un vaccino di richiamo congiunto contro il coronavirus. Questo è un prodotto che combina un vaccino corona progettato per la variante Omicron con il vaccino originale. Moderna prevede che circa 375 persone parteciperanno a questo studio clinico di fase II negli Stati Uniti.

READ  Il DAX è significativamente più debole: Corona controlla strettamente il mercato azionario

Twitter prende posizione contro la disinformazione dalla Bielorussia

Nel contesto della lotta alla disinformazione russa, il servizio SMS Twitter sta lavorando per limitare la distribuzione di notizie dai media statali bielorussi. Il gruppo statunitense ha affermato che i contributi saranno contrassegnati come sostenuti dallo stato. Ciò significa anche che i tweet corrispondenti appaiono meno spesso nei risultati di ricerca e nei consigli.

JP Morgan volta le spalle alla Russia

Dopo Goldman Sachs, la più grande banca statunitense JPMorgan si è ritirata dalla Russia nel corso della guerra aggressiva contro l’Ucraina. Le attività di JPMorgan nel paese ora si limitano ad aiutare i clienti ad affrontare le responsabilità e i rischi esistenti ea prendersi cura dei dipendenti lì. Goldman Sachs aveva precedentemente annunciato che avrebbe smesso di operare nel paese.

Toyota taglia la produzione interna fino al 20%.

La casa automobilistica giapponese Toyota ha incaricato i suoi fornitori di ridurre la produzione interna fino al 20% da aprile. Come annunciato dall’azienda, la mossa ha lo scopo di alleviare i fornitori, che stanno riscontrando colli di bottiglia in chip e altre parti. Toyota prevede di tagliare la produzione interna di circa il 20% ad aprile, di circa il 10% a maggio e di circa il 5% a giugno rispetto al piano precedente.

Pinterest si promuove come piattaforma di acquisto

La piattaforma fotografica Pinterest vuole guadagnare di più attraverso il trading online. La società americana ha annunciato che dovrebbero esserci offerte di shopping dedicate per gli utenti. L’idea alla base di questo è qualcosa come un “concierge personale” per uno shopping sfrenato, ha affermato Philip Messler, direttore di Pinterest. Le interfacce dovrebbero consentire ai rivenditori di integrare facilmente i loro cataloghi di prodotti con Pinterest.

Oracle delude con profitti inferiori

Il gruppo di software statunitense Oracle ha allontanato gli investitori sviluppando utili deludenti. Le azioni della rivale SAP inizialmente sono diminuite dell’8% dopo che i dati trimestrali sono stati pubblicati nel trading after-hour negli Stati Uniti. Lo scorso trimestre, gli utili si sono più che dimezzati a 2,3 miliardi di dollari.