Il Bayern prima dei quarti di Champions League con l'Arsenal: cosa dà speranza a Monaco

Date:

Share post:

Benigna Baresi
Benigna Baresi
"Totale drogato di caffè. Ninja della TV. Risolutore di problemi impenitente. Esperto di birra."

Al termine di una giornata terribile per il Bayern Monaco all'Oestalp, Max Eberl è stato insultato più volte.

Ricerca allenatore? Al direttore sportivo al momento non interessa. Giocare una partita di calcio in stile Bayern con qualcosa in meno? Non con Eberle: “Non otterrai un cazzo”.

Da decenni al Bayern Monaco c'è un uomo in particolare che usa le imprecazioni: Uli Hoeneß. Il giocatore “sporco” Juan Bernat, il giocatore “sporco” Mesut Ozil.

Quando nella primavera del 2013 i Monaco resistettero in alcune partite deludenti, riuscendo a qualificarsi per la Champions League solo contro l'Arsenal nonostante la vittoria per 3-1 all'andata a Londra, Hoeness borbottò: “Il trend è tuo amico e al momento momento stiamo giocando un bellissimo sporco.”

“Adesso più che mai!” Sané-PK davanti all'Arsenal, a figura intera

Bayern: Tuchel accetta le critiche

Un campanello d’allarme dall’impatto rivoluzionario. Il Bayern ha vinto 15 delle restanti 16 partite ufficiali nella stagione 2012/13 e si è assicurato il primo triplete nella storia del club.

I residenti di Monaco sono molto lontani da questo nella primavera del 2024. “Ci meritiamo critiche e le accettiamo – ha detto lunedì l'allenatore Thomas Tuchel -. La fame, le prestazioni e la passione in Bundesliga non erano quelle che ci aspettavamo”.

Ma Heidenheim si riprese “dopo una brutta notte” e le successive analisi. Guardando al futuro, l’allenatore del Bayern ha detto: “Niente è più vecchio del giornale di ieri e della partita di calcio dell’altro ieri”.

L'unico trofeo ancora in palio è la Coppa dei Campioni. Considerando il calo senza precedenti nella seconda metà della stagione con già sei sconfitte e la ripetuta inspiegabile stagnazione, questo piano sembra lontano dalla realtà.

immagine

Jesus stupito: “Kane è il miglior attaccante del mondo”

Eberl lancia un appello ai giocatori: “Dobbiamo vergognarci”

La versione Hoeneß di Eberl dopo 2:3 nell'1. FC Heidenheim può essere interpretata come un ultimo (disperato) tentativo di rompere definitivamente il letargo. Dopotutto, il primo incontro dei quarti di finale della Prima Divisione sarà contro l'Arsenal (martedì, 21:00 live).

Ma l'appello di Eberle era rivolto soprattutto ai giocatori. “Dovremmo vergognarci un po' e rappresentare lo stemma bavarese in modo più dignitoso”, ha chiesto. Tuttavia, non ha molte speranze in una rapida svolta, con Eberle che dice: “Al momento non posso pensare troppo. Siete una grande squadra? Non mi sembra in questo momento”.

immagine

Tuchel BK-Arsenal: “La stagione non è sprecata”

Bayern Monaco-Tuchel: “La stagione non è ancora persa”

Contro un Arsenal in forma, che ha vinto 11 delle 13 partite ufficiali dall'inizio dell'anno e ha vinto la Premier League nel fine settimana, c'è ben poco da dire sul Bayern Monaco.

Tuchel ha detto a Londra e non si è difeso: “Riceviamo critiche meritate e le accettiamo. La sete, le prestazioni e la passione nel campionato tedesco non erano quelle che ci aspettavamo”. Tuttavia, il 50enne ha detto che la stagione “non è stata sprecata”.

La Champions League è ancora una goccia che, secondo Owen Harries, rende il Monaco un 'pericoloso outsider', come ha rivelato l'ex giocatore del Bayern a Eurosport.

Muller passa alla modalità combattimento – a tre prima di tornare

Non importa quanto negativa sia stata la stagione per il Bayern e quanto spietatamente continui il declino, non è ancora finita. Thomas Mueller ha scritto sul suo account Instagram: “Ricorrerò solo alla critica pubblica, se mai lo farò, tranne quando non ci sarà più nulla per cui valga la pena lottare”. “Martedì era già tornato in modalità combattimento e il risentimento dentro di me sta quasi sorridendo di nuovo”, ha continuato Muller.

Recentemente il sei volte vincitore dell'Hinklebutt ha sorriso poco. Tuttavia, domenica avrebbe dovuto avere un impatto positivo per quanto riguarda l'Arsenal. Manuel Neuer, Leroy Sane e Kingsley Coman, tre giocatori abituali recentemente infortunati, si sono allenati di nuovo intensamente.

“Mi sento meglio – ha detto Sane lunedì sera -. Tutto è andato bene in allenamento. Non vedo l'ora che arrivi domani”. Sarà brevissimo il rientro di Aleksandar Pavlovic dopo un grave infortunio, ma Neuer, Sane e Koeman dovrebbero essere pronti alla sfida dell'Emirates Stadium e in cerca di riscatto.

“Soprattutto adesso, in Champions League, il momento è importante, devi essere lì. Non importa dove ti trovi in ​​campionato”, ha detto Sane a Londra. Soprattutto il ritorno del capitano Neuer rappresenta un raggio di speranza per la squadra di Monaco.

Arsenal: pessimi risultati in Champions League

Le partite degli ottavi di finale contro l'FC Porto hanno dimostrato che l'Arsenal non è migliore di tutte le squadre e può avere problemi, soprattutto a livello internazionale. Dopo la sconfitta per 1-0 in Portogallo, l'Arsenal ha vinto solo ai rigori nella gara di ritorno.

Alan Shearer, esperto televisivo inglese, ha dichiarato: “Sulla carta, l'Arsenal è probabilmente il favorito. A differenza del Bayern, sembra essere al top del suo gioco. Ma in Champions League hanno la loro storia – e non è proprio eccezionale”. .”

Soprattutto nei duelli con il Bayern Monaco: l'Arsenal ha perso sette partite su dodici e ne ha vinte solo tre. Gli ultimi tre risultati dal punto di vista dell'Arsenal sono stati 1:5, 1:5, 1:5. In quattro confronti nella fase a eliminazione diretta, l'Arsenal è stato eliminato ogni volta.

Tuchel ha parlato di un avversario pericoloso, soprattutto all'Emirates Stadium, ma ha anche detto: “In questa stagione giochiamo soprattutto contro noi stessi”. Bisogna essere “due passi avanti” rispetto alle ultime partite di campionato.

Poi qualcosa potrebbe funzionare contro l'Arsenal: “Se faremo così – e lo abbiamo già dimostrato in Champions League – saremo competitivi”.

immagine

Marzo 2017: Arjen Robben (a sinistra) e Arturo Vidal festeggiano dopo il gol del Bayern Monaco contro l'Arsenal

Credito immagine: Getty Images

Kane affronta uno dei suoi avversari preferiti

Harry Kane è il principale responsabile della continuazione della serie di successi del Bayern. Con 37 gol in 36 partite ufficiali, l'inglese ha raggiunto il suo obiettivo a Monaco. Come giocatore di lunga data del Tottenham Hotspur, acerrimo nemico dell'Arsenal, Kane è particolarmente emozionato, soprattutto perché una volta è stato valutato come “troppo grasso” dagli scout dei Gunners quando aveva sette anni e di conseguenza è stato rifiutato.

Lo stile combattivo di Muller, il ritorno di Neuer, il fallimento dell'Arsenal in Champions League, il grande record del Bayern e Harry Kane: anche in una situazione apparentemente senza speranza, l'FC Bayern ha ancora ragioni sufficienti per credere nella possibilità di una svolta.

Martedì vedremo se Max Eberl avrà un impatto positivo simile imitando Hoeneß.

Arsenal-Bayern Monaco – la formazione prevista:

Società dell'Arsenal: Banner – Bianco, Saliba, Gabriel, Tomiyasu – Jorginho – Odegaard, Riso – Saka, Havertz, Martinelli
allenatore: Mikel Arteta

Club Bayern Monaco: Neuer – Kimmich, De Ligt, Dier, Davies – Laimer, Goretzka – Sane, Musiala, Koeman (Gnabry) – Kane.
allenatore: Tommaso Tuchel

immagine

Gesù avverte: “È ancora Baviera”

Related articles

Gli alpinisti in Italia hanno bisogno di essere salvati dalla neve sulle Dolomiti

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 14 luglio 2024, 19:28Da: Martina LieblPremeredivisoUn tour delle Dolomiti si conclude in modo drammatico...

I prezzi delle auto piccole sono aumentati notevolmente e l’acquisto di una nuova auto è diventato quasi impossibile

Home pageun lavorostava in piedi: 14 luglio 2024, 22:27da: Marco HofstetterInsisteDivideSecondo uno studio dell'ADAC, le nuove utilitarie con...

Laura Wintoura racconta la sua vita da single e parla del partner dei suoi sogni

A sorpresa, Laura Wintoura parla della sua vita privata.Foto: Andreas Rentz/Getty ImagescelebritàLaura Wintoura è una delle presentatrici di...

La scienza vuole aggiornare la definizione del pianeta: l’ultima volta che Plutone è stato retrocesso

Home pageLo sappiamostava in piedi: 14 luglio 2024, 21:03da: Tanja BannerInsisteDividePlutone è un pianeta nano. Questo è...