Dicembre 7, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I primi otto mesi dell’anno indicano un calo del 9% negli acquisti di prodotti freschi ‹ Fruchtportal

20 ottobre 2022

Il rapporto di CSO Italia Market Monitor di agosto 2022 sugli acquisti di frutta e verdura da parte delle famiglie italiane copre il consumo di frutta estivo e il bimestre. – Le verdure non sono partite con dati positivi.

Fonte immagine: Shutterstock.com Frutta e verdura
Fonte immagine: Shutterstock.com

Da gennaio ad agosto, frutta e verdura hanno subito una perdita di approvvigionamento di 354.000 tonnellate rispetto ai primi otto mesi del 2021 e gli acquisti totali sono diminuiti del 9% a 3,6 milioni di tonnellate.

Quanto al valore degli acquisti, la musica cambia. Come a luglio, i ricavi generati da frutta e verdura sono cresciuti in modo significativo ad agosto, con un aumento del 4,5% rispetto ad agosto 2021 a quasi 854 milioni di euro, raggiungendo una cifra mai vista ad agosto negli ultimi cinque anni. Rispetto al valore del 2021, tuttavia, si registra una differenza negativa del 2%.

La performance dei prodotti è stata più varia, con acquisti di pesche in aumento dell’8% ad agosto, nettarine in aumento dell’1%, albicocche in aumento del 12% e frutti di bosco in aumento del 15% ad agosto. Le angurie sono in calo del 15% e i meloni del 4%.

Ad agosto gli acquisti di ortaggi, pomodori e patate sono diminuiti rispettivamente del 2% e dell’1%. Oltre alle patate (+4%), cipolle (+6%), cavolfiore (+22%) e barbabietola (+21%).

L’ortofrutta biologica ha continuato a diminuire del 3% ad agosto, confermando un trend negativo. Da gennaio ad agosto, l’approvvigionamento di frutta e verdura biologica è diminuito da 231.000 tonnellate a 208.000 tonnellate nel 2021.

Fonte: OSC Italia

Data di uscita: 20/10/2022