Giugno 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I prezzi delle materie prime salgono: lriesen: questi 3 titoli consigliano Jim Cramer | newsletter

Il prezzo del petrolio ha un impatto sull’intera economia
I buoni rendimenti dei dividendi parlano chiaro per le azioni LAC
L’aumento dei prezzi delle materie prime e la forte posizione finanziaria delle compagnie petrolifere

Il presentatore di “Mad Money” Jim Kramer è noto per i suoi consigli sul mercato azionario. Con le vendite pesanti nell’attuale mercato azionario, l’ex gestore di hedge fund consiglia agli investitori di dare un’occhiata da vicino ai numerosi titoli attualmente colpiti per vedere quali valgono la pena acquistare. Sebbene sia corretto affermare che la strategia di acquisto al ritiro è ancora in atto, Cramer afferma che questo non è vero. L’unico calo degno di nota è nei titoli del settore L. L’esperto ha spiegato alla CNBC che tutto il resto è “come si dice ora, un affare e niente di più”.

Il settore petrolifero si distingue dal resto del mercato

Già a maggio, l’investitore di punta ha consigliato agli investitori del suo spettacolo CNBC di non farsi prendere dal panico e di uscire dal mercato azionario, ma di concentrarsi sui valori a lungo termine. L’unico ragionevole peso in più nel portafoglio è il petrolio e rimarrà tale, perché il settore petrolifero si distingue dal resto del mercato. “Anche se le azioni si esauriscono, nuovi acquirenti arriveranno rapidamente e manterranno i prezzi alti”, ha detto Jim Kramer al Today’s Show.

Cramer ha detto alla CNBC che i prezzi del petrolio si stanno diffondendo in tutta l’economia e sono un incubo per la Federal Reserve degli Stati Uniti perché “ogni volta che il prezzo del greggio sale, le probabilità di una recessione aumentano”. Crede che i prezzi delle materie prime continueranno a salire e anche il presidente Biden può fare ben poco al riguardo. Pertanto, la lezione dovrebbe essere “Investi nei contratti”.

READ  Jörg Kramer, economista presso Commerzbank: La prossima ondata costosa è già in arrivo: la politica interna

Tre giganti si stanno posizionando bene nell’attuale ciclo delle materie prime

Jim Kramer preferisce le tre compagnie petrolifere Exxon Mobil, Products Partners (EPD) e Magellan Midstream Partners (MMP). Exxon Mobil, la più grande compagnia petrolifera degli Stati Uniti, guiderà i suoi concorrenti nel 2022 in termini di vendite (395 miliardi di dollari) e utile operativo (87 miliardi di dollari di Ebitda).

Exxon ha mantenuto i suoi guadagni costanti durante i due anni della pandemia e da allora li ha aumentati. Questo è possibile, secondo Yahoo Finance, poiché i prezzi delle materie prime stanno riprendendo e il flusso di cassa libero della compagnia petrolifera ha visto un enorme aumento a 10,8 miliardi di dollari rispetto ai 6,9 miliardi di dollari dell’anno precedente. Il programma di riacquisto di azioni della società è stato aumentato a 30 miliardi di dollari entro il 2023.

Gli esperti di Evercore hanno aggiornato le azioni Exxon a “Outperform” all’inizio di maggio con un prezzo target di $ 120. Ciò corrisponde a una probabilità maggiore del 15%.

I partner di prodotto (EPD) gestiscono quasi 50.000 miglia di gas naturale, gas naturale liquido, oleodotti, raffinazione e prodotti petrolchimici e gli ultimi numeri parlano da soli: i partner di prodotti hanno registrato vendite per 13,01 miliardi di dollari, con un aumento di circa il 42% rispetto a By l’anno scorso. Tuttavia, l’utile per azione di $ 0,60 è sceso del 6,25% anno su anno. La società ha attualmente un flusso di cassa libero record di $ 1,8 miliardi, secondo Yahoo Finance, che è 1,8 volte i suoi attuali pagamenti trimestrali del 6,5%.

Gli analisti di Mizuho hanno aumentato il loro prezzo target per il titolo a $ 32, che corrisponde a un potenziale aumento di circa il 26% (a partire dal prezzo di chiusura del 15 giugno 2022).

READ  Primo movimento di tasso a luglio

Cramer ha affermato che Magellan Midstream Partners ha aumentato i suoi ricavi nel 2021 di $ 674 milioni di circa il 2% anno su anno e, come le due società sopra menzionate, è ben posizionata per l’attuale ciclo delle materie prime.

La società gestisce circa 15.771 chilometri di prodotti raffinati e oleodotti, 54 terminal di interconnessione e due terminal di stoccaggio navale. La capacità di stoccaggio totale è di 39 milioni di barili. Con un rendimento annualizzato del 7,8 percento e un flusso di cassa gratuito di copertura di 1,24 volte il pagamento, il titolo è un solido rendimento.

Gli analisti di JPMorgan hanno recentemente aggiornato il titolo a “sovrappeso” con un obiettivo di prezzo di $ 57. Questo è circa il 15 percento al di sopra del prezzo attuale (a partire dal: prezzo di chiusura 15 giugno 2022).

redazione finanzen.net

Questo testo è solo a scopo informativo e non costituisce una raccomandazione di investimento. finanzen.net GmbH esclude qualsiasi pretesa di regresso.

Seleziona i prodotti con leva in Enterprise Products Partners LPCon i knockout, gli investitori speculativi possono partecipare in modo sproporzionato ai movimenti dei prezzi. Seleziona semplicemente la leva richiesta e ti mostreremo i prodotti aperti appropriati su Enterprise Products Partners LP

La leva dovrebbe essere compresa tra 2 e 20

Non ci sono dati

Altre notizie su Enterprise Products Partners LP

Fonti immagine: JStone/Shutterstock.com, katz/Shutterstock.com