Settembre 25, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

guerra | Trappole esplosive per i combattenti di Wagner? Prigozhin attacca il ministero

guerra |  Trappole esplosive per i combattenti di Wagner?  Prigozhin attacca il ministero

Giorno 464 dall’inizio della guerra: la capitale Kiev è stata nuovamente attaccata dal cielo. Vladimir Putin è stato invitato a un incontro al vertice. Tutte le informazioni nel blog delle notizie.

Le cose più importanti a colpo d’occhio


La Russia annuncia un nuovo bombardamento della regione di Belgorod

22:55: E nella regione di confine russa di Belgorod, due persone sono state uccise e altre sei ferite in nuovi intensi bombardamenti da parte ucraina, secondo le autorità. Il governatore Vyacheslav Gladkov ha detto venerdì sera che pesanti proiettili sono atterrati su una proprietà privata in un villaggio vicino alla città di confine di Valuyki. Tra i feriti c’erano due bambini. Ha anche pubblicato una foto della proprietà bruciata. Gladko ha parlato di una situazione pericolosa nella regione a causa dei bombardamenti in corso da giorni.

Agenzia internazionale per l’energia atomica: la centrale nucleare di Zaporizhia è rimasta senza linea elettrica di emergenza per tre mesi

21:57: Secondo l’Agenzia internazionale per l’energia atomica, la centrale nucleare ucraina di Zaporizhia, occupata dai russi, è rimasta senza una fonte di energia esterna di emergenza per tre mesi. Secondo una dichiarazione rilasciata venerdì dall’Agenzia internazionale per l’energia atomica, ciò rende la centrale nucleare estremamente vulnerabile nel caso in cui l’unica linea elettrica principale funzionante fallisca di nuovo.

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica di Vienna teme che il guasto dei sistemi di raffreddamento possa portare al surriscaldamento delle barre di combustibile e delle scorie nucleari, e quindi a un incidente nucleare. Da quando le forze russe hanno occupato la più grande centrale nucleare d’Europa nel marzo 2022, l’alimentazione della centrale è fallita più volte. In tali casi, il raffreddamento è fornito dai generatori diesel esistenti. Nell’ultimo incidente del genere, si diceva che ci sarebbe stato carburante a sufficienza per dieci giorni. Secondo l’Agenzia internazionale per l’energia atomica, prima della guerra la centrale disponeva di quattro linee elettriche esterne.

La dichiarazione ha aggiunto che il team dell’AIEA sul campo ha riferito la scorsa settimana di aver sentito due esplosioni di mine antiuomo direttamente di fronte al sito della centrale nucleare. Ciò illustra ancora una volta la situazione tesa alla luce delle intense speculazioni sull’imminente azione militare nella regione. Da tempo si ipotizza un contrattacco ucraino nel sud dell’Ucraina, che prevede anche la riconquista della centrale nucleare.

Centrale nucleare di Zaporizhia (foto d’archivio): L’Agenzia internazionale per l’energia atomica di Vienna teme che il guasto dei sistemi di raffreddamento possa portare a un incidente nucleare. (Fonte: Konstantin Mihalchevskiy / foto imago)

Trappole esplosive per i combattenti di Wagner? Prigozhin attacca il ministero

21:17: Secondo il capo mercenario russo Yevgeny Prigozhin, i rappresentanti del ministero della Difesa russo hanno piazzato ordigni esplosivi con l’intenzione di colpire i suoi combattenti. I suoi uomini hanno scoperto dozzine di luoghi dietro le linee del fronte dove i funzionari avevano nascosto numerosi ordigni esplosivi, tra cui centinaia di mine anticarro, ha scritto su Telegram. Quando è stato chiesto, i funzionari hanno fatto riferimento agli ordini dei loro superiori.

Data l’ubicazione degli IED, si può presumere che fossero destinati ai suoi mercenari di Wagner. “Presumiamo che questo sia stato un tentativo di punizione pubblica”. Nessun commento dal ministero della Difesa. Prigozhin si scontrò ripetutamente con l’esercito regolare.

Intervista: Putin vuole distruggere l’Occidente

Il presidente russo Putin: i rapporti tra Mosca e Tbilisi sono tesi.
Vladimir Putin: Il presidente russo rimane fedele ai suoi obiettivi di guerra in Ucraina. (Fonte: IMAGO / Mikhail Klimentyev)

Capo Wagner: Ritiro del 99% delle forze da Pashmut

20:31: Secondo il suo capo, Yevgeny Prigozhin, l’esercito speciale russo Wagner ha completato il suo ritiro annunciato dalla città di Bakhmut, nell’Ucraina orientale, conquistata. Prigozhin ha annunciato venerdì sera che il 99% delle unità aveva lasciato la città. Tutte le posizioni sono state consegnate al Ministero della Difesa (russo) nell’ordine appropriato”. Tutto è stato chiarito, ha affermato Prigozhin, che ha annunciato il ritiro all’inizio di giugno.

Secondo informazioni precedenti, erano rimasti solo due uomini da Wagner per sostenere l’esercito russo regolare nel suo controllo della città nella regione di Donetsk. Prigozhin ha detto che non ci sono state più “provocazioni” da parte delle forze armate ucraine.