Aprile 16, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli esperti sono preoccupati per la caduta di un sasso su un noto sentiero turistico sul Lago di Garda

Gli esperti sono preoccupati per la caduta di un sasso su un noto sentiero turistico sul Lago di Garda
  1. Pagina iniziale
  2. Panorama

Premere

Sul Lago di Garda stanno per iniziare le festività natalizie, ma la strada costiera più frequentata resterà chiusa. C'è ancora il rischio di frane.

Tremosine – Daniel Craig nel ruolo dell'agente segreto James Bond in “Quantum of Solace” sullo stretto passo di montagna del Lago di Garda. Italia Ne conseguono gare, sparatorie e violenti scontri. In una scena due carabinieri precipitano il loro veicolo nel baratro.

Si è concluso con molta leggerezza un vero e proprio incidente sulla celebre Strada della Forra (SP38). Nel dicembre 2023 si è verificata una grande valanga di detriti sulla strada costiera nel comune di Tremosin. Da allora però alcuni tratti dell'idilliaca strada sulla sponda occidentale del Lago di Garda sono rimasti chiusi. I primi studi geologici mostrano ora che la strada costiera potrebbe non essere aperta al traffico per qualche tempo.

L'iconica Strada del Lago di Garda è chiusa per gravi problemi di sicurezza

Si dice che Winston Churchill una volta la descrisse come l'ottava meraviglia del mondo, e la Strada della Forra non offre solo uno scenario impressionante per i film. Ogni anno migliaia di passeggeri attraversano la stretta strada e i numerosi tunnel. Nell'estate del 2023 Un Suv ha provocato un ingorgo per un chilometro sulla stradina. Ora, però, l'instabilità della Strada della Forra impedisce alle auto di circolare.

La famosa Strada della Forra è chiusa al traffico a causa di una massiccia frana nel dicembre 2023. © Pool5/Imago

Uno studio effettuato per conto della provincia di Brescia ha provvisoriamente dimostrato che non è escluso il rischio di ulteriori frane e valanghe di detriti. Poiché, tra l'altro, il Corriere della Sera Si dice che verranno svolte ulteriori indagini. Gli esperti hanno però chiarito al competente consiglio provinciale che “la chiusura della SP38 è necessaria per gravi preoccupazioni di sicurezza”.

Due possibili pericoli e due possibili azioni per la Strada della Forra

Soprattutto i tunnel sono minacciati dal rumore Giornale di Brescia Attualmente ci sono due scenari: da un lato la roccia farà crollare la volta del tunnel dall'alto e dall'altro crollerà verso il basso. Solo quando saranno disponibili più risultati delle indagini geologiche, le autorità potranno valutare quali misure dovrebbero essere adottate per proteggere il pendio. C'è spazio per rafforzare le strutture esistenti e creare una nuova galleria.

“Comprendiamo la difficoltà vissuta dai residenti di Tremosine e le preoccupazioni legate all'imminente inizio della stagione turistica, ma non possiamo abbandonare tutte le indagini necessarie per garantire ai residenti e ai visitatori la massima sicurezza. Su strada,” Il presidente della provincia di Brescia, Emanuele Moraccini, ha commentato la situazione.

Ci sono fonti di finanziamento per il lavoro di conservazione – caduta massi in altre parti del Lago di Garda

L'assessore provinciale Paolo Fontana ritiene che i controlli non si concluderanno nel giro di pochi giorni o settimane. Resta ancora da vedere quando la strada sarà nuovamente percorribile. Almeno una cosa è certa nel rapporto finale sulla situazione geologica della falesia: la provincia ha già reperito i fondi necessari per i lavori di conservazione, dice Fontana positivo.

Pochi chilometri a nord, Idilliaco Una frana si è verificata ai primi di marzo sulla strada lungo il fiume Cortesana, tra Riva e Limon. Fortunatamente anche lì nessuno è rimasto ferito.