Aprile 16, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Rapporto di mercato: Il destino del DAX verrà deciso negli USA

Rapporto di mercato: Il destino del DAX verrà deciso negli USA


Rapporto di mercato

Al: 12 marzo 2024 alle 11:54

Sale la tensione sul mercato azionario in vista dei tanto attesi dati sull’inflazione statunitense. Se l’inflazione dei prezzi si stabilizzasse come previsto, il DAX dovrebbe raggiungere quota 18.000.

Nel secondo giorno di negoziazione della settimana gli investitori nel mercato azionario tedesco hanno cambiato direzione. Dopo le recenti prese di profitto, hanno acquistato nuovamente azioni e hanno spinto il DAX al rialzo. Nella mattinata è salito a 17.817 punti. L'indice principale tedesco si avvicina ora al massimo storico raggiunto la settimana scorsa, pari a 17.879 punti.

Il vento favorevole per il DAX viene anche dal colosso SAP, che, supportato dai buoni numeri del rivale statunitense Oracle, è cresciuto di oltre l'1% all'ora di pranzo.

“Il DAX si trova ancora in un trend rialzista molto forte”, conferma l'esperto di tecnologia grafica Christian Zoller di ING. “Dal minimo di fine ottobre di 14.588 punti, le cose sono praticamente salite.” Il prossimo obiettivo è ora la soglia dei 18.000 pips.

Il DAX potrebbe ora raggiungere questo livello molto rapidamente, a condizione che i prezzi al consumo statunitensi attesi alle 13:30 giochino nelle mani dei rialzisti del DAX. Il mercato prevede che il tasso d'inflazione a febbraio si stabilizzerà al livello del mese precedente pari al 3,1%.

Un valore pari o addirittura inferiore a questo livello potrebbe dare ai mercati azionari una nuova spinta al rialzo, poiché rafforzerebbe le aspettative di un cambiamento del tasso di interesse negli Stati Uniti a giugno. I bassi tassi di interesse rendono gli investimenti in azioni più attraenti.

Tuttavia, se l’inflazione dovesse aumentare contrariamente alle aspettative, le speranze di un primo taglio dei tassi a giugno potrebbero essere vacillate e i mercati azionari dovrebbero scendere. L’esperto di IG Christian Henke prevede che questo problema avrà “gravi conseguenze per i mercati azionari”.

Mercato dei futures I futures indicano un cauto ottimismo a Wall Street in vista di importanti dati sull'inflazione. Al momento il futuro del principale Dow Jones Industrial Average statunitense sta andando lateralmente. I futures Nasdaq 100, carichi di tecnologia e quindi particolarmente sensibili agli interessi, sono saliti dello 0,5%. Il giorno precedente gli investitori delle borse americane erano in allerta alla luce della pubblicazione di dati importanti.

Il dollaro non si muove quasi e allo stesso tempo anche l'euro si muove lateralmente a 1,0928 dollari. A mezzogiorno un’oncia d’oro costa 2.176 dollari. Il metallo prezioso giallo viene ora scambiato a circa 20 dollari al di sotto del suo massimo record di 2.195 dollari, raggiunto alla fine della settimana.

I prezzi del petrolio hanno continuato a registrare i primi guadagni. Il costo di un barile (159 litri) di greggio Brent del Mare del Nord con consegna a maggio è stato di 82,92 dollari nelle contrattazioni di mezzogiorno. Si tratta di un aumento dello 0,9% rispetto alla notte precedente. La situazione del mercato petrolifero resta caratterizzata da una tendenza al rialzo dei prezzi, anche se con oscillazioni talvolta significative.

Le azioni SAP sono richieste nell'indice DAX. La rivale del settore Oracle ha battuto le previsioni sugli utili degli esperti grazie alla crescente domanda per le sue offerte cloud sulla scia del boom dell’intelligenza artificiale. Gli utili per azione, escluse le voci, per il terzo trimestre fiscale sono stati di 1,41 dollari. Inizialmente le azioni Oracle sono aumentate di quasi il 10% nelle contrattazioni after-hour negli Stati Uniti.

La filiale di auto sportive della VW, Porsche AG, sta fissando cauti obiettivi di redditività alla luce di numerosi cambiamenti di modello quest'anno. Il management attorno al presidente Oliver Bloom prevede che il ritorno operativo sulle vendite oscillerà dal 15 al 17%. Questo sarebbe inferiore al margine rimasto stabile al 18,0% l'anno precedente e inferiore anche a quanto gli analisti avevano precedentemente previsto.

Nonostante il taglio dei dividendi e il calo dei profitti, gli investitori acquistano Wacker Chemie. Le azioni dell'indice MDAX sono temporaneamente aumentate di oltre il 9%, invertendo le perdite dall'inizio dell'anno. Secondo il commento di Baader Helvia, dopo un inizio d'anno deludente le prospettive erano migliori del previsto. Wacker Chemie prevede che gli utili al lordo di interessi, imposte, svalutazioni e ammortamenti (Ebitda) saranno compresi tra 600 e 800 milioni di euro nel 2024.

L'anno scorso MDAX TAG Immobilien ha risentito dell'aumento dei costi di finanziamento. Il risultato finale è stata una perdita di circa 411 milioni di euro nel 2023. Un anno fa è stato realizzato un utile utile di 117 milioni di euro. All'ora di pranzo, il titolo TAG è stato il più perdente dell'MDAX con una perdita di oltre il 3%.

Il produttore di lubrificanti Fuchs vuole continuare a crescere dopo la crescita dello scorso anno, ma i suoi obiettivi non sono all'altezza delle aspettative del mercato. Si prevede che le vendite cresceranno fino a 3,6 miliardi di euro nel 2024. Il presidente dell'azienda stima l'utile operativo prima degli interessi e delle tasse a circa 430 milioni di euro. Gli analisti si aspettavano di più per entrambi gli indicatori.

Lufthansa viene rallentata dal prossimo sciopero: al mattino all'aeroporto di Francoforte ha luogo uno sciopero del personale di cabina organizzato dal sindacato UFO. Tutti i voli Lufthansa nel più grande aeroporto tedesco saranno in sciopero fino alle 23:00. L'UFO ha invitato il personale di cabina della Lufthansa all'aeroporto di Monaco a scioperare domani.

Le azioni Hypoport hanno superato l'indice SDAX con un aumento di oltre il 5%. Con 218,60 euro giornalieri il titolo ha raggiunto il livello più alto dall'agosto 2022. Tuttavia, l'analista Simon Keller di Hauck & Aufhäuser ritiene che le azioni siano costose e mantiene un obiettivo di prezzo di 170 euro.

La catena di profumi Douglas vuole entrare nel trading floor prima di Pasqua. L'obiettivo dell'azienda è di ottenere un ricavo totale dall'emissione pari a 907 milioni di euro. Douglas vuole emettere un massimo di 32,7 milioni di nuove azioni e la fascia di prezzo è fissata tra 26 e 30 euro per banconota. Ciò corrisponde ad una capitalizzazione di mercato compresa tra 2,8 e 3,1 miliardi di euro. Il primo giorno di negoziazione alla Borsa di Francoforte è previsto per il 21 marzo.

La piattaforma di alloggi Airbnb vieta completamente agli host di installare telecamere di sicurezza all'interno. In precedenza, erano ammessi negli spazi condivisi come soggiorni o corridoi, purché ciò fosse indicato prima della prenotazione e fossero chiaramente visibili. A partire dal 30 aprile saranno consentite solo le telecamere esterne, come quelle dei campanelli.

Secondo un comunicato stampa, il produttore di aerei americano Boeing non ha superato più di un terzo dei test durante gli approfonditi test di sicurezza condotti dalla Federal Aviation Administration (FAA) sul 737 MAX. Il New York Times ha riferito che in un'indagine sul processo di produzione iniziato dopo la rottura di una parete della cabina durante il volo, il rivale Airbus ha fallito 33 degli 89 test.

In futuro i clienti Amazon dovranno prendere decisioni più rapidamente. Il marchio statunitense sta riducendo il periodo di reso per molti prodotti da 30 a 14 giorni. Amazon lo ha confermato ieri. Il nuovo regolamento dovrà essere attuato dal 25 aprile. I gruppi di prodotti interessati sono l'elettronica, le macchine fotografiche, le forniture per ufficio, la musica, i film e i videogiochi.