Gli esperti avvertono della sovrapposizione di influenza e diffusione di COVID-19

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."

Gli esperti sanitari hanno chiesto un aumento del monitoraggio del virus e dei tassi di vaccinazione per prevenire la possibile diffusione simultanea di influenza e COVID-19 questo inverno.

Una ragazza riceve un vaccino contro il Covid-19 in una clinica nella provincia del Qinghai. (foto d’archivio tramite Xinhua)

Gao Fu, membro dell’Accademia cinese delle scienze, ha affermato che da giugno l’Europa sta vivendo una nuova ondata di epidemia di influenza aviaria e che anche gli Stati Uniti hanno segnalato un focolaio senza precedenti del virus H5N1 nel pollame, indicando un alto rischio di differenza. Il virus si riferisce all’uomo.

“La sfida principale per noi quest’inverno e la prossima primavera sarà la diffusione simultanea dell’influenza e delle infezioni da COVID-19”, ha affermato martedì in un seminario.

I livelli di influenza nelle province della Cina meridionale sono aumentati rapidamente da giugno, ha affermato questa settimana il Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie, raggiungendo un livello record rispetto allo stesso periodo degli ultimi cinque anni.

“Questo indica un rischio maggiore di aumento dei casi di influenza nelle stagioni invernali e primaverili”, ha affermato l’agenzia.

Zhang Wenqing, direttore del Global Influenza Program dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, afferma che l’attività influenzale è aumentata notevolmente in tutto il mondo dalla seconda metà dello scorso anno, indicando un passaggio da una prevalenza costantemente moderata dall’inizio del COVID-19.

Noterai cambiamenti particolarmente drastici questo inverno nell’emisfero australe, con alcuni paesi che hanno riportato tassi di influenza più elevati rispetto a prima dell’inizio del COVID-19.

Dovrebbero essere compiuti sforzi per monitorare l’influenza non solo stagionalmente ma durante tutto l’anno e rafforzare la sorveglianza integrata delle due malattie, ha affermato Zhang.

.

Mentre la copertura vaccinale contro COVID-19 è aumentata in Cina, i numeri delle vaccinazioni antinfluenzali sono rallentati.

Secondo Gauden Galea, rappresentante dell’OMS in Cina, ci sono circa 1 miliardo di casi di influenza nel mondo ogni anno e da 290.000 a 650.000 decessi associati a malattie respiratorie.

La situazione è stata ulteriormente complicata dalla pandemia di COVID-19. L’epidemia non è ancora finita. Ci sono segnali che un’altra ondata globale di infezione è iniziata. Inoltre, dovremmo aspettarci una recrudescenza dell’influenza con l’avvicinarsi dell’autunno e dell’inverno”.

Related articles

Nuovo favorito per le vacanze: scelto come il lago più bello d’Italia

Pagina inizialeviaggiostava in piedi: 13 luglio 2024, 14:45Da: Francisca KindlPremeredivisoUna guida turistica italiana ha nominato per la nona...

Gli esami di laboratorio rivelano la presenza di sostanze tossiche

Home pageconsumatorestava in piedi: 13 luglio 2024 alle 19:09da: Romina KunziInsisteDivideLe donne si espongono regolarmente al pericolo senza...

Notizie di mercato: Desiree Doue nuovo obiettivo

Il Bayern Monaco sta preparando la sua squadra per la nuova stagione. Il Monaco punterà anche sul...

Verrà distribuito Android Auto 12.4

Android Auto 12.4 è distribuito da Google. Come sempre, potrebbe volerci del tempo prima che la nuova...