Settembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli abbonamenti in streaming presto costeranno di più: la Disney si unisce a Netflix

Gli abbonamenti in streaming presto costeranno di più
La Disney sta cercando Netflix

Mentre il leader dello streaming di Netflix ha recentemente lottato per coinvolgere gli utenti, la rivale Disney sta andando davvero bene. Le tre offerte video del gigante dell’intrattenimento stanno registrando un aumento del numero di abbonamenti. Tuttavia, in futuro, i clienti dovranno scavare più a fondo nelle proprie tasche.

Il gigante dell’intrattenimento Walt Disney ha visto una rapida crescita con i suoi servizi di streaming nel suo ultimo trimestre fiscale. I servizi on-demand Disney+, Hulu ed ESPN+ insieme hanno totalizzato 221 milioni alla fine di giugno, ha annunciato il gruppo dopo la chiusura del mercato azionario statunitense. Quindi, la Disney ha incontrato l’ex leader di mercato, Netflix, che hanno recentemente perso clienti Anche l’ultimo trimestre si è concluso con 221 milioni di account utente. “Abbiamo avuto un trimestre eccellente”, ha affermato Bob Chapek, CEO della Disney.

Disney+ ed ESPN+ in particolare hanno prosperato con tassi di crescita annui rispettivamente del 31 e del 53 percento, rispettivamente a 152 milioni di abbonati e quasi 23 milioni di abbonati. Il terzo servizio di streaming live della Disney, Hulu, ha aumentato il numero di abbonamenti dell’8% a 46 milioni di utenti. Il servizio di streaming Disney+, lanciato solo a novembre 2019 come catcher Netflix, ha guadagnato 14,4 milioni di clienti in tre mesi, molto più di quanto gli esperti si aspettassero. Ha avuto due grandi successi con la serie “Star Wars” “Obi-Wan Kenobi” e “Ms. Marvel” della Marvel.

Aumento dei prezzi a dicembre

Disney 108.20

La Disney ha immediatamente utilizzato la forte domanda per introdurre aumenti di prezzo aggressivi. Ad esempio, il prezzo di un abbonamento Disney+ standard senza pubblicità per i clienti statunitensi aumenterà di $ 3 a $ 10,99 al mese l’8 dicembre. Tuttavia, come Netflix, la Disney vuole offrire una versione più economica con interruzioni pubblicitarie. Si dice che questa offerta costi $ 7,99 al mese, tanto quanto un abbonamento senza pubblicità. Con Hulu, il prezzo sale da $ 1 a $ 2 al mese, a seconda del modello di abbonamento. ESPN+ ha anche recentemente annunciato un aumento dei prezzi negli Stati Uniti.

Anche finanziariamente le cose sono andate bene per l’impero dell’intrattenimento, che comprende anche la classica divisione TV via cavo, nonché studi cinematografici, parchi a tema, località di villeggiatura e navi da crociera. Le vendite sono cresciute del 26% anno su anno a 21,5 miliardi di dollari. I profitti sono aumentati del 53% a 1,4 miliardi di dollari (1,36 miliardi di euro).

I numeri trimestrali hanno superato significativamente le aspettative degli analisti. Il titolo ha risposto ore dopo con un aumento del prezzo di oltre il 4%. La Disney ha recentemente avuto un momento difficile a Wall Street: la quota è scesa del 28% dall’inizio dell’anno.

READ  Problemi di attenuazione: rimbalzi delle azioni Cisco: Cisco si comporta meglio del previsto | newsletter