Dicembre 5, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Game of Thrones”: 30 milioni di fallimenti! Questo è il motivo dietro l’interruzione del prequel – TV

Cosa avrebbe dovuto significare?

Non è facile per i fan di Game of Thrones: una delusione segue l’altra. La fine della stagione 8 potrebbe essere più pesante nel nostro stomaco del traditore Stark Walder Il killer “pasta fritto”…

E come se non bastasse, dopo la fine della serie fantasy, mi è stata promessa una grande scorta. Ma un pre-show pianificato con la star di Hollywood Naomi Watts (43) è stato interrotto nel 2019.


Alla fine di “Game of Thrones” tutto è in rovina – e questo genere vale anche per il marchio stessoFoto: AP

Blood Moon era il nome della serie quando è stata girata, nell’estate del 2019 le telecamere erano ancora funzionanti. Ma poco dopo, HBO ha bruscamente sigillato il progetto. Solo il regno di Daenerys Targaryen ad Approdo del Re doveva finire quasi .. .

Ora stanno emergendo nuovi dettagli sul perché “Game of Thrones” è morto così presto. E non mettono i loro creatori in una buona luce.

A quanto pare il pilota non ha convinto l’annunciatore. Si dice che il direttore del programma Casey Bloys abbia detto: “Semplicemente non funziona”.


La mega star di una serie: avrebbe dovuto interpretare l'australiana Naomi Watts (

Mega star della serie: l’australiana Naomi Watts (“King Kong”) avrebbe dovuto interpretare il ruolo principale nello spettacolo GoT cut-offFoto: AP

Questo è il primo episodio di una serie che di solito viene prodotta a scopo di test. Solo quando il pilot funziona bene, un’intera serie va in produzione. In questo caso non è stato così: il pilota non ha visto la luce del giorno, come potrebbe essere la “luna di sangue”, forse rimarrà rinchiuso per sempre.

Ma il crollo del progetto è costato caro alla HBO: si dice che la stazione abbia speso 30 milioni di dollari per l’episodio pilota.

Questo è quanto costerebbe normalmente un intero film di Hollywood con un budget medio-piccolo. Anche la stagione 8 di GoT ha utilizzato solo la metà dell’importo per episodio. Milioni di perdenti…

La rivelazione scioccante è arrivata dall’autore James Andrew Miller, che ha messo l’emittente americana sotto la bandiera dello studio Warner nel suo nuovo libro “Tinderbox: HBO’s Ruthless Pursuit of New Frontiers”.

Anche il membro del consiglio di amministrazione della Warner all’epoca, Bob Greenblatt, aveva un’opinione. Il suo verdetto: “Non puoi mettere $ 30 milioni in un pilota e poi lasciarlo cadere”.

Apparentemente non solo una fabbrica di film, ma anche una fabbrica che brucia soldi.

Il Trono di Spade continua comunque

Era caotico come lo era allora… “Game of Thrones” sembra essere tornato sulla strada giusta. Perché HBO sta lavorando al suo secondo progetto “Casa del Drago” Nota che la serie prequel sui Targaryen è entrata in produzione e uscirà sicuramente nel 2022.

Greenblatt non ha voluto ripetere l’errore di Bloodmoon: “Sono stato io a convincere Casey Bloys a dare il via libera allo spettacolo. E gli ho detto, ‘Non mettiamo 30 milioni su un pilota.'”

La “Casa del Drago” è stata ripresa in diretta da un drone. Invece, i creatori vogliono sapere come il pubblico ha accolto l’intera prima stagione. Non è raro in tempo di trasmissione (la serie sta arrivando su HBO Max), ancora i volantini sono più dei vecchi tempi della TV.

A proposito, era simile alla serie madre. Si dice che il pilot mai pubblicato di “Game of Thrones” sia stato così brutto che il primo episodio è stato completamente rigirato. Fortunatamente: lo spettacolo è stato un successo mondiale.

READ  La figlia di Geiss Davina (19) è completamente trasformata: "Chi è questa oltre a Carmen?" intrattenimento