Ottobre 2, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Decisione sui tassi di interesse USA: lotta contro l’inflazione: la Fed alza il tasso come previsto – Powell annuncia un aumento più rapido dei tassi | newsletter

Ora è compreso tra il 3,0 e il 3,25 percento e ha raggiunto il livello più alto degli ultimi 14 anni. con severo politica monetaria Vi è un rischio crescente che la banca centrale possa presto rallentare l’economia così gravemente da sconvolgere il mercato del lavoro e l’economia.

Sebbene la nuova mossa fosse prevista, era comunque significativa. In genere, la Fed preferisce aumentare i tassi di interesse con incrementi di 0,25 punti percentuali. La Fed aveva già alzato i tassi di interesse di 0,75 punti percentuali a giugno e luglio. Sulla base degli ultimi dati sull’inflazione persistentemente elevata, alcuni analisti hanno già previsto nei giorni scorsi che la Federal Reserve potrebbe sorprendere i mercati con un pieno aumento di punto percentuale.

A giugno, i politici della Fed prevedevano ancora un tasso di interesse chiave medio del 3,4 per cento alla fine dell’anno. Ora stanno assumendo il 4,4% quest’anno e persino il 4,6% l’anno prossimo. La Fed prevede anche una crescita economica molto inferiore quest’anno rispetto a tre mesi fa. Il PIL della più grande economia mondiale dovrebbe crescere dello 0,2%. Questo sarebbe 1,5 punti percentuali in meno rispetto al previsto a marzo.

La Federal Reserve americana prevede anche un leggero aumento del tasso di inflazione rispetto a quanto precedentemente previsto per l’anno in corso. L’inflazione dovrebbe raggiungere una media del 5,4% nel 2022 nonostante l’aumento del tasso di interesse di riferimento. Di recente si è manifestata una significativa delusione per il fatto che la dinamica degli aumenti dei prezzi di agosto abbia rallentato meno del previsto. Il tasso di inflazione annuale è sceso all’8,3 per cento dall’8,5 per cento del mese precedente. Tuttavia, gli analisti si aspettavano in media un calo più marcato. Tutti questi dati mettono sotto pressione la Federal Reserve.

READ  L'inflazione ha colpito i mercati azionari

Nel complesso, questo è il quinto aumento dei tassi della Fed quest’anno. La Federal Reserve statunitense si impegna a raggiungere gli obiettivi della stabilità dei prezzi e della piena occupazione. L’aumento del tasso di interesse di riferimento da parte della banca centrale rende i prestiti più costosi e rallenta la domanda. Questo aiuta a ridurre l’inflazione, ma frena anche la crescita economica, perché i prestiti, ad esempio, diventano più costosi. Tutto questo non è privo di rischi: indebolirà la crescita economica e il mercato del lavoro. L’obiettivo è girare la vite dei tassi di interesse quanto basta per evitare che l’economia si ribalti e cada in una recessione permanente.

Se gli Stati Uniti siano scivolati in recessione è controverso. I dati di fine luglio hanno mostrato che l’economia statunitense si è nuovamente contratta in primavera. Poiché l’economia si è già contratta in inverno, la definizione di una cosiddetta recessione tecnica è stata ora rispettata. Il governo degli Stati Uniti ha minimizzato l’importanza dei dati e ha insistito sul fatto che la situazione nel mercato del lavoro era buona. Gli economisti hanno anche sottolineato la necessità di trattare i numeri con cautela. Tuttavia, a luglio, il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha avvertito che combattere l’inflazione elevata sarebbe stato doloroso.

L’aggressiva politica dei tassi di interesse di Powell è già stata paragonata a quella del leggendario presidente della Fed Paul Volcker. Volcker ha aumentato drasticamente i tassi di interesse negli anni ’70 e ’80, a volte fino a circa il 20%. Fino ad allora, la più grande economia del mondo stava subendo una massiccia inflazione. Tuttavia, il risultato dell’aumento dei tassi di interesse è stato la disoccupazione e il calo della crescita economica. Powell ha ancora molta strada da fare per raggiungere un tasso di interesse così alto. Tuttavia, la velocità con cui sta ora combattendo l’inflazione è straordinaria.

READ  La Federal Reserve statunitense si prepara ad aumentare i tassi di interesse

Powell: La Fed deve aumentare rapidamente i tassi di interesse

Secondo il presidente della Federal Reserve Jerome Powell, la Fed dovrebbe aumentare rapidamente i tassi di interesse. Nella sua conferenza stampa dopo il rilascio dell’ultima decisione del FOMC sui tassi di interesse, Powell ha affermato che i tassi di interesse dovrebbero aumentare “molto rapidamente” a livelli da falco. Ha risposto a una domanda sul tasso di interesse aggiuntivo quest’anno. Powell ha riconosciuto che le previsioni del FOMC suggerivano un aumento del tasso di 125 punti base quest’anno. “Ma c’è un grande gruppo che pensa che 100 punti base siano sufficienti”, ha detto.

Secondo Powell, una recessione non può essere esclusa. “Nessuno sa se questo processo porterà a una recessione o quanto sarà profonda la recessione”, ha affermato. Tuttavia, la possibilità di un atterraggio morbido diminuisce poiché la Federal Reserve deve diventare più restrittiva.

Il FOMC ne aveva uno, come previsto aumentare il tasso 75 punti base e ha annunciato la continuazione dell’aumento dei tassi di interesse. Come indicato nelle previsioni pubblicate, i membri del Federal Open Market Committee si aspettano tassi di interesse più elevati rispetto a prima, inflazione e disoccupazione più elevate e una crescita economica inferiore.

dpa-AFX / Dow Jones Newswires

Fonti immagine: blvdone / Shutterstock.com, Sascha Burkard / Shutterstock.com