Giugno 27, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Crossover per scooter: Kymco DT X360125i – vale la pena dare un’occhiata ai possessori di A2

scooter croce
Kymco DT X360 125i – vale la pena considerare per i possessori di A2

Con lo scooter DT X360, Kymco di Taiwan propone uno scooter crossover, ovvero il 350 e il 125. Ma quello piccolo sembra abbastanza grande e, per quanto riguarda l’impressione generale, è una vera raccomandazione per potenziali acquirenti con patente A2 .

Il produttore di motociclette taiwanese Kymco è scivolato in Germania l’anno scorso: ha perso il quarto posto nella classifica dei produttori di scooter leggeri con una cilindrata fino a 125 centimetri cubi perché i numeri di targa sono scesi di quasi il 20% a circa 2.000. Quindi potrebbe valere la pena fare un extra Con il nuovo DT X360, disponibile come scooter elettrico con una cilindrata di 350 cc e anche come 125: Kymco ha montato lo scooter crossover su pneumatici piuttosto massicci e ruvidi. . Con il suo design fuoristrada spigoloso e sportivo, dovrebbe distinguersi per il suo inconfondibile spirito di avventura. Tecnicamente, si basa sul modello New Downtown.

Il conducente deve misurare una distanza di almeno 1,70 metri in modo da poter appoggiare comodamente i piedi a terra.

(Foto: Rita Nehes)

Delle ben undici 125 offerte da Kymco per il 2022, la DT X360 125i ABS – nome completo del modello – è in cima al listino: con 5.500 euro, è più costosa di due dei suoi mezzi 300 fratelli. Lo scooter crossover è avanti anche per quanto riguarda il peso a vuoto: per un 125 bastano 179 kg. Tuttavia, per preservare il nostro onore, va detto che il DT X360 è facile da guidare e maneggevole in fase di manovra e parcheggio.

un po’ frettoloso

Nel complesso, il DT X360 125 è un bel compagno quando si tratta di maneggevolezza: la procedura di avviamento senza chiave è semplice, il motore monocilindrico raffreddato a liquido funziona in modo abbastanza silenzioso, non vibra troppo ed è anche economico. Il variatore fa bene il suo lavoro e accelera abbastanza velocemente lo scooter taiwanese. Alla massima velocità, il tachimetro digitale dello scooter specificato dal produttore come 93 km/h mostra un ottimistico 103 km/h. Tuttavia, attente osservazioni hanno mostrato che il contachilometri era in anticipo sulla curva di circa il dieci percento, il che ha influito anche sul tachimetro. E correttamente, devi anche mettere in prospettiva il consumo di carburante a 1/10.

Kymco_DTX360-125_Foto_Rita_Niehues__5_.jpg

Sebbene la Kymkop DT C360 125i non sia una macchina da corsa, raramente è da meno.

(Foto: Rita Nehes)

Tuttavia, il DT X360 è almeno abbastanza veloce da essere in grado di mantenere la sua posizione nel normale traffico suburbano e interurbano e raramente passerai fuori città. Grazie all’ampia messa a punto del telaio dell’irrigidimento, il potente scooter gira in curva senza rimbalzare pur avendo molto spazio per riporlo. I freni – i moderni dischi wave girano davanti e dietro – decelerano bene, l’ABS si regola rapidamente e mantiene il DT X360 in carreggiata.

Nel traffico cittadino intenso, la Kymco non sorprende quando si tratta di agilità perché è relativamente lunga e il suo manubrio è limitato. Su superfici irregolari, il DT X360 offre il vantaggio di un profilo del pneumatico robusto; Tuttavia, velocità più elevate ostacolano il sistema di sospensione altamente reattivo. Questo Kymco non deve essere frainteso come uno scooter fuoristrada. E non è nemmeno una berlina comoda, fa oscillare correttamente il suo guidatore sui ciottoli. Il che ne riduce leggermente l’appeal, perché è una proposta indubbiamente allettante, soprattutto per i conducenti di B196, perché sembra molto maturo.

ben fornito

Kymco_DTX360-125_fbn-Foto__10_.jpg

L’attrezzatura Kymco DT X360125i è buona.

(Foto: Rita Nehes)

L’equipaggiamento dello scooter crossover è buono: c’è un display a LED nell’abitacolo, che non è particolarmente facile da leggere in pieno sole. Tuttavia, mostra tutto ciò che è importante, fino alla temperatura dell’acqua di raffreddamento o al livello di carica della batteria. Nel vano portaoggetti a sinistra è presente anche una presa USB per la ricarica dello smartphone. Una seconda porta USB è nascosta sotto il logo incernierato del marchio al centro del manubrio. Il vano portaoggetti sotto il sedile, azionabile senza chiave, come lo sportello del serbatoio del carburante, è illuminato e ingoia due caschi integrali non troppo grandi. Utile anche il sistema di illuminazione: i LED brillano ovunque. Vista la posizione del crossover, dotarlo di un paramano – utile anche a basse temperature – sarebbe esteticamente adatto.

La posizione di seduta del grande DT X360 è comoda; C’è tanto spazio per le tue gambe quanto c’è spazio dietro di te su una panca gigante. Anche il passeggero si sente a posto. Il piccolo parabrezza dall’aspetto sportivo serve più della semplice protezione dal vento e dalle precipitazioni. Almeno non provoca fastidiose turbolenze sul casco. Il sedile estremamente comodo e spazioso con un’altezza del sedile di 80,5 cm fa sì che il guidatore debba misurare almeno 1,70 metri per poter appoggiare il piede a terra senza problemi.

Kymco_DTX360-125_fbn-Foto__4_.jpg

Il casco integrale si inserisce facilmente nel vano portaoggetti sotto la sella del Kymco DT X360125i.

(Foto: Rita Nehes)

Grazie al capiente serbatoio con una capacità di 12,5 litri, la luce di scorta si accendeva solo dopo 330 chilometri; Durante il rifornimento dopo 362 chilometri, nel serbatoio scorrevano 10,1 litri, una media di 2,8 litri per 100 km. Regolato per un potente anticipo del tachimetro, il risultato è stato di 327 chilometri percorsi e una media di 3,1 litri. Non c’è nemmeno motivo di essere tristi, soprattutto data la piccola quantità di pieno gas. Non lasciare che l’etichetta E5 sul bocchettone di riempimento ti infastidisca: una richiesta di un importatore ha mostrato che il motore ha digerito anche carburante E10 senza lamentarsi.

Come il DT X360 350i, lo scooter crossover di Taiwan è, ovviamente, più potente della versione 125: un motore da 321 cc eroga 28,6 CV e, secondo la norma, il consumo di carburante è di 0,8 litri ogni 100 km in più. Con un prezzo aggiuntivo di 850 euro, lo scooter è sicuramente da prendere in considerazione per i possessori di patente A2.

READ  Riacquisto di azioni: le azioni Allianz sono forti davanti al mercato: Allianz con riacquisto di azioni di oltre 1 miliardo di euro e aumento degli utili - miliardi di accantonamenti per contenzioso | newsletter