Febbraio 1, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Corte costituzionale federale: rigetto del ricorso sui limiti di velocità

Stato: 17/01/2023 11:02

Un tentativo di imporre un limite di velocità generale sulle autostrade tedesche tramite un ricorso costituzionale è fallito. La Corte costituzionale federale ha trovato prove insufficienti della necessità di protezione del clima.

La Corte costituzionale federale ha respinto in quanto inammissibile un ricorso costituzionale relativo a un limite generale di velocità sulle autostrade. Nella causa, i due denuncianti hanno accusato il legislatore di violare i requisiti di protezione del clima e delle libertà civili non introducendo un limite di velocità.

Tuttavia, i giudici di Karlsruhe hanno deciso in una decisione pubblicata oggi di non aver spiegato adeguatamente questa omissione incostituzionale da parte del legislatore. In particolare, non sembravano violare i loro diritti di libertà.

L’importanza del limite di velocità è sufficientemente documentata

Nella primavera del 2021 i giudici costituzionali hanno stabilito con una decisione clamorosa che la tutela del clima è anche una questione di giustizia intergenerazionale: se oggi i politici agiscono con troppa riluttanza, sarà a scapito della libertà dei giovani, che dovranno poi limitarsi più tardi.

La camera responsabile del primo Senato ha ora dichiarato che i requisiti di protezione del clima della legge fondamentale continueranno ad acquisire peso relativo con l’avanzare del cambiamento climatico. Ciò ha anche un impatto sulle decisioni di bilancio del legislatore.

Tuttavia, i denuncianti non hanno fornito alcuna prova più dettagliata del fatto che alla fine del decennio vi saranno restrizioni significative alla libertà nel settore dei trasporti, poiché le emissioni consentite in questo settore vengono attualmente consumate troppo rapidamente. Inoltre, non è chiaro perché si debbano ottenere maggiori risparmi limitando la velocità.

READ  Diventa ricco: prova se hai quello che serve per essere un milionario

Perché: il limite di velocità contribuisce alla riduzione dell’anidride carbonica

Il premier della Bassa Sassonia Stefan Weil ha rinnovato la sua richiesta di un limite generale di velocità sulle autostrade. “In ogni caso, il settore della mobilità dovrebbe contribuire di più alla riduzione dell’anidride carbonica. Limitare il ritmo aiuterà”, ha detto al quotidiano “Neue Osnabrücker Zeitung”.

Il limite di velocità, che a seguito della guerra ucraina è diventato anche un’opportunità per risparmiare energia, è stato oggetto di frequenti discussioni per anni. Nella Traffic Light Coalition, il FDP si oppone. Pertanto, un’introduzione non è stata concordata nell’accordo di coalizione.

Secondo i calcoli dell’Agenzia federale dell’ambiente dal 2021, un limite di velocità generale a livello nazionale di 120 chilometri all’ora sulle autostrade ridurrebbe le emissioni totali di anidride carbonica delle auto e dei veicoli commerciali leggeri di circa il 2,7%. A 100 chilometri all’ora, il calo sarebbe del 5,7%. Anche il numero di decessi causati da incidenti stradali e rumore sarà notevolmente ridotto.