Dicembre 6, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Corona in Germania: i ricercatori prevedono 400.000 casi al giorno: uno scenario specifico per spezzare la quarta ondata

  • a partire dalmomer takak

    Chiudere

Medici e ricercatori di dati hanno analizzato come è probabile che si sviluppi la pandemia di coronavirus se le contromisure non vengono prese in modo efficiente. Le previsioni sono allarmanti.

BERLINO – La pandemia di coronavirus in Germania è fuori controllo. I politici di tutte le parti stanno lottando per misure restrittive per spezzare la quarta ondata. Ma non si prevede al momento se le misure attuali, come l’introduzione di una base 2G in Baviera, Sassonia, Amburgo e Baden-Württemberg, saranno sufficienti.

Un gruppo di scienziati che si occupa di numeri di contatto ha uno scetticismo particolarmente alto. Scienziati dei dati di NET CHECK di Berlino, il professor Andre Karsch dell’Istituto di epidemiologia e medicina sociale dell’Università di Westfalia Wilhelms a Münster e il professor Bernard Renard dell’Istituto Hasso Plattner dell’Università di Potsdam per una pandemia. Sono giunti alla conclusione che alla fine di dicembre ci sono stati fino a 400.000 nuovi contagi Corona virus Può dare, l’attuale livello di contatto e il tasso di vaccinazione dovrebbero rimanere invariati.

Ricercatore: L’enorme aumento delle comunicazioni nella seconda metà di ottobre è la ragione dell’attuale situazione di Corona

Delle 300.000 nuove infezioni, gli esperti si assumono un grave onere per il sistema sanitario. Lothar Wheeler, il capo dell’RKI, ha anche calcolato cosa significherebbe per il sistema se 50.000 persone fossero infettate dal coronavirus ogni giorno. In una conferenza stampa, Wheeler ha affermato che il 6% di loro dovrebbe essere curato in una clinica e almeno l’11% dovrebbe essere nell’unità di terapia intensiva. Estrapolando ai 400.000 infetti, 2.800 dovevano essere curati nell’unità di terapia intensiva. Numeri che porteranno al collasso del sistema sanitario. Alcune regioni lamentano già lo stato di tensione nei reparti di terapia intensiva.

La curva mostra la traiettoria delle infezioni giornaliere con la nuova corona se il tasso di vaccinazione non raddoppia e i contatti diminuiscono in modo significativo.

© ASSEGNO NETTO

400.000 nuove infezioni al giorno rappresentano lo scenario peggiore per gli scienziati ed è stato calcolato utilizzando l’indice di connessione NET CHECK, che viene calcolato quotidianamente e descrive il comportamento di connessione in Germania. Il comportamento comunicativo della popolazione viene analizzato utilizzando milioni di dati GPS anonimi provenienti da utenti di smartphone. Con il sistema di allerta precoce, NET CHECK ha già previsto correttamente la seconda ondata di corona.

READ  Vaccinazione contro il corona: il rischio di sviluppare miocardite, soprattutto negli uomini

Gli esperti di Net-Check hanno previsto correttamente la seconda ondata di corona

Se gli esperti hanno ragione anche questa volta, si profila uno scenario terribile. Il rapporto afferma: “I risultati del modello suggeriscono che, se le condizioni attuali continuano invariate, potrebbe esserci una massiccia ondata di infezioni a dicembre che colpirà la maggior parte delle persone non vaccinate”. Nell’epidemia, i ricercatori notano un aumento del numero di contatti, che è stato particolarmente forte nella seconda metà di ottobre. Secondo lo studio, il livello di connettività è quasi raddoppiato.

Tre scenari disegnato:

  • Scenario A: L’attuale livello di contatto e l’attuale tasso di vaccinazione rimangono invariati. A fine dicembre sono attese fino a 400.000 nuove infezioni al giorno, che potrebbero mettere a dura prova il sistema sanitario.
  • script b: La velocità di innesto è raddoppiata e il processo di comunicazione rimane lo stesso. In questo caso, si possono prevedere fino a 300.000 nuove infezioni al giorno.
  • Scenario C: La velocità di innesto è stata raddoppiata e il processo di contatto è stato dimezzato. I nuovi contagi giornalieri sono ancora ben al di sotto dei 100.000.

Gli scienziati si aspettano che non si possa aggirare i limiti della comunicazione

Gli esperti nel loro studio sono giunti alla conclusione che “il numero di casi accettati può essere raggiunto solo raddoppiando l’attuale numero di vaccinazioni al giorno e riducendo l’indice di contatto del 50 percento”. A tal fine, i contatti “ma soprattutto i grandi accumuli”, è necessario evitare la volontà.

Anche i contatti con persone potenzialmente infette dovrebbero essere ridotti al minimo, ad esempio mediante una strategia di test chiaramente definita. In pratica, i requisiti possono consistere in restrizioni di contatto e test obbligatori, anche per le persone non vaccinate. Anche un altro esperto ha fatto previsioni fosche per l’inverno: l’immunologo Peter Kern si aspetta circa 30 milioni di casi di corona in inverno.

READ  Allarme corona in Baviera: confermato il piano di seconda generazione per tutta la Baviera: "estremamente eccitante e allarmante"

Elenco delle liste di valutazione: © dpa / Marijan Murat / Rolf Vennenbernd (raccolto)