Febbraio 1, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Contratti di risparmio premium: BGH decide a favore dei risparmiatori

A partire dal: 24/01/2023 18:00

La Corte federale di giustizia ha rafforzato ancora una volta i diritti dei risparmiatori privilegiati: le variazioni dei tassi di interesse devono essere comprensibili e calcolabili. I sostenitori dei consumatori vedono un’altra pietra miliare nella sentenza.

Nel caso di contratti di risparmio con tasso di interesse variabile, le variazioni del tasso di interesse devono essere comprensibili e calcolabili per i risparmiatori. La Corte federale di giustizia (BGH) ha nuovamente insistito su questo in una sentenza che ora è stata resa pubblica. Pertanto, i giudici hanno approvato una procedura di pubblicità modello da parte del Centro di consulenza per i consumatori Sassonia contro Sparkasse Vogtland.

Secondo i termini del contratto dei precedenti contratti di risparmio premi, Sparkasse può modificare il rispettivo tasso d’interesse su base giornaliera e annunciarlo solo sulla bacheca. In particolare, il centro di consulenza per i consumatori in Sassonia si è lamentato del fatto che i tassi di interesse dovevano essere adeguati mensilmente e secondo regole specificamente concordate.

Molti dei contratti di risparmio sui premi stipulati negli anni ’90 e 2000 contenevano clausole illegali. In particolare i clienti delle casse di risparmio avrebbero potuto perdere migliaia di euro di interessi, ma anche Volksbanks e Raiffeisenbanks ne hanno risentito. Grazie alle clausole, le banche erano ampiamente libere di adeguare unilateralmente il tasso di interesse.

Corte di Cassazione Regionale per la fissazione del tasso di interesse di riferimento

Nell’ottobre 2021, in una sentenza molto nota sulla Sparkasse Leipzig, BGH ha deciso che le banche e le casse di risparmio non sono autorizzate a fissare tassi di interesse liberamente variabili. Deve essere calcolabile per i risparmiatori e quindi basato su uno dei principali tassi di interesse della Bundesbank. Il termine di prescrizione inizia solo alla fine del relativo contratto di risparmio. Nel novembre 2021, i giudici di Karlsruhe lo hanno confermato in altri procedimenti dimostrativi modello contro Sparkasse Zwickau ed Erzgebirgssparkasse.

READ  I tagli duri arrivano ai dipendenti

Per motivi formali, il Centro di consulenza per i consumatori deve opporsi alle clausole di modifica dei tassi di interesse comuni a molte casse di risparmio in Sassonia separatamente a ciascuna cassa di risparmio. Nella sua quarta sentenza in merito, il BGH ha ora respinto le clausole della Sparkasse Vogtland. Di conseguenza, anche le variazioni dei tassi di interesse dovrebbero basarsi su un tasso di interesse di riferimento comprensibile per i risparmiatori.

Il tasso d’interesse di riferimento per la Sparkasse Vogtland è ora stabilito dall’Alta Corte Regionale (OLG) di Dresda. Va notato che il risparmio sui premi è una forma di risparmio priva di rischi. Nel caso di contratti individuali, la percentuale della differenza iniziale di tale tasso di interesse di riferimento deve essere mantenuta per tutta la durata del contratto di risparmio. Ciò significa che “i tassi di interesse favorevoli rimangono favorevoli e i tassi di interesse sfavorevoli rimangono sfavorevoli”, hanno sottolineato i giudici di Karlsruhe.

I sostenitori dei consumatori vedono il successo per i risparmiatori

Il Consumer Advice Center vede un’altra pietra miliare nel giudicare i risparmiatori di premi. “La tendenza dei consumatori”, ha detto l’esperto legale Michael Hamill. D’altra parte, l’avvocato di BGH per Sparkasse ha ammesso che non c’era “nulla di nuovo in questa vicenda” nella sentenza.

BGH ha ricevuto circa 20 cause legali relative al complesso. È vero che non tutti i risparmiatori il cui contratto contenga una clausola così inaccettabile percepiscono automaticamente interessi inferiori a quelli a cui avevano diritto. I sostenitori dei consumatori hanno spiegato che questo è il caso in molti casi. Pochissimi clienti recuperano i loro soldi.

READ  Reti 5G, fibre ottiche e cavi: Telecom & Co. Aumentare i costi negli Stati Uniti - l'economia

In media, secondo i loro calcoli, i risparmiatori avrebbero avuto circa 2.500 euro in meno di quanto avrebbero dovuto. Dati gli 1,2 milioni di contratti a livello nazionale, ci sarebbero stati danni potenziali per circa tre miliardi di euro.

L’accusa: le casse di risparmio giocano a tempo

I sostenitori dei consumatori accusano le casse di risparmio di perdere tempo. Pertanto, esercitano pressioni attraverso tipiche azioni dimostrative. Perché molti contratti di risparmio sono scaduti o sono stati risolti. Ciò ha minacciato di rendere i reclami dei clienti vietati dalla legge.

Nella sola Sassonia, il Centro di consulenza per i consumatori rappresenta nove misure a cui hanno aderito 6.000 consumatori. Una persona che non ha partecipato a una tipica causa dovrebbe fare pressione sulla banca stessa e, se necessario, imporre ulteriori pagamenti in tribunale. Alcuni tipici querelanti devono ancora presentare azioni legali di follow-up.

Numero di fascicolo: XI ZR 257/21