Luglio 2, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cherry MX ULP Tactile: gli interruttori meccanici ultrapiatti sono appena diventati più silenziosi

Foto: ciliegia

Circa un anno fa, Cherry ha introdotto gli innovativi interruttori meccanici a tastiera piatta con MX Ultra Low Profile. Tuttavia, le parti interessate non avevano scelta: l’unica opzione disponibile era un voto concreto. Ora le cose stanno cambiando: MX Ultra Low Profile Tactile dovrebbe essere più silenzioso.

Pulsanti meccanici in forma compatta

Per molto tempo, le tastiere per notebook ultrapiatte sono state principalmente una cosa: non meccaniche, ma basate sulla tecnologia della cupola in gomma. Nel marzo 2021, Cherry ha promesso una cura. Mentre MX e MX Low Profile utilizzano una struttura simile, MX Ultra Low Profile (ULP) utilizza un concetto completamente diverso. Il Cherry funziona senza il caratteristico involucro e pistone con il supporto a croce, e invece i prigionieri ricordano i modelli a forbice. I copritasti sono installati in due parti, a cui entrambi gli elementi sono collegati e serrati con una molla. Ci sono contatti metallici sotto e si collegano quando lo chassis è compatto. Di conseguenza, l’altezza complessiva del pulsante viene ridotta a 3,5 millimetri, un valore che gli esempi ordinari hanno come tratto.

A giugno 2021 ci sono stati i primi laptop Alienware in cui ComputerBase ha potuto testare i tasti piatti Cherry. Verdetto:Meccanico e piatto, vanno insieme – manca ancora solo la “calma”. […]Ed è proprio qui che il produttore sta apportando miglioramenti, sebbene MX Ultra Low Profile Tactile non sia un pulsante esplicitamente commercializzato con una dimensione inferiore.

Cherry MX tattile a profilo ultra basso
Cherry MX Ultra Low Profile Tattile (Foto: Cherry)
Cherry MX tattile a profilo ultra basso
Cherry MX Ultra Low Profile Tattile (Foto: Cherry)

Toccare invece di toccare per toccare

A differenza degli attuali interruttori a scatto della serie di modelli, non c’è alcun clic intenzionalmente udibile ad ogni rilascio, sebbene il Cherry prometta ancora un ritocco percettibile con resistenza a un punto di pressione di 65 g con un grafico di attuazione quasi invariato. Se viene utilizzata l’analogia con la nota codifica a colori dei classici interruttori MX, i pulsanti saranno marroni anziché blu. Tuttavia, la principale differenza rispetto alla nota serie MX è chiaramente la corsa: con soli 1,8 invece di 4 millimetri, non è nemmeno la metà della lunghezza. Il segnale è già raggiunto dopo 0,8 mm, il massimo è 1,8 mm.

READ  Stazione Spaziale Internazionale: "The Most Diverse Crew in a Long Time" - Un nuovo equipaggio è arrivato alla Stazione Spaziale Internazionale

Un altro cambiamento rispetto ai pulsanti a clic ULP si trova nella durata: un anno fa, con circa 15 milioni di clic, questo era significativamente inferiore rispetto ai normali pulsanti meccanici, ma ora con 50 milioni di clic, la versione tattile è al solito massimo. Cherry vede principalmente gli ambienti d’ufficio come il campo di applicazione, che dovrebbe beneficiare di un volume ridotto tanto quanto gli utenti nell’ufficio domestico o i giocatori nelle chat di squadra. La versione opzionale con LED RGB posizionati appena sotto l’adattatore è rivolta solo a quelli.

Cherry MX Ultra Low Profile Tattile (Foto: Cherry)

Utilizzato da Alienware, MSI e Corsair

Le specifiche complete dell’MX Ultra Low Profile Tactile sono dem scheda dati Si riferisce a. Tuttavia, il produttore non rivela quando i potenziali clienti possono aspettarsi la comparsa dei primi laptop con una nuova variante di pulsanti più silenziosa. In alternativa, Cherry si riferisce ad alcuni laptop su cui è installato Brother Click. Tra questi ci sono le serie M15-R4 e M17-R4 di Alienware, nonché Titan GT77 di MSI e Voyager a1600 di Corsair. Anche XMGLa prossima ammiraglia mobileCherry MX profilo ultra basso deve presentare.