Ottobre 2, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Celebrazioni a Edimburgo: la Scozia saluta la regina

Stato: 13/09/2022 13:32

Migliaia di persone sono scese alla cattedrale di St Giles a Edimburgo per salutare la defunta regina Elisabetta II. A volte c’erano lunghe code. In serata la bara viene trasportata a Londra.

Migliaia di persone hanno reso i loro ultimi omaggi alla defunta regina Elisabetta II a Edimburgo. La bara sigillata è stata sepolta lunedì nella cattedrale di St Giles nella capitale scozzese per salutare i residenti. I media britannici hanno riferito che molte persone sono scoppiate in lacrime e si sono inchinate o inchinate davanti alla bara.

Davanti alla cattedrale, le persone stavano in fila per circa un chilometro e mezzo. Hanno dovuto aspettare più di due ore. La polizia ha detto all’Agence France-Presse che sono stati distribuiti più di 30.000 braccialetti, consentendo ai camerieri di entrare in chiesa.

Corteo funebre e sveglia

La regina è morta giovedì al castello di Balmoral, in Scozia, all’età di 96 anni. È stato spostato per la prima volta a Edimburgo. Il lunedì c’è stata una processione alla quale è arrivato il nuovo re. Carlo III guidò il corteo funebre con la bara nel centro storico. Migliaia di persone fiancheggiarono la strada mentre Carlo si unì ai suoi fratelli, la Principessa Anna, il Principe Andrea e il Principe Edoardo al funerale. La processione è stata accompagnata da colpi di cannone sparati ogni minuto dal Castello di Edimburgo.

La processione ha portato dalla residenza reale, Palazzo di Holyroodhouse, alla Cattedrale di St Giles, a poco più di un chilometro di distanza, dove si è svolta la messa. Successivamente, i quattro figli della Regina si misero ai quattro lati della bara e si alzarono per un po’. Rimasero per dieci minuti con i quattro membri del Royal Archers Corps che stavano lì. Un corteo del pubblico ha superato l’urna durante la tradizionale veglia.

READ  Il fratello di Alec Baldwin: "È un bersaglio"

La bara è stata trasportata a Londra

Si può dire addio allo scrigno fino a sera, quando le spoglie della regina, accompagnate dalla principessa Anna, saranno trasportate dalla Royal Air Force da Edimburgo a Northolt, vicino a Londra. La bara viene quindi portata a Buckingham Palace, dove viene riposta durante la notte nella Arch Room.

Re Carlo III nel frattempo e sua moglie Camilla si sono recati a Belfast, nell’Irlanda del Nord, dove hanno incontrato i leader di tutti i partiti e rappresentanti di tutti i gruppi religiosi. Il nuovo re parteciperà quindi alla messa nella Cattedrale di Sant’Anna prima che la coppia torni a Londra. Il viaggio di Carlo fa parte dei giorni di lutto, che includono le visite del nuovo re a tutte le quattro province britanniche. In programma anche una visita in Galles. Lunedì mattina Carlo III. Ha tenuto il suo discorso inaugurale al Parlamento britannico, riconoscendo l’importante ruolo di rappresentare il popolo.

Sono attese centinaia di migliaia a Londra

Quindi, mercoledì, il re guiderà un corteo funebre a Londra, che dovrebbe guidare da Buckingham Palace al Parlamento. Lì la bara sarà collocata su un’impalcatura nota come catafalco nella Westminster Hall dalle 17:00 (ora locale). Alla cerimonia sono attese centinaia di migliaia di persone. I primi seguaci della Regina stanno già aspettando lì.

Fino alla mattina del funerale di stato, i residenti hanno l’opportunità di visitare la regina per l’ultima volta e dirle addio. I funerali di stato sono previsti per il 19 settembre, lunedì della prossima settimana. Gli inglesi ottengono una vacanza in più per questo. Fino ad allora si applica il lutto nazionale. La notte prima dei funerali di stato in programma, il governo britannico a Londra ha chiesto un minuto di silenzio per la regina.

READ  Muore il comico Gilbert Gottfried

Centinaia di ospiti di stato vengono al funerale

Si prevede che centinaia di politici, dignitari da tutto il mondo e milioni di visitatori parteciperanno al funerale della regina a Londra. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il presidente francese Emmanuel Macron, il capo della Commissione dell’Unione europea Ursula von der Leyen e i capi di stato dovrebbero provenire dai paesi in cui il monarca britannico è capo di stato o appartenere al Commonwealth di 56 nazioni. La Germania sarà rappresentata dal presidente federale Frank-Walter Steinmeier e da sua moglie Elke Bodenbender.

Si dice che l’imperatore giapponese Naruhito stia pianificando di partecipare al funerale. Questo sarà il suo primo viaggio all’estero da quando è salito al trono nel 2019. Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern si recherà a Londra con una delegazione di sei dignitari per i funerali di stato della regina. Oltre al governatore generale Cindy Keru, parteciperà alla cerimonia di stato anche il re Maori, Tohitia Paki. “È un grande onore partecipare al funerale con altri neozelandesi di diversi ceti sociali per rendere omaggio a nome di tutti i neozelandesi”, ha detto Ardern. La regina era molto amata e ammirata in Nuova Zelanda.

Il primo ministro australiano Anthony Albanese ha annunciato che 10 cittadini potranno viaggiare a Londra con lui. L’elenco degli australiani selezionati che hanno ricevuto un invito speciale al gala di stato è stato pubblicato martedì. Questi meritano donne e uomini da tutto il paese. Albanese ha scritto su Twitter che stava realizzando il desiderio della famiglia reale britannica. Australia e Nuova Zelanda fanno parte del Commonwealth. Il monarca britannico è il capo di stato in entrambi i paesi.

READ  Ruth Mochner rivela pubblicamente i cattivi haters su Instagram