Dicembre 7, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Blood Trace” con Plov e Shank – SWR3

Plov e Schenk affrontano un brutale omicidio in un’arena della droga. È davvero un bel film e un thriller elettrizzante, afferma Michael Haas, auditor della scena del crimine di SWR3.

Scena del crimine a Colonia: un cadavere nel canale

La ragazza che è stata trovata in un canale alla chiusa ha solo 19 anni. Fu brutalmente uccisa e il suo corpo fu gettato nell’acqua da qualche parte sopra il canale. Questo complica l’indagine. Ma un’autopsia farà luce su maggiori dettagli. Sembra essere un crimine sessuale. Inoltre, Lara, come veniva chiamata la donna morta, era gravemente dipendente dalla droga. Ha diversi segni di buchi nella piega del braccio.

E non è tutto. Gli ispettori Balouf e Shenk hanno scoperto dalla madre della vittima: anche Lara potrebbe essere stata una prostituta. La madre ha risposto freddamente alla notizia della morte. Nessuno shock, nessuna tristezza, solo calma:Avrebbe dovuto succedere così, era una prostituta da quattro soldi per strada. Non proprio carino, il modo in cui parla di sua figlia.

Un collega poliziotto è tra i sospettati?

Le tracce di DNA che la scienza forense può assicurare sul corpo di Lara rende facile identificare le persone con cui Lara era entrata in contatto la notte prima. Tuttavia, uno dei binari è inquinato, almeno così si pensava inizialmente. Perché la traccia contiene sequenze di DNA di Natalie Forster, l’investigatrice capo della tecnologia forense. Ma si trattava davvero di un malfunzionamento in laboratorio? Perché all’improvviso anche il tizio si sta comportando in modo strano.

Naturalmente, questo rende l’assistente di laboratorio ancora più sospettoso. Ma forse era uno dei corteggiatori di ieri sera. O un magnaccia, che afferma di non aver affatto sfruttato Lara, ma piuttosto il suo ragazzo. Tutte bugie ovviamente.

Anniversario di Tatort: ​​25 anni di gialli a Colonia

Quindi ci sono molti sospetti, almeno abbastanza per una scena del crimine che vale la pena vedere. Perché anche se Plouffe e Schenk hanno indagato per 25 anni sorprendenti, le scene del crimine intorno a loro sono rimaste fresche e aggiornate. Quindi la scena del crimine potrebbe sicuramente indicare in più punti che i due avevano pochi giorni di vita. Freddy Schenk dice in una scena:Lo fai da molti anni e ti prende ancora.“Per fortuna stavo dicendo. Dopotutto, ne abbiamo abbastanza dei detective tranquilli e sarcastici. E inoltre, la madre di Lara ha già assunto il ruolo con sarcasmo, anche se sembra completamente esagerata nella sua quasi insopportabile arroganza.”

Tattort convince con la musica cinematografica di Reinhold Hill

D’altra parte, la grande musica del film di Reinhold Heil ha un discreto successo. Esatto, Hill, che era con la compagnia di culto negli anni ’80 magnificenza Condividere. La musica è la colonna sonora di una storia toccante e più di un finale fantastico che ha profondità e risponde a tutti i tipi di domande aperte.

L’inizio della scena del crimine risale agli anni ’70, perché a quel tempo le ragazze dipendenti dall’eroina che si prostituivano di strada erano oggetto di innumerevoli romanzi gialli. Ma il modo in cui gli sceneggiatori di questa scena del crimine continuano a gettare gli spettatori sulla strada sbagliata per trovare l’assassino è davvero straordinario. Ed è proprio per questo che l’eccitazione continua ad elettrizzare fino alla fine. Ottimo! Quattro alci su cinque per il ricordo.

READ  L'ultima stagione di Better Call Saul