Settembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Bayer Leverkusen: 0 punti successivo: Coach Carew vuole il Real Madrid | Gli sport

0 punti prossimo in campionato |

L’allenatore del Leverkusen parla del Real Madrid

Il nome del club di Leverkusen ora dice tutto: “Bayer 04” significa 0 vittorie e 4 fallimenti.

La coppa contro l’Elversberg di terza divisione (3:4) e tre bancarotte in campionato all’inizio sono il peggior inizio di stagione nella storia del club. Ancora più devastante il punteggio di 0:3 contro l’Hoffenheim.

L’allenatore Gerardo Siwan (43) non deve rabbrividire per via del suo lavoro.

Fernando Caro su “Lage der Liga” su BILD TV con Carly Anderberg (a destra)

Foto: TV BILD

I presidenti sono convinti che gli svizzeri cambieranno le cose. Il presidente del club Fernando Caro (58) su Bild TV: “Certo, al cento per cento, non ho dubbi. Ognuno ha il suo lavoro e le sue responsabilità, ma su questo non ho dubbi”.

A proposito dell’inizio fallito, Caro afferma: “Non ci saremmo mai sognati di non vincere una partita su quattro. Ma dobbiamo guardare la realtà negli occhi. Dobbiamo uscirne tutti insieme rapidamente con duro lavoro e concentrazione .”

Leverkusen dietro di lui zero punti, ma l’allenatore sogna il Real Madrid! Giovedì (dalle 18) si svolgerà il sorteggio del girone di Champions League.

Lo spagnolo Caro, nato a Barcellona, ​​​​​​su BILD TV: “Mi piacerebbe molto vedere il Real Madrid”. Ma: in questo caso, devi preoccuparti in primo luogo di Werkself.

Il portiere Lukas Hradecky (32): “Sembra che abbiamo più bisogno di parlare di quanto pensassimo”. Ora due pericolose missioni attendono la squadra del Bayer completamente insicura in campionato: a Mainz, e poi a Friburgo. È chiaro che il club deve ancora migliorare, soprattutto sulle fasce.

A proposito del trasferimento dopo il fallimento contro il TSG, il capo dello sport del Leverkusen, Simon Rolfes (40), ha dichiarato: “Certo è una possibile motivazione. Se le cose saranno possibili, proveremo anche noi”. Ma Rolfes spiega anche: “La squadra è più o meno unita. Dobbiamo ricordare cosa ci ha reso forti. Questo non si risolve solo con i nuovi arrivati, ma soprattutto da dentro di noi”.

READ  Orribile scherzo sugli animali che volano intorno alle orecchie di Sebastian Povpaf