Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

ACM-G10 (“Alchemist”): Arc A750 supera la GeForce RTX 3060 in giochi selezionati

I risultati sono semplicemente perfetti in natura

I produttori che offrono i propri standard interni basati su giochi selezionati personalmente prima di rilasciare un nuovo prodotto non sono una novità, ma l’approccio di Intel agli standard Arc A750 ha un carattere più speciale.

Nella sua presentazione dell’Arc A750 Limited Edition, il modello di riferimento atteso per la scheda grafica, Intel afferma molto chiaramente che i giochi scelti sono esplicitamente giochi in cui il driver effettivamente funziona bene e che le prestazioni raggiunte non possono essere trasferite ad altri giochi.

I risultati delle prestazioni mostrati qui provengono da un piccolo sottoinsieme di giochi, che funzionano bene con Intel® Arc™ e l’architettura Alchemist. Non sto confermando che TUTTI I GIOCHI mostreranno questi risultati, ma è una visione di ciò che le schede Intel Arc serie A sono in grado di fare con il software e l’abilitazione ingegneristica corretti.

Ryan Schrute, Intel Corporation

Con questo, Intel conferma l’Arc A750 in anticipo rispetto a quanto già annunciato con l’Arc A350, e il software e il motore grafico rimangono il più grande cantiere di Intel. Affinché Intel Xe HPG alias “The Alchemist” possa mostrare di cosa è capace, tutte le condizioni generali devono essere vere e ovviamente non lo sono al momento.

Il fatto è che Intel, insieme all’A350 e all’A750, lancerà presto due schede grafiche Arc di prima generazione in Cina e non sono ancora state mostrate con prodotti in Europa e negli Stati Uniti.

Forse Intel vorrebbe apparire più importante in questo paese con la sua seconda generazione, nota anche come “Battlemage”. I primi confronti con la concorrenza, ad esempio, nel duello “Intel A370M vs. AMD 6500M”, dove Intel ha nettamente perso.

READ  Codici promozionali Pokemon Go agosto 2022

La redazione desidera ringraziare la comunità di “Philste” per aver segnalato questo aggiornamento.