WhatsApp consiglia funzioni importanti

Date:

Share post:

Giampaolo Lettiere
Giampaolo Lettiere
"Esperto di birra per tutta la vita. Appassionato di viaggi in generale. Appassionato di social media. Esperto di zombi. Comunicatore."
  1. Home page
  2. consumatore

Insiste

Molte persone sono venute a conoscenza della crittografia end-to-end delle chat di WhatsApp. Gli utenti possono anche attivare autonomamente una funzione simile.

Kassel – Se si confronta WhatsApp oggi con le sue versioni precedenti, è difficile riconoscere il messenger. L'app è in continua evoluzione e WhatsApp ha recentemente sorpreso le persone con un nuovo look per l'app.

Quasi parallelamente, gli sviluppatori di WhatsApp hanno integrato trascrizioni audio Android e messaggi vocali ad autoeliminazione. Ma anche se l'azienda di solito comunica apertamente gli aggiornamenti, probabilmente molte persone inizialmente non hanno notato un'utile funzione di sicurezza.

La crittografia end-to-end dei backup di WhatsApp non avviene automaticamente

Per continuare a utilizzare l'applicazione, Gli utenti di WhatsApp dovrebbero comunque assicurarsi di accettare le nuove linee guida. Una funzione però è rimasta disponibile per molto più tempo, anche se pochissime persone la conoscono. La maggior parte delle persone probabilmente sa che il messenger offre quella che viene chiamata crittografia end-to-end. Ma lo stesso principio può essere applicato anche ai backup in-app.

WhatsApp offre ai suoi utenti la possibilità di un “backup crittografato end-to-end”, che però deve essere attivato individualmente. © Fabian Sommer/DPA

WhatsApp si spiega da sola sito web: “La crittografia end-to-end garantisce che solo tu e la persona con cui stai comunicando possiate leggere o ascoltare ciò che è stato inviato, e nessuno nel mezzo, nemmeno WhatsApp.” Tuttavia, gli utenti non devono modificare alcuna impostazione per rendere i messaggi più sicuri.

La situazione è diversa con i backup. Anche in questo caso gli utenti possono fare affidamento sulla crittografia end-to-end. Tuttavia, gli utenti devono agire autonomamente per attivare la funzionalità di sicurezza. La società lo ha segnalato tramite X, ex Twitter, all’inizio del 2022.

Ecco come puoi attivare la crittografia end-to-end per i backup di WhatsApp

  • Tocca Impostazioni > Chat > ​​Backup chat.
  • Tocca Backup crittografato end-to-end.
  • Fare clic su Esegui e seguire le istruzioni per creare una password di 64 cifre o una chiave di crittografia.
  • Fare clic su Crea o Crea.

Tuttavia, se dimentichi la password di crittografia del backup ma riesci comunque ad accedere a WhatsApp, puoi ripristinare i backup crittografati utilizzando un PIN o strumenti intelligenti come il riconoscimento facciale o Touch ID. WhatsApp stesso non può inviare la password all'utente, reimpostarla o ripristinare il backup.

“Se abiliti i backup del dispositivo per l'intero iPhone, la cronologia chat di WhatsApp verrà esclusa dai backup del dispositivo dopo aver attivato i backup crittografati end-to-end”, spiega l'azienda. Le tue foto, i tuoi video e i tuoi file personali vengono crittografati anche se archiviati su iCloud o Google Drive.

Anche nel 2023 il messenger ha introdotto alcune modifiche. Ad esempio, è stato rivisto il blocco delle chat di WhatsApp. Ciò dovrebbe garantire maggiore privacy. (bk)

Related articles

I tedeschi si lamentano dei luoghi di vacanza in Italia

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 19 giugno 2024, 19:09Da: Carmen MorwaldPremeredivisoCome l'odore, Palermo non può sfuggire alla sua reputazione...

Le batterie usa e getta diventano superbatterie: scoperta delle proprietà inaspettate del litio

Le batterie al litio, note anche come batterie al litio metallico e diffuse sotto forma di pile a...

Il rapper e il cantante si sono sposati in segreto

Dieci anni dopo la rottura del loro amore, il rapper e il cantante si sono ritrovati. E...

Il telescopio James Webb rivela il segreto di una stella – “Siamo rimasti a bocca aperta”

Home pageLo sappiamostava in piedi: 19 giugno 2024 alle 19:29da: Tanja BannerInsisteDivideDecenni di ricerca e poi una sorpresa:...