Novembre 29, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Vladimir Putin non andrà alla Conferenza mondiale sul clima

La Russia sta tornando un po’ di più. Dopo averlo annunciato Vladimir Putin Non andrò al G20 in Italia, il Cremlino ha detto mercoledì che il presidente russo “non andrà a Glasgow”
Conferenza mondiale sul clima COP26.

Tuttavia, il portavoce del governo Dmitry Peskov ha assicurato che la questione del cambiamento climatico è “ancora una delle massime priorità della nostra politica estera”. Ha aggiunto Russia Menzionato in COP26 senza fornire ulteriori dettagli.

Quali sono gli obblighi climatici per la Russia?

Vladimir Putin ha dichiarato la Russia uno dei maggiori inquinatori del mondo a metà ottobre. Mira alla neutralizzazione del carbonio entro il 2060. Il Daily Commersant ha rivelato all’inizio di ottobre che il governo russo sta preparando una nuova strategia ambientale con misure forti per ridurre le emissioni di gas serra. Secondo il piano, Mosca mira a ridurre le proprie emissioni di quasi l’80% entro il 2050, inclusa la graduale eliminazione del carbone come fonte di elettricità a favore di una maggiore potenza nucleare.

Le questioni ambientali non sono emerse fino al ritardo dei discorsi ufficiali in Russia, uno dei maggiori produttori mondiali di idrocarburi. Vladimir Putin ha da tempo ridotto il ruolo dell’uomo nei cambiamenti climatici, ma di recente ha mostrato maggiore determinazione al riguardo, soprattutto a causa dell’aumento dei disastri naturali – come l’incendio record – nel suo Paese.

READ  Le persone con Covit-19 e l'influenza hanno il doppio delle probabilità di morire contemporaneamente