Aprile 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un gruppo di ricerca rivela due nuovi record nell'universo

Un gruppo di ricerca rivela due nuovi record nell'universo
  1. Home page
  2. Lo sappiamo

Insiste

Un gruppo di ricerca ha scoperto un sistema stellare binario nell’universo che stabilisce due record assolutamente sorprendenti.

FRANCOFORTE – Un gruppo di ricerca ha annunciato due nuovi record dell'universo in un nuovo studio: la stella più piccola mai scoperta e l'orbita più veloce tra due stelle – entrambi valori più alti provenienti dallo stesso sistema stellare binario. I ricercatori hanno raggiunto i risultati in uno studio pubblicato sulla rivista specializzata Astronomia della natura pubblicato.

I ricercatori hanno scoperto la stella più piccola mai vista, che è solo sette volte più grande della Terra

I ricercatori hanno chiamato il sistema stellare binario “TMTS J0526”. Si trova a circa 2760 anni luce dalla Terra. Secondo i rapporti, una delle stelle, J0526B, è una piccola stella nana calda con un raggio sette volte quello della Terra stessa. iflscience.com A proposito dello studio. Ciò la rende la stella più piccola che i ricercatori siano mai riusciti a identificare. Per fare un confronto: il raggio di Giove da solo è 11,2 volte più grande del raggio della Terra. Il Sole è 110 volte più grande della Terra. Recentemente i ricercatori hanno scoperto anche un buco nero di dimensioni incredibilmente grandi.

Sistema stellare binario TMTS J0526 con stelle J0526B e J0526A.
Il sistema stellare binario TMTS J0526 contiene la stella più piccola conosciuta nell'universo e il periodo orbitale più breve di due stelle. © Jingxuan Yu, Planetario di Pechino

Nonostante le sue piccole dimensioni, la stella più piccola pesa ancora circa un terzo della massa del Sole, ed è quindi 350 volte più pesante di Giove. Insieme alla stella compagna J0526A, la stella più piccola stabilisce anche un altro record: le due stelle orbiteranno completamente l'una attorno all'altra in soli 20,5 minuti. Questo è il periodo orbitale più breve di tutti i sistemi stellari binari conosciuti dall'umanità. Per fare un confronto: è noto che la Terra impiega circa 365 giorni per ruotare attorno al Sole.

I ricercatori esamineranno più di 27 milioni di stelle tra il 2020 e il 2023

La massa della stella osservata J0526A è circa il 74% della massa del Sole. I componenti principali sono carbonio e ossigeno. Entrambe le stelle saranno chiamate nane bianche. È il destino delle stelle, come il Sole, che non sono abbastanza massicce da trasformarsi in supernova e inizialmente evolversi in giganti rosse prima di perdere i loro strati esterni e rivelare un nucleo estremamente denso e in decomposizione, non molto più grande della Terra. .

Per lo studio, il gruppo di ricerca ha osservato più di 27 milioni di stelle tra il 2020 e il 2023 utilizzando il Tsinghua-Ma Huateng University Survey Telescope (TMTS), l’omonimo del sistema stellare binario. Non è stato scoperto alcun sistema con un periodo orbitale inferiore al sistema stellare binario TMTS J0526.

I risultati della ricerca sono stati confermati dal Keck Telescope alle Hawaii e dal Canaria Telescope (GTC) a La Palma. Lo studio indica anche che le due nane bianche si distorceranno a vicenda nella loro orbita. Pertanto, la forza di gravità influenzerà la stella più piccola e luminosa e la sua luminosità ad ogni orbita. Recentemente, il telescopio Gaia ha rivelato dati provenienti da mezzo miliardo di stelle.