Aprile 15, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un campione di salto con gli sci gravemente ferito ha ricevuto una prognosi devastante dal suo letto d'ospedale

Un campione di salto con gli sci gravemente ferito ha ricevuto una prognosi devastante dal suo letto d'ospedale
  1. Home page
  2. Gli sport
  3. Sport invernali

Insiste

Cadute gravi si verificano mentre si scia in volo a Plancia. Una stella del salto con gli sci condivide la sua diagnosi devastante.

PLANICA – Una grave caduta ha oscurato la fine della stagione dei saltatori con gli sci. L'italiano Giovanni Brisadola è rimasto gravemente ferito mentre volava a Planica. Ora il saltatore riferisce di aver pattinato dal suo letto di malato.

La stella del DSV spera ancora in un risultato leggero: lo sciatore italiano è gravemente ferito

Sabato Presadola ha volato 226 metri nella gara a squadre ma è caduto dopo il salto. Il suo ginocchio sinistro ha perso subito stabilità e il 23enne ha sbattuto la testa ad alta velocità. Presadola inizialmente è rimasta sdraiata ed è stata curata dai paramedici all'uscita dall'enorme struttura. Poi i paramedici lo hanno portato in ospedale. Dopo una pausa di circa dieci minuti, la squadra ha continuato a volare.

“Il ginocchio non ha un bell'aspetto. Il modo in cui è rimasto sdraiato – gli auguro tutto il meglio e spero che non sia troppo brutto”, ha detto alla ZDF lo sciatore tedesco Karl Geiger nella sua prima reazione. Purtroppo, le speranze dell'aquila del DSV non sono state soddisfatte. soddisfatto.

Giovanni Brisadola viene curato a Planica dopo una grave caduta mentre volava sul ghiaccio. © Darko Bandic/DPA

Un campione di salto con gli sci gravemente ferito ha ricevuto una prognosi devastante dal suo letto d'ospedale

Presadola è rimasto gravemente ferito nell'incidente aereo a Planica. In un post su Instagram, il 23enne ha scritto di lesioni al legamento crociato sinistro e al menisco a seguito di una risonanza magnetica. “Ho un intervento chirurgico e una lunga estate davanti a me”, ha scritto Brisadola accanto a una foto dal suo letto d'ospedale.

Presadola, che ora ha una lunga pausa, si era qualificato per la corsa finale di domenica (9.30). Giovedì, il finlandese Eto Nousyanen si è rotto il legamento crociato dopo una caduta.

Anche la sciatrice tedesca riferisce dal suo letto d'ospedale

Sabato il saltatore sloveno Timi Zajec è caduto pochi minuti dopo Presadola dopo un volo di 242,5 metri. Zajc è stato supportato dagli assistenti, ma è riuscito a partire in piedi. Alla successiva cerimonia di premiazione del volteggio a squadre, lo sloveno ha avvolto il suo avambraccio destro in una benda. Come Presadola, non ha potuto competere nell'ultima partita di singolare dell'inverno.

La corridore tedesca Louisa Goerlich, caduta su una collina normale, è stata operata a Monaco di Baviera dopo aver subito una rottura del legamento crociato, ha annunciato venerdì la Federazione tedesca di sci. “L'operazione è andata molto bene e speriamo che l'atleta possa iniziare presto il percorso riabilitativo. Ci auguriamo che Luisa torni al salto con gli sci il più presto possibile”, ha detto la campionessa del mondo tedesca dal suo letto d'ospedale.

Il futuro della squadra tedesca di salto con gli sci è incerto

Dal punto di vista sportivo, l'ultimo fine settimana di Coppa del Mondo non è stato un successo per gli sciatori tedeschi. Il 14° posto di Andreas Wellinger nel singolare e il 6° nella squadra di sabato sono stati l'emblema della triste fine della stagione. Nientemeno che il campione olimpico Wellinger ha concluso la stagione al terzo posto assoluto, con due medaglie ai Campionati mondiali di volo e una seconda ai Campionati dei quattro trampolini. Il prossimo inverno i bavaresi vogliono attaccare ancora, preferibilmente con l'allenatore della nazionale di salto con gli sci Stefan Horngacher. (MK/dpa)