Maggio 29, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un buco nero è saltato fuori dalla galassia

Un buco nero è saltato fuori dalla galassia

I buchi neri sono generalmente fedeli alle loro galassie. Ciò significa che rimangono dove sono. Ora i ricercatori hanno scoperto un buco nero supermassiccio che si dice sia stato espulso dalla sua galassia. Ora sta correndo nello spazio trascinandosi dietro una scia di nuove stelle, secondo il gruppo di ricerca guidato dal professore di astronomia e fisica dell’Università di Yale Van Dokkum.

Le basi in breve

  • I ricercatori hanno scoperto un buco nero che si dice sia stato espulso dalla sua galassia.

  • Il buco nero sta sfrecciando attraverso l’universo a 5,6 milioni di chilometri all’ora, emettendo onde d’urto.

  • Niente di simile è stato osservato da nessuna parte nell’universo.

Una sensazione che i ricercatori della Yale University affermano di aver scoperto: un buco nero che si dice sia esploso dalla sua stessa galassia. “Niente di simile è mai stato visto da nessuna parte nell’universo”, spiega Peter van Dokkum in una dichiarazione dell’Osservatorio WM Keck. Un nuovo studio sulla rivista specializzata Astrophysical Letters indica non solo questo, ma anche che il buco nero sta ora attraversando l’universo a 5,6 milioni di chilometri all’ora, emettendo onde d’urto responsabili della formazione di nuove stelle.

Tre è uno di troppo

È possibile espellere un buco nero dalla sua galassia se una galassia si fonde con un’altra. Nel processo, si scontrano due buchi neri, che possono coesistere fianco a fianco per lungo tempo. Tuttavia, se una terza galassia con un altro buco nero si unisse ad essa, sarebbe probabilmente troppo e potrebbe “eliminare” uno dei buchi catapultandolo fuori dalla galassia.

In effetti, i buchi neri sono rari e difficili da trovare. Ingoiano tutta la luce. Tuttavia, il telescopio spaziale Hubble ha ora catturato immagini che si dice mostrino una banda stretta e diritta di stelle appena formate che si dice siano più lontane dalla galassia.

Nuove stelle causate da onde d’urto

Il gruppo di ricerca interpreta le immagini in modo tale che mentre si muove attraverso l’idrogeno ionizzato, il buco nero può innescare onde d’urto, sulla scia delle quali si formano nuove stelle. “Abbiamo visto una linea sottile nell’immagine di Hubble che punta direttamente al centro della galassia”, ha detto Van Dokkum su Live Science. “Utilizzando il telescopio Keck, abbiamo scoperto che la linea e la galassia sono collegate”. La forma della galassia indica che si è fusa con un’altra galassia.

Si dice che questa barra abbia un diametro di oltre 200.000 anni luce. Secondo le analisi degli scienziati, le stelle sono giovani. Da ciò si conclude che il buco nero non è stato portato via dalla galassia precedente. Quindi le stelle devono essersi formate nel percorso del gas del buco nero.

L’oggetto deve ora essere osservato ulteriormente per determinare se si tratta in realtà di un buco nero furioso e catapultante. Se questa teoria può essere confermata, “sarebbe la prima volta che abbiamo prove evidenti che i buchi neri supermassicci possono sfuggire alle loro galassie”, osserva entusiasta Documen.