Aprile 16, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Trump e Biden festeggiano il loro successo alle primarie nel Super Tuesday

Trump e Biden festeggiano il loro successo alle primarie nel Super Tuesday

Al: 6 marzo 2024 alle 10:54

Nelle primarie americane del Super Tuesday, l’ex presidente Donald Trump ha prevalso quasi ovunque tra i repubblicani e il presidente Joe Biden tra i democratici. Nikki Haley ha avuto solo un successo rispettabile contro Trump.

Nelle primarie del Super Tuesday, sia il presidente democratico degli Stati Uniti Joe Biden che il suo predecessore repubblicano Donald Trump hanno compiuto un passo decisivo verso la candidatura alla presidenza del loro partito.

Secondo le aspettative e i risultati parziali, Trump è in testa in 14 dei 15 stati che hanno votato martedì. Ha prevalso in Alabama, Alaska, Arkansas, Colorado, California, Maine, Massachusetts, Minnesota, Carolina del Nord, Oklahoma, Texas, Tennessee, Utah e Virginia. Sebbene abbia vinto per poco il Vermont, la sua rivale interna al partito, Nikki Haley, alla fine ha ottenuto solo un successo simbolico.

Trump parla di una “serata meravigliosa”

Trump ha parlato ai suoi sostenitori nel suo resort privato a Mar-a-Lago, in Florida, di una “serata meravigliosa”. Il suo successo non ha precedenti: “Questo è un enorme successo”, ha detto Trump. Nel suo discorso si è elogiato in modo familiare e ha elogiato il suo lavoro come presidente degli Stati Uniti alla Casa Bianca. Allo stesso tempo, ha invitato il suo partito a unirsi. “Abbiamo un grande Partito Repubblicano con un talento straordinario”, ha detto Trump, “e vogliamo l’unità, e l’avremo, e ciò accadrà molto rapidamente”.

Haley non ha ancora commentato i risultati del Super Tuesday o se continuerà a candidarsi alla presidenza nelle prossime settimane. La sua vittoria a sorpresa nel Vermont, dopo una dura competizione contro Trump, è stata finora solo la seconda nelle primarie repubblicane. In precedenza aveva vinto il voto nell'area metropolitana di Washington, DC, proprio lo scorso fine settimana.

Il Super Tuesday mattina, Haley ha detto su Fox News che, sebbene tutti vogliano portarla fuori dalla gara, non è ancora pronta a ritirarsi. Ma questo accadeva prima che l’ex presidente Trump vincesse chiaramente.

Biden vince con un’eccezione

Per i democratici, il presidente Biden ha vinto le primarie in tutti gli stati in cui si è votato il Super Tuesday. Ha vinto Alabama, Arkansas, Colorado, California, Maine, Massachusetts, Minnesota, North Carolina, Oklahoma, Tennessee, Texas, Utah, Vermont e Virginia.

Fu solo nel piccolo territorio americano delle Samoa americane nel Pacifico meridionale che subì la sconfitta interna del partito. Lì l'81enne è stato sconfitto dal candidato quasi sconosciuto Jason Palmer con 40 voti contro 51, ha annunciato il partito. Tuttavia, nel distretto sono stati espressi solo sei voti dei delegati per la convenzione di nomina democratica.

Grazie ai successi ottenuti nel Super Tuesday, Biden è già vicino alla maggioranza necessaria dei voti dei delegati. In questo contesto si è già concentrato sulla disputa con Trump. Biden ha dichiarato in un comunicato di essere “determinato a distruggere la nostra democrazia” e a privare le persone delle libertà fondamentali. Trump “farà o dirà qualsiasi cosa per guadagnare potere”. Biden ha affermato che i risultati delle elezioni primarie che si sono svolte martedì porranno al popolo americano una scelta chiara, chiedendosi: “Continuiamo a fare progressi o permettiamo a Donald Trump di trascinarci ancora una volta nel caos, nella divisione, e l'oscurità è questa la sua ora?” in ufficio?”

Negli Stati Uniti d’America il prossimo presidente sarà eletto il 5 novembre. Sulla base dei risultati delle primarie precedenti, c’è molto da dire a favore di una ripetizione del duello del 2020 tra Trump e Biden.

Con informazioni di Nina Barth, ARD Washington

Nina Barth, ARD Washington, Tagesschau, 6 marzo 2024, 8:44