Novembre 29, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tifosi in diminuzione nel calcio tedesco: una questione di divertimento

Il calcio tedesco si avvia verso un futuro incerto. Sempre più fan si stanno allontanando dalla loro più grande passione. Ritirarsi dall’amore è un grande pericolo per i club.

Non passò molto tempo prima che tutta l’Europa (calcio) sembrava essere invidiosa della Germania Bundesliga. Anche gli alunni di seconda e terza hanno saputo convincere le masse e gli esperti. Motivo: piazzole vendute ogni settimana e tutti i giorni. Quasi uno spazio vuoto, oltre a un’atmosfera fantastica. Poi è arrivato Corona nella primavera del 2020. I tornei hanno interrotto le loro operazioni di gioco. Solo dopo il campionato tedesco di calcio (DFLIntrodotto un concetto copiato da tutto il mondo dello sport, che potrebbe essere riprodotto – ma senza uno spettatore.

All’inizio di questa stagione, è tornata ad essere la norma far rientrare i tifosi negli stadi. Prima pochi, poi sempre di più. Almeno questo è quello che vogliono i club. Questo risolverà? Dato il crescente numero di corone in Germania, è improbabile che ciò sia prevedibile. E inoltre: i fan vogliono un ritorno? Sorprendentemente, molti posti sono ancora vuoti, anche se il numero dei biglietti è in aumento. Ti è permesso di rientrare di nuovo, ma in qualche modo non lo vuoi davvero.

Serie di foto con 16 foto

In un sondaggio esclusivo condotto dal Civey Opinion Research Institute in tifosi di calcio Per t-online, è emerso che quasi la metà dei 1.516 intervistati (46%) era meno interessata a visitare lo stadio rispetto a prima di Corona. Solo il 7% ha detto che l’interesse è più alto.

Cosa c’è di così speciale nella cultura dei fan è completamente sparito

Fan ricercatore Professor Dr. Günther A. ha spiegato. Il fenomeno Bills a Welt am Sonntag recita: “Le ragioni principali del basso numero di tifosi sono le condizioni complesse per visitare uno stadio o un’arena. Se voglio guardare un evento sportivo, deve essere testato. Vaccinato o guarito, se si applica la regola 2. O 3G, è tutto legato a un grande sforzo. E questo scoraggia molte persone”. Inoltre: “Ma ancora più importante è il fatto che ciò che è così caratteristico della cultura dei fan è stato completamente eliminato. Giusto ora, non c’è niente come andare a lanciare insieme in gruppi, poi stare vicini l’uno all’altro e tifare per la tua squadra.

READ  Tom Schwartz: Il mondo della boxe è terrorizzato dopo aver giudicato lo scherzo - boxe

Tutti i motivi per cui è possibile sentire il ritiro dei tifosi a Francoforte: nonostante la piena capienza consentita, c’erano solo 31.000 spettatori allo stadio durante l’1-1 contro il Lipsia nel decimo turno. Il portavoce del consiglio di amministrazione dell’Eintracht, Axel Hellmann, aveva già espresso la sua preoccupazione a settembre. “In alto, il calcio stesso aliena le persone. Sono molto preoccupato per la Bundesliga. Finanziariamente, abbiamo brutalmente rallentato Corona! Dobbiamo ripristinare lo spettacolo dei tifosi attivi”, ha detto a Build Live.

I posti restano vuoti: anche allo Stadio Olimpico di Berlino, sedersi insieme come sappiamo al momento non è possibile. (Fonte: Matthias Koch / foto imago)

Il più grande raduno di Hertha BerlinoGli Arlecchini hanno più volte indicato che torneranno allo stadio solo quando, tra l’altro, negli stadi ci saranno regole uniformi. Finora a Berlino solo 25.000 dei 75.000 spettatori sono stati ammessi allo Stadio Olimpico secondo le regole della terza generazione. Con la sfida di domenica contro il Leverkusen, il numero dei convocati aumenta: a 37.500 spettatori. È abbastanza per riportare indietro le masse?

Gli Harlequins annunciavano sulla loro homepage solo a settembre: “Anche molti altri Herthaners come noi, e quindi dei 25.000 biglietti di apertura per la partita principale, oltre 5.000 sono rimasti inutilizzati. Comprensibilmente, se una visita allo stadio ha significato una distribuzione molto ampia nelle piccole -i gruppi spaziali con Avere un limite di spettatori solo ora dovrebbero occupare un terzo della capacità dello stadio. Regolamenti incoerenti in diversi stati federali e leghe stanno causando più risentimento”.

Questo è ciò che pensano i fan

t-online ha chiesto ai fan perché o perché non sono tornati allo stadio. Sono emersi diversi punti di vista:

  • Christian Klein da Amburgo: “Associazioni affamate di denaro, Comunità E i giocatori hanno viziato molti fan nella pandemia. Regole ed eccezioni speciali non hanno assolutamente nulla a che fare con la solidarietà, e il comportamento di alcuni giocatori che si considerano inviolabili è solo antisociale. Inoltre, c’è EM, che durante questa crisi è in tournée in tutta Europa e raccoglie 60.000 persone in un parco giochi, mentre i bambini non possono andare a scuola, gli anziani sono soli a casa senza una visita e molte persone stanno perdendo ciò che avere. lavori o lavori per un breve periodo. L’anno passato ha mostrato chiaramente quanto siano cattivi ** i fan di club e associazioni. L’unica cosa importante è il profitto. Questo ha aperto gli occhi a molti fan. In ogni caso, il mio interesse è svanito molto, anche se sono membro del club da molto tempo e sono stato spesso in diversi stadi”.
  • Denis Burgaard di Saarbrücken: “Al più tardi nel periodo Corona, il calcio ha dimostrato di aver perso completamente il contatto con il tifoso. Posizioni speciali, abbonamenti multipli per tutte le partite, stipendi alti e spese di trasferimento. Chi ce l’ha? Ancora? Nel voglia di dare a questo circo il suo tempo, il suo cuore e la sua anima.”
  • Andreas Borsch di Hannover: “La base 2G o 3G dà fastidio a molti. Anche la paura gioca un ruolo. Molti hanno scoperto la televisione e hanno deciso di restare sul divano”.
  • Sandra Muller di Lorch: “Vorremmo andare più spesso allo stadio con i nostri ragazzi, ma non finanziariamente con 4 persone. Se paghi 30 euro per una tessera anche per un bambino di 5 anni (in realtà sempre gratis come bambino) seno) e poi mangiare e bere, è molto costoso”.
  • Nils da Brema: “In precedenza era un appassionato pioniere degli stadi e ha perso solo 10 partite casalinghe in 15 anni. Non c’è stato alcun interesse dalla pandemia. E non è solo per la prestazione disperata della sua squadra del cuore…”
READ  Vitali Klitschko: "Temevo che mio fratello morisse"

quando si gioca Borussia Dortmund Davanti a Ingolstadt nel secondo turno della DFB, lo stadio ha avuto solo 25.813 visitatori, anche se 67mila sono stati ammessi. prima Pandemia corona Appartiene a BVB Con una media di 80.000 spettatori a partita, è uno dei migliori club ad avere una presenza in Europa. Direttore sportivo presso BVB Michael Zorc “Rispetto ad altri stadi, penso che 25.000 siano tanti – ha detto alla Bild -. Nel 2006 abbiamo giocato a Unterhaching al secondo turno, avevamo 18.000 spettatori. Quindi è un grande aumento”. 66.709 spettatori hanno assistito alla partita di Bundesliga in casa dopo la coppa contro il Colonia. quasi normale. Si vede, tuttavia, che i tifosi non sembrano più preparati ad assistere ad ogni partita.

Anche al Bayern si vede dove sta il problema.  (Fonte: immagini imago / MIS)Anche al Bayern si vede dove sta il problema. (Fonte: Immagini MIS / imago)

subordinare Bayern Monaco L’attivatore della partita casalinga contro SC Friburgo I suoi biglietti annuali di nuovo sabato, con 75.000 spettatori, l’arena dovrebbe fare il tutto esaurito per la prima volta dall’inizio del 2020. Nella partita tra Wolfsburg e Friburgo nel nono turno, avrebbero dovuto assistere 30.000 spettatori e solo 10.251 hanno beneficiato del mostrare. Anche per la partita di Champions League contro il Salisburgo sono arrivati ​​allo stadio solo 16.112 tifosi.

Forse ce la farai senza calcio adesso

Dopotutto, sabato contro l’Augsburg verranno riutilizzati gli abbonamenti del club. L’amministratore delegato, dott. Tim Schumacher. “E, naturalmente, speriamo che il calcio della Bundesliga torni presto a far parte della normale routine del fine settimana”.

Resta da vedere se ciò accadrà davvero. L’ammiratore ricercatore Gunther A. Beal.

READ  Fallimento ed espulsione di Seiyun: un incubo di 15 minuti mette fine alla serie di Under 21

Un anno e mezzo di Corona ha lasciato il segno anche nel calcio. Molti fan si sono allontanati dal loro grande amore, e per una serie di motivi. Regole di seconda generazione, regole di terza generazione, quiz, niente quiz, biglietti costosi: è successo quello che era quasi inimmaginabile, ovvero i tifosi ora ci pensano due volte se vogliono davvero andare allo stadio. Una cosa è chiara: un compito arduo attende i club se vogliono riconquistare i tifosi.