Marzo 4, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tesla: Lo sciopero alla Tesla nel Nord Europa si allarga

Tesla: Lo sciopero alla Tesla nel Nord Europa si allarga

Si sta espandendo una controversia sulla contrattazione collettiva tra il sindacato svedese IF Metall e la casa automobilistica statunitense Tesla. Il sindacato finlandese AKT ha annunciato che a partire dal 20 dicembre non caricherà più i veicoli del gruppo destinati alla Svezia. lavoratori portuali dentro SveziaNorvegia e Danimarca hanno già adottato o annunciato misure simili. Ciò significa che Tesla non può più spedire effettivamente automobili in Svezia.

La pressione è aumentata anche da altri ambienti: il fondo danese PensionDanmark ha annunciato di aver venduto azioni del gruppo per un valore di circa 64 milioni di euro a causa della posizione di Tesla.

IF Metall sta lottando per raggiungere un contratto collettivo per i meccanici Tesla in Svezia e il loro sciopero è iniziato in ottobre. Da allora, molti altri settori hanno aderito alle azioni sindacali con scioperi di solidarietà. Tra l’altro il servizio postale PostNord si rifiuta di consegnare le targhe Tesla.

Elon Musk descrive lo sciopero come “follia”

Secondo gli scioperanti, se Tesla dovesse vincere, sarebbe in gioco il sistema svedese di contrattazione collettiva. L’azienda americana respinge tali contratti e dichiara che di propria iniziativa offrirà condizioni migliori. “È pazzesco”, ha scritto il CEO di Tesla Elon Musk a proposito dello sciopero di PostNord sul suo servizio di notizie X.

La Scandinavia e il Nord Europa rappresentano un’importante area di business per Tesla. Lo scorso anno la Norvegia è stata il quarto mercato più grande per le vendite di auto nuove, mentre la Svezia è arrivata al quinto posto.