Giugno 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sony e Bungie stabiliranno un centro di assistenza diretto per il franchise dopo aver chiuso l’acquisizione

C’è qualcosa di perduto Rapporto sulle relazioni con gli investitori di Sony la scorsa settimanaCi ha fatto realizzare di nuovo da Riportare alle condizioni originaliIl piano della società è quello di raggiungere l’obiettivo di acquisizione di Bungie. L’accordo non è ancora finito, proprietario della piattaforma Aspettati che l’inchiostro si asciughi entro la fine dell’annoSta già lavorando a un piano di integrazione per Casseruola Sviluppatore.

Bene, sai, il gigante giapponese vuole usare l’esperienza dello studio per spingere il gioco del servizio live, da dove Pianifica di lavorare 12 contemporaneamente Fino al 2025. Attualmente sta lavorando in modo indipendente su questi giochi all’interno dell’infrastruttura dei PlayStation Studios, ma intende incorporare tutte le conoscenze di Bungie in tutte le sue operazioni dopo circa un anno.

L’obiettivo è creare un nuovo dipartimento interno chiamato SIE Live Service Center of Excellence in grado di sfruttare tutti gli indirizzi dei servizi in tempo reale per garantire il rispetto delle migliori pratiche. Vale la pena pensarci Bungie manterrà la sua indipendenzaCosì sarà Continua a pubblicare i suoi giochi su tutte le piattaforme, ma giocherà anche un ruolo attivo nel plasmare la filosofia alla base dei progetti di servizi live di Sony.

È interessante notare che il proprietario della piattaforma vuole imparare da Bungie entro tre mesi dalla conclusione dell’accordo, quindi è chiaro che apprezza davvero i principi di progettazione che hanno contribuito a plasmare e costruire i giochi di Destiny. Infine, il SIE Live Service Center of Excellence è stato incaricato di rivedere aspetti importanti come la monetizzazione degli indirizzi sia in entrata che in uscita.

È chiaro che gran parte della base di fan di PlayStation è molto preoccupata per questo nuovo approccio al servizio live, anche se è importante ricordare che nessuno dei giochi è stato effettivamente annunciato: potrebbero essere fantastici. È risaputo che mantenere i titoli di servizio in tempo reale è complicato, quindi sembra che l’azienda stia almeno prendendo le cose sul serio se questo è il modello di business su cui vogliono alzare la bandiera.

READ  PlayStation 5: Apple Music disponibile da oggi