Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Si dice che la NASA voglia inviare ricercatori “altamente specializzati” sulla Stazione Spaziale Internazionale

La NASA vuole riportare sulla ISS persone che non sono astronauti a tempo pieno, ma ricercatori “altamente specializzati”. Lo riporta il portale americano Spacenews.

Così l’agenzia spaziale statunitense si riferisce a quei cosiddetti specialisti del carico utile che hanno volato sulla navetta spaziale anche se la loro specialità non erano i viaggi nello spazio. Anche gli astronauti professionisti più addestrati possono condurre test o esperimenti molto complessi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. In alcune discipline, la ricerca può essere accelerata di un fattore 10 o addirittura 100, afferma la NASA.

Sebbene l’equipaggio degli astronauti della NASA abbia un grande talento e sia sempre più composto da scienziati, ci sono alcune aree di ricerca che richiedono conoscenze specialistiche assolute. Qui le persone possono viaggiare fino alla Stazione Spaziale Internazionale per 30 giorni e condurre esperimenti. Il concetto attualmente in discussione è che entrambi collaborino con un astronauta. Dopo aver lasciato, possono continuare a lavorare. La NASA chiama il “Sistema amico” e prevede di portare i ricercatori sulla Stazione Spaziale Internazionale su voli speciali.

I piani sono ancora in una fase relativamente precoce, scrive notizie spaziali. La NASA ora vuole i fondi necessari, a partire da 10 milioni di dollari l’anno prossimo. Il budget potrebbe aumentare fino a 25 milioni di dollari all’anno entro il 2028. Il primo volo per la Stazione Spaziale Internazionale potrebbe aver luogo nell’ambito del programma CERISS (Commercially Enabled Rapid Space Science) nel 2026. Se ciò verrà implementato, il programma potrà collegarsi a chiamati specialisti del carico utile sulla Stazione Spaziale Internazionale. Questi erano spesso compagni di viaggio che non provenivano dal corpo degli astronauti ed erano apparentemente responsabili del carico utile.

READ  Studio: ecco come il sole e i raggi UV possono prevenire il cancro della pelle


(mo)

alla home page