Febbraio 25, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sci test positivo: sospetta cera al fluoro in due atleti tedeschi

Sci test positivo: sospetta cera al fluoro in due atleti tedeschi

I pattini sono risultati positivi
Sospettata cera al fluoro in due atleti tedeschi

Da questa stagione la ceretta al fluoro non è più consentita. E ora gli atleti sportivi sono risultati positivi per la prima volta quest'inverno – nella squadra nazionale tedesca. Un atleta, David Zobel, non riesce a spiegarlo. Si inizia cercando le possibili cause.

Per la prima volta in questa stagione, gli sci degli atleti tedeschi sono risultati positivi alla sciolina al fluoro, vietata da quest'inverno, nelle competizioni. Questo giovedì, prima della gara individuale abbreviata di 15 chilometri, alla Coppa IBF di seconda divisione a Martello/Alto Adige, durante l'ispezione sono stati notati gli sci di David Zobel e Simon Kaiser, ha annunciato Zobel quella sera su Instagram. Sono stati i primi test positivi in ​​assoluto, sia ai Mondiali che alla Coppa AIBA.

“Non possiamo spiegare il risultato positivo del test e stiamo già esaminando come ciò sia potuto accadere”, ha scritto il 27enne Zobel, che in precedenza aveva gareggiato in tutte le otto gare individuali di Coppa del Mondo in questa stagione, ma ora è fuori competizione. A Oberhof è stato nominato.

Tutti gli altri slittini tedeschi singoli, compresa la vincitrice femminile Julia Kink e la collega tedesca Emilie Schumann al secondo posto, hanno superato l'ispezione senza problemi. Secondo Zobel tutti gli sci sono stati montati “esattamente allo stesso modo”. Finora le cose sono andate bene per la nazionale tedesca e il risultato positivo del test potrebbe anche essere dovuto a una contaminazione.

Pattinaggio in zona rossa, squalifica evitata

Gli sci di Zobel e Kaiser hanno superato la soglia di 1,8 e si sono quindi trovati in zona rossa, il che equivale di fatto alla squalifica. Secondo il regolamento in questo caso i pescatori con gli sci possono portare uno sci nuovo una volta a stagione, cosa che fanno entrambi. Se si verificasse un altro test positivo, ci sarà il divieto automatico di gareggiare, indipendentemente dal fatto che si tratti di Coppa del Mondo o di Coppa IBF.

Dopo che il secondo paio di sci ha superato l'ispezione, Zobel e Kaiser hanno potuto partire. Ma poiché non sono arrivati ​​in tempo alla partenza a causa del ritardo, hanno ricevuto una penalità di 30 secondi. Tuttavia, Zobel è arrivato settimo e Kaiser ha tagliato il traguardo al 77esimo.

Come la Federazione Internazionale dello Sci (FIS), anche l’Unione Internazionale del Biathlon (Ibu) attua le direttive dell’UE che vietano completamente alcuni composti del fluoro. È considerato dannoso per l'ambiente e la salute. Il fluoro, che esiste come gas in condizioni normali, è altamente idrofobico e può quindi fornire un vantaggio in termini di velocità.