Dicembre 8, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Sappiamo di poter battere l’Italia”

La nazionale svizzera giocherà la “finale” senza Granit Shakka nella gara di qualificazione ai Mondiali di venerdì. Il capitano riferisce alla squadra con un bel videomessaggio.

In un video pubblicato sul canale Twitter della squadra nazionale svizzera, Murad Yakin può essere visto mentre tiene una conferenza davanti ai suoi giocatori. “La direzione è chiara. Vogliamo essere coraggiosi e rischiare un po’. Molestare l’avversario, tormentarlo un po’. Non abbiamo nulla da perdere, possiamo giocare di nuovo”, ha detto con voce calma il Ct della Nazionale.

“Un grande fan sarà con noi”, Yakin apre il suo laptop. “Xiao Muri, Hoy Boys”, suona dagli altoparlanti. Era la voce di Granite Shaga che non poteva essere presente a causa di un infortunio.

Il capitano si rivolge direttamente ai compagni: “Sapete cosa aspettarvi venerdì. Abbiamo già ottenuto molto insieme e abbiamo anche giocato partite importanti. Sappiamo di poter sconvolgere l’Italia e sappiamo di poterli battere. Calpestare il gas!”

(Squadra) Conta solo il successo

Ovviamente, Xhaka e i membri del suo team sono ben consapevoli di ciò che è in pericolo venerdì. Con una vittoria a Roma, la Svizzera supererà gli italiani e basterà un pareggio contro la Bulgaria nell’ultima giornata di gioco per assicurarsi un biglietto per il Mondiale.

In caso di pareggio le azzurre saranno avvantaggiate con due gol in più. Ancora nulla andrà perduto, ma alla fine la nazionale avrà bisogno di una grande vittoria contro i bulgari – o dell’errore commesso dagli italiani in Irlanda del Nord.

Se la Svizzera perde i cracker a Roma, ha solo una possibilità teorica di qualificarsi direttamente per il Qatar nel 2022. Essendo arrivato secondo nel girone, Natty continuerà a lottare per un biglietto della Coppa del Mondo ai playoff con le semifinali. E le finali a marzo.

Froiler: “Contro l’Italia sarà una partita completamente diversa”.

Venerdì si gioca la decisiva gara di qualificazione ai Mondiali contro l’Italia. Remo Froeler dice che sarà una partita diversa dallo 0-0 del primo scontro e che ogni giocatore della nazionale deve superare se stesso.

10.11.2021

Stephen: “Il mio sogno è essere al Mondiale”

Venerdì si gioca la decisiva gara di qualificazione ai Mondiali contro l’Italia. Renato Stefano non sente la pressione troppo alta ed è fiducioso nonostante non sia dovuto a molteplici infortuni in squadra.

10.11.2021

Castriet Emery: “Non posso paragonarmi agli altri”

Castriet Emery è stato convocato in nazionale con un breve annuncio. Una grande e bella sorpresa per lui.

09.11.2021

Preoccupazioni per gli infortuni a Nati: il tempo di Yak sta per scadere

Il presentatore azzurro Marco Vukur spiega perché ogni minuto prima della partita contro l’Italia conta per l’allenatore della nazionale.

09.11.2021

Pascal Zuberbühler: “Non pensare al secondo posto”

Venerdì, la nazionale svizzera gioca contro l’Italia per la vittoria di squadra nel turno di qualificazione ai Mondiali. Se la Svizzera non vince, le cose si faranno più difficili. L’esperto di calcio sportivo azzurro Pascal Zuberbuhler ha studiato.

08.11.2021