Novembre 29, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Roma si prepara al vertice del G20 con grande impegno per la sicurezza

ROMA (AP) – Migliaia di poliziotti e soldati sorvegliano in massa strade, alberghi, edifici governativi e santuari a cui non è permesso sorvolare la città.

L’Italia si prepara a possibili alti e bassi al vertice del G20 di Roma con il concetto di sicurezza XXL. Le rivolte di Genova nel 2001 o di Amburgo nel 2017 dovrebbero essere evitate quando i capi di Stato e di governo delle più importanti nazioni industriali del mondo si incontrano nel fine settimana.

Il ministro degli Interni ad interim, Louisiana Lamorgis, ha dichiarato: “Questo è un momento di grande tensione.

Gli italiani non vogliono mettersi in imbarazzo davanti al mondo quando sono ai vertici del G20 quest’anno. All’inizio di ottobre, le forze di sicurezza hanno utilizzato una manifestazione degli oppositori della politica della corona a Roma, che si è intensificata: diversi agenti di polizia sono rimasti feriti, rivoltosi ed estremisti di destra hanno attaccato la sede di un grande sindacato. Sono stati respinti solo dai cannoni ad acqua davanti all’Ufficio del Primo Ministro.

La preoccupazione è che le rivolte organizzate durante il fine settimana creeranno caos insieme a estremisti anti-vaccini e anti-governativi, di sinistra e di destra e attivisti per il clima. Secondo i loro stessi rapporti, la polizia non si aspettava che molti manifestanti violenti arrivassero dall’estero. Tuttavia, le tensioni in Italia si sono recentemente intensificate durante una serie di proteste contro la politica corona del primo ministro Mario Tragi. L’azione della polizia è stata intrapresa più volte.

Il personale è stato aumentato a causa di incontri preparatori e bilaterali dei politici per evitare un aumento nei fine settimana sia di sabato che di domenica e venerdì. Il numero di agenti non è stato rilasciato fino a pochi giorni prima dell’evento principale e, secondo i rapporti, sono previste diverse migliaia di servizi di emergenza.

READ  Perché l'epidemia è così forte nel Regno Unito

Dall’operazione “Straight Secure”, 500 soldati aggiuntivi serviranno principalmente a proteggere i luoghi chiave della città, come i monumenti, gli edifici del governo e delle ambasciate e gli hotel di oltre 20 delegati internazionali.

Le zone interdette al volo si applicano ad alcune aree del centro città e alle aree con hotel partecipanti, inclusi i droni. Lo spazio aereo è monitorato da un’unità militare speciale e due dozzine di elicotteri devono essere circondati da Roma per la sorveglianza.

Il centro congressi G20, la Novola e il Palazzo dei Congressi con il Centro Stampa si trovano nel quartiere di Ur, dieci chilometri a sud del centro storico, e sono circondati da una “zona rossa” – in questi dieci chilometri quadrati nessuno può entrare zona senza permesso speciale. O riconoscimento. I cecchini sono incastonati nei tetti e i vigili del fuoco sono sul posto con attrezzature contro armi chimiche e biologiche.

Come ha confermato la città, mercoledì a Roma, non lontano dal centro congressi, si sono registrate due proteste: sabato pomeriggio una manifestazione del partito “Rifondazione Comunista” e poco dopo una manifestazione a cui hanno partecipato gruppi come Climate Initiative venerdì. Il futuro ei sindacati devono partecipare. Si prevede la partecipazione di circa 10.000 persone.

Tuttavia, manifestazioni e attività non registrate possono causare enormi problemi. Per evitare ciò, le forze di sicurezza stanno monitorando da settimane i gruppi interessati sui social network e monitorando anche i cellulari di noti militanti.

Le massicce precauzioni di sicurezza possono essere illustrate dall’esperienza degli ultimi anni e decenni ai vertici internazionali. Ci sono state ripetute rivolte violente ai vertici, soprattutto in Europa. Sono passati esattamente 20 anni da quando lo studente italiano di 23 anni Carlo Giuliani è stato ucciso da un agente di polizia in una rissa di strada a margine del vertice del G8 a Genova. Da allora, un gruppo di importanti potenze economiche occidentali, noto come il G7, si è riunito in luoghi appartati che sono generalmente più facili da difendere rispetto all’esclusione della Russia. Quest’estate, ad esempio, il vertice del G7 si è svolto in una località balneare della Cornovaglia, a sud del Regno Unito.

READ  Italia: Crisi spazzatura a Roma: se non diventi blu, ricevi un bonus

Tuttavia, al vertice del G20, con un numero significativo di partecipanti, tenerli fuori dalle aree metropolitane è raramente possibile per motivi logistici. Nel 2017, il presidente Angela Merkel ha scelto la sua città natale, Amburgo. Lì, i leader statali e governativi hanno offerto consulenza nel polo espositivo nelle immediate vicinanze di Schanzenviertel, in cui è fortemente delineata la scena autonoma di sinistra. Si sono verificati grandi disordini. Le auto hanno preso fuoco, i negozi sono stati distrutti e saccheggiati e una filiale di una banca è stata incendiata. I funzionari interni hanno stimato danni alla proprietà di oltre dodici milioni di euro.

Il primo sindaco di Amburgo all’epoca fu Olaf Scholes, accusato di aver sottovalutato la situazione. Al vertice del G20 a Roma, Scholz è ancora una volta in un ruolo diverso: come ministro delle finanze del presidente Merkel – e ufficiosamente come suo potenziale successore.